News

Appuntamento con la storia per il Cp Edilfox che ospita in via Mercurio l’Igualada negli Ottavi della Wse Cup

Il Circolo Pattinatori Edilfox Grosseto ha un appuntamento con la storia. Sabato sera la gloriosa società biancorossa disputerà la prima partita casalinga con una formazione straniera, l’Igualada Rigat, una delle compagini più vincenti del campionato spagnolo. Il match che va in scena alle 20,45 alla pista “Mario Parri” di via Mercurio è la gara d’andata degli Ottavi di finale della Wse Cup, ai quali i ragazzi di Michele Achilli sono approdati conquistando il secondo posto alle spalle del Why Sport Valdagno.

Il presidente Stefano Osti rimarca la storicità di questo impegno: «Sabato sera scriviamo un’altra pagina importante per il Circolo Pattinatori, la prima partita con una compagine spagnola sta a confermare la crescita della nostra società, ormai inserita nel panorama internazionale. Speriamo quest’anno di avere anche un altro turno casalingo nei quarti e di fare ancora meglio in futuro, magari in Champions League».

Quella contro l’Igualada di Marc Muntane è la settima gara europea per la “Big red machine”, la quindicesima in due anni. L’obiettivo è giocare al massimo, per avere maggiori chances di qualificazione nel match di ritorno previsto per sabato 20 gennaio.

«Ci aspetta una gara affascinante – sottolinea l’allenatore grossetano Michele Achilli – L’Igualada è una delle squadre più vincenti di Spagna, anche se si presenteranno con un organico giovanissimo, composto però da autentici talenti che possono fare la prestazione. Non dimentichiamo che nelle eliminatorie di quest’anno in Coppa Campioni ha battuto il Sarzana».

«L’Igualada è una squadra che può mettere alle corde qualsiasi formazione – prosegue il tecnico, che ha affrontato l’Igualada con la maglia del Tenerife – Viene in Maremma con una striscia positiva di tre incontri, che ha dato maggiore fiducia. Sarà sicuramente una bella sfida e mi aspetto il pubblico delle grandi occasioni. Il Grosseto ha bisogno di percepire l’entusiasmo dei suoi tifosi per dare sempre il massimo e mettere il cuore oltre l’ostacolo».

L’Edilfox arriva a questo impegno di Coppa dopo due sconfitte in campionato, contro Trissino e Valdagno, e utilizzerà la gara contro l’Igualada come trampolino di lancio per l’ultima di andata sulla pista di Forte dei Marmi.

«I ragazzi sono tranquilli e carichi – conclude Achilli – pronti a ipotecare il passaggio ai quarti di finale (contro Valdagno o La Vendéenne). Max Thiel è tornato ad allenarsi dopo la sosta per infortunio e ci permetterà una maggiore rotazione».

GLI AVVERSARI. L’igualada Hoquei Club è una delle formazioni con maggiore tradizione nel panorama nazionale spagnolo. Con quello in corso sono 42 i campionati ai quali hanno partecipato i catalani,  che hanno una bacheca ricca di allori.

I rossoblù hanno conquistato cinque titoli di Spagna (88-89, 91-92, 93-94, 94-95, 96-97), due volte la Coppa del Re e altrettante la Supercoppa europea. Cinque le coppe di Spagna. Nell’albo d’oro della Coppa Campioni/Champions league il nome dell’Igualada è riportato ben sei volte. Il periodo d’oro è stato tra la fine degli anni Ottanta e la fine degli anni Novanta, ma spesso l’Igualada è arrivata, anche ultimamente, alle semifinali di Wse Cup e ai playoff dell’Ok Liga.

Un complesso molto giovane, che attualmente occupa il decimo posto nella classifica della massima serie con 16 punti, ma è in serie positiva da tre giornate, con le vittorie conti Mataro (6-0) e Calafell (5-1) e il pareggio di domenica scorsa contro il Rivas.

Il bomber catalano è Gerard Riba Ovejero con otto centri, seguito da Cervera Del Fresno a sette. I ragazzi di Marc Muntane Alsina sono insomma da prendere con le dovute cautele

Condividi questa articolo

Set your categories menu in Header builder -> Mobile -> Mobile menu element -> Show/Hide -> Choose menu
Create your first navigation menu here
Shopping cart
Start typing to see posts you are looking for.