Percorso: LA STORIA DELL'HOCKEY PISTA
Italiano
domenica, 23.09.2018

Come e dove è nato l'hockey su pista

L'attrezzo.

Alle origini.

la storia su Wikipedia

La soria su Treccani.it

Video preistorico

Il pattinaggio come disciplina sportiva nacque in Inghilterra nella seconda metà del Secolo Diciannovesimo e sempre in Inghilterra, intorno al 1878, si cominciò a giocare ad hockey.

Molti anni più tardi, precisamente nel 1912 il pattinaggio a rotelle e il gioco dell'hockey su pista furono introdotti in Italia e la prima società costituita nel nostro Paese fu la SAVINI SKATING di Milano.

Dopo la prima Guerra Mondiale l'attività dell'hockey fu regolamentata e dal 1922 furono organizzati regolari campionati, sia di corsa su strada, che di hockey su pista. Intorno agli anni ‘50 lo sport rotellistico raggiunse in Italia una grande popolarità, venendo in ordine d'importanza solo dietro al calcio , al ciclismo e alla boxe; fra le eccellenze di questo periodo spiccano la Societa Triestina di Cergol e il Novara di Paganini.

Purtroppo alla grande popolarità raggiunta dal nuovo sport, non fece mai seguito una adeguata crescita degli Organismi Federali, sia Nazionali che Internazionali, che persero la grande occasione di far entrare l'hockey e il pattinaggio a rotelle fra le discipline Olimpiche. Persa questa occasione Essi sono stati relegati al rango di sport minori, rango da cui difficilmente si sarebbero potuti affrancare nel breve periodo.

E' interessante notare che intorno agli anni ‘50 la geografia dell’hockey in Italia cambiò e alle sedi tradizionali del Nord, fecero seguito realtà locali, nelle quali questo sport si affermò come una delle principali discipline sportive. Grosseto, Follonica, Castiglione della Pescaia, Viareggio, Forte dei Marmi, Prato, Pistoia e Siena divennero i centri toscani più rappresentativi.