Percorso: ARCHIVIO NEWS
Italiano
martedì, 21.05.2019
< L'Edilfox travolge il Seregno in semifinale (9-1) e vola in serie A2
domenica, 05.05.2019 13:54 13:54 Età: 15 giorni
Categoria: Attività agonistica

Il presidente Stefano Osti «Orgoglioso di aver riportato Grosseto in A2, ma adesso serve una casa»

La voce dei protagonisti dopo il successo contro il Seregno, che ha decretato la promozione in serie A2

Per il coach Massimo Mariotti «all’inizio è stata partita vera difficile, eravamo contratti. Una volta che ci siamo portati sul 2-0, la nostra difesa a zona ha fatto la differenza. Nel secondo tempo abbiamo assaporato l’accesso alla serie A2». 

 

Per il presidente Stefano Osti «l’obiettivo era questo, la promozione in serie A2, ma  non era facile, perché si è giocato contro le migliori squadre d’Italia. Già nella partita con il Vercelli, che ha messo in pista in quintetto di A1, abbiamo dimostrato di esserci. Essere il presidente del Circolo Pattinatori che torna in A2 mi rende orgoglioso. Dopo 31 anni il Grosseto torna in A2, ma siamo nella stessa situazione situazione del 1988. Nel giro di venti giorni capiremo cosa potremo fare per l’impianto».

Il capitano Gionata Vecoli:  «E’ stata una tre giorni perfetta anche se mentalmente siamo calati nei secondi tempi. La difficoltà maggiore è di giocare così tante partite in tre giorni. Ci è mancato Andrea Gemignani, un regista jn campo. Ringrazio i ragazzi per quello che hanno fatto, da parte mia ho cercato di motivarli. Sono contento di aver contribuito a portare il Grosseto in serie A2, Dedico questa promozione a mio padre mancato qualche anno fa e ai miei figli che vedo poco ma che ci sono sempre. Annata difficile, per i continui spostamenti da Viareggio, ma piena di soddisfazioni».