Percorso: ARCHIVIO NEWS
Italiano
domenica, 18.08.2019
< Una Under 15 rimaneggiata non può nulla contro i Campioni d'Italia (2-13)
domenica, 28.02.2016 20:28 20:28 Età: 3 anni
Categoria: Attività agonistica

La Under 15 cade a Sarzana (4-3)

 

La Under 15 perde di misura a Sarzana una partita che avrebbe potuto tranquillamente vincere con un po' più di attenzione e precisione in attacco, dove sono state create occasioni da gol in quantità industriale senza mai concretizzare, un po' per demerito degli avanti biancorossi un po' per la bravura del portiere avversario Pelaia, nettamente il migliore in campo degli avversari. Pronti via e i biancorossi vanno subito sotto grazie ad una colossale ingenuità difensiva che mette Sangari solo davanti a Bruni, che non può nulla per evitare la segnatura. Pochi minuti e arriva il pareggio grazie ad una combinazione Bardini- Burroni finalizzata da quest'ultimo. La squadra macina gioco ma non riesce a trovare la via della porta rossonera, rossoneri invece pericolosissimi con Barbani in contropiede, che prima coglie il palo alla sinistra di Bruni e poi lo fulmina con un tiro fotocopia pochi minuti dopo. Il Circolo ricomincia a pressare e a pochissimo dalla fine del tempo trova il pareggio con un rigore per fallo di pattino in area trasformato da Leopizzi, risultato con cui si chiude il primo tempo. La ripresa comincia malissimo per i biancorossi che riprendono ancora gol con una distrazione difensiva in apertura e non riescono più neanche ad imporre gioco come nel primo tempo. E' proprio nei primi dieci minuti della ripresa che il Grosseto perde l'incontro, molli in difesa ed imprecisi in attacco non riescono più ad essere pericolosi e nella ennesima distrazione difensiva subiscono il 4-2 con Tonelli sottomisura. A questo punto, dopo un time-out la squadra si sveglia e riinizia a macinare gioco, ancora con più veemenza di prima. In breve i biancorossi mettono alle corde gli avversari, trovano il 4-3 con Leopizzi e costringono il bravissimo Pelaia agli straordinari: in pochi minuti salva tre o quattro situazioni in maniera miracolosa e respinge un tiro diretto di Biancucci (decimo fallo) che pareva già entrato in porta. Purtroppo a questo punto sale in cattedra anche l'arbitro Cirami di Sarzana che con Bardini lanciato in porta agganciato platealmente prima mette la mano in tasca per estrarre un sacrosanto blu con conseguente tiro diretto e poi ci ripensa assegnando un semplice fallo di squadra, poco dopo a situazioni invertite espelle Leopizzi per un fallo in attacco. L'episodio è decisivo perché a tre minuti dalla fine con due di inferiorità numerica significa chiudere di fatto la partita. Un grande Bruni tiene a galla i suoi parando due tiri liberi diretti ed i tre rimasti in pista sono eroici andando comunque a pressare il Sarzana per cercare il pareggio, che però non arriva. Peccato per quei minuti regalati agli avversari, ma si è comunque visto un grande orgoglio, ed è un segnale molto positivo.


CP Grosseto: Bruni, Bardini (cap.), Leopizzi, Biancucci, Angeloni, Finamore, Burroni. Allenatore Raffaele Biancucci.

Hockey Sarzana: Pelaia, Tonelli, Del Gatto, Mugnai, Sangari, Barbani. All. Carlos Sturla.



Arbitro sig. Cirami di Sarzana


Marcatori P.T. 1 Sangari (S) Burroni (G) 1 Barbani (S) 1 Leopizzi (G) S.T. 1 Del Gatto (S) 1 Tonelli (S) 1 Leopizzi (G).