Percorso: ARCHIVIO NEWS
Italiano
domenica, 25.08.2019
< CIRCOLO PATTINATORI GROSSETO-PRATO 5-3
domenica, 13.03.2016 12:48 12:48 Età: 3 anni
Categoria: Attività agonistica

SCS 84 FOLLONICA-CIRCOLO PATTINATORI GROSSETO 9-6


SCS 84 FOLLONICA: Fiorini, Cerri; Natali, Gucci, Giabbani, Esposito, Saitta, Cecchini, 
Bisacco, Mugnaini.
CIRCOLO PATTINATORI GROSSETO: Marinoni, Maggio; Salvini, Nobili, Lenci, Mariotti, 
Fantozzi, Filippeschi, Martelli.
ARBITRO: Alfonso Rago.
RETI: nel p.t. al 6’10 Saitta, al 6’20 Martelli, al 7’23 Gucci, al 10’24 Martelli, all’11’12 Gucci, 
all’11’21 Nobili, al 18’08 e 23’48 Martelli, al 24’49’ Gucci; nel s.t. allo 0’16 Mugnaini, al 1’31 
Saitta e 11’35 Saitta,  al 13’05 Natali, al 23’43 Fantozzi, al 24’32 Saitta.
NOTE; cartellino rosso per Esposito; cartellini blu per Esposito, Saitta, Cecchini, Salvini e 
Lenci.
FOLLONICA - Il Circolo Pattinatori chiude la regular season del campionato di serie B con una prestazione importante sul campo della capolista Scs 84. Sulla pista del Capannino i ragazzi di Massimo Mariotti hanno disputato un primo tempo straordinario, concluso in vantaggio per 5-4, dopo essere riusciti ad avere anche due lunghezze di vantaggio grazie ad un Marcello Martelli in giornata di grazia, che ha firmato un poker di reti nella prima frazione. I primi 25’ sono stati emozionanti e tecnicamente bellissimi: il Follonica ha provato a fuggire tre volte, ma è sempre stato agganciato dal Circolo Pattinatori, che ha effettuato un break passando al 2-3 al 5-3 con Nobili e Martelli. Nella ripresa la regina del girone C è venuta fuori con tutta la sua classe e determinazione ed ha ribaltato la situazione nel giro di 90 secondi, prendendo poi un vantaggio di tutta tranquillità, nonostante il gol di Andrea Fantozzi.  Il Circolo Pattinatori, sceso in campo 
sicuro del terzo posto finale nella classifica, che consentirà di disputare sulla pista di via Mercurio i primi due impegni dei playoff, ha rallentato il ritmo, ha dato spazio a tutta la rosa di giocatori, chiudendo con un 6-9 che può far sorridere i dirigenti grossetani in vista dei prossimi decisivi impegni nella corsa verso la serie A2.