Percorso: ARCHIVIO NEWS
Italiano
mercoledì, 24.04.2019
< Viareggio e Lodi volano in semifinale
Il Follonica vince gara2 con Bassano
venerdì, 12.05.2017 07:22 07:22 Età: 2 anni
Categoria: Notizie dalle istituzioni

Aracu torna nella giunta Coni
Alessandra Sensini vicepresidente
Entra anche Alfio Giomi (Fidal)

Sabatino Aracu con Massimo Mariotti, Ct Azzurro e responsabile tecnico del C.P. Grosseto; sotto Alessandra Sensini e Alfio Giomi

Il presidente della Federazione Sport Rotellistici, Sabatino Aracu, 63 anni, presidente della federazione internazionale, torna nella giunta Coni risultando il terzo più votato con 34 voti.

Il presidente del Circolo Pattinatori Alberto Colombini si felicita con Aracu ma si congratula anche con due eccellenze dello sport grossetano che per il prossimo quadriennio lavoreranno nella squadra del confermatissimo Giovanni Malagò.

Alessandra Sensini, campionessa olimpica ai Giochi di Atlanta 1996 e undici volte iridata, dal 2013 membro di giunta del Comitato olimpico, da giovedì 11 maggio  è il braccio destro, la vicepresidente di Giovanni Malagò.

Alfio Giomi, dal 2 dicembre 2012 presidente nazionale Fidal dopo essere stato vicepresidente della Federazione di atletica leggera per due diversi mandati oltre che uno dei più attivi dirigenti grossetani, è entrato per la prima volta nel governo del Foro Italico, in quota presidenti federali, con 30 preferenze (il quarto più votato). 

«È un momento molto bello - sono le prime parole di Alessandra Sensini, che ha avuto quaranta voti - Ho fatto per 30 anni l'atleta, quattro anni fa ho smesso l'attività e sono stata subito catapultata nel mondo del lavoro riuscendo a rimanere in ambito sportivo con ruoli anche importanti. Per me è un grande onore ricoprire questo ruolo».

Quello tra Alfio e Alessandra è un connubio che dura da anni e che adesso si rinsalda: nel 2004, all'indomani dei Giochi di Atene, fu proprio Giomi a preparare un progetto tecnico per portare la "regina del mare" a gareggiare alle Olimpiadi di Pechino 2008, riuscì, insieme a Sebastiano Zuppardo e Francesco Ambrogi, a fare il miracolo di ortare quella «casalinga in forma» (parole dei due preparatori) sul podio dei Giochi cinesi.

E quel lavoro di squadra voluto da Giomi andò avanti, con ottimi risultrati, fino ai Giochi di Londra 2012, con "Luna d'oro" protagonista in acqua a 42 anni.

Sensini e Giomi hanno in comune l'amore per lo sport, la Maremma e un Grifone d'Oro (nel 1997 per lei, nel 2001 per lui) e ora sono chiamati a lavorare insieme per riportare in alto lo sport italiano. La Sensini da atleta è stata tesserata del Circolo Aniene presieduto da Malagò, ma è stata sempre vicina anche a Giomi: fu madrina degli Europei Juniores 2001 di atletica leggera.

Ai due sportivi maremmani sono arrivate anche le felicitazioni del sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e dell'assessore allo sport Fabrizio Rossi: «La notizia delle nomine di Alessandra Sensini e Alfio Giomi - scrivono - ci rende orgogliosi. La nostra Maremma si conferma culla dello sport e dunque di valori universali. Alessandra e Alfio hanno già dato molto. Siamo convinti che con la loro passione e professionalità riusciranno a dare ulteriore lustro a questa magnifica terra».