Percorso: ARCHIVIO NEWS
Italiano
domenica, 23.09.2018
< Gli Under 15 contro l'Ash Viareggio
sbagliano troppo e vanno ko
giovedì, 05.04.2018 19:21 19:21 Età: 171 giorni
Categoria: Dal mondo a rotelle

Il Circolo Pattinatori Grosseto piange per la scomparsa di Cesare Baiardi, ex collaboratore
di Massimo Mariotti

Cesare Baiardi e Massimo Mariotti

«Con la morte di Cesare Baiardi l’hockey italiano perde un amico, un dirigente competente e appassionato». Il presidente del Circolo Pattinatori Grosseto 1951, Stefano Osti, saluta così la scomparsa di Cesare Baiardi, ex responsabile delle squadre nazionali: per quattro anni, dal 2012 al 2016, ha lavorato al fianco del Ct azzurro Massimo Mariotti, il responsabile tecnico della società grossetana. Baiardi, classe 1945, amava la Toscana. Proprio mentre si trovava in vacanza all’isola d’Elba, il suo “rifugio” tra un impegno con la nazionale e l’altro, ebbe il malore, il 22 agosto 2016, dopo il quale non si era più ripreso. Gli appassionati ricordano Baiardi per il suo ruolo di commentatore tecnico nei 14 anni in cui ha affiancato i cronisti della Rai durante le dirette TV. La sua carriera hockeystica inizia prestissimo nella sua Modena. Suo padre Viscardo fu tra i fondatori della Società Sportiva Amatori Modena e la pista da hockey del Palamolza fu per Cesare il luogo naturale in cui giocare. In quella nazionale a cui dedicherà gli ultimi anni della sua vita, arriva come atleta juniores, mentre la sua carriera nel Rapid Modena, in quei primi anni sessanta, è appena agli esordi. A parte una breve parentesi a Lodi, è a Modena che si svolge molta parte della sua carriera da giocatore: prima al Rapid, poi all’Amatori, infine alla Villa d’Oro dove avviene il passaggio da giocatore a tecnico prima (porta in serie A1 prima la Villa d’Oro e poi l’Amatori Modena) e a dirigente poi    

«Desidero esprimere le più sentite condoglianze alla famiglia – prosegue Stefano Osti – a titolo personale, ma anche da parte di tutti i settori della nostra società, dal consiglio direttivo, ai tecnici».