Edilfox sabato sera a Monza per proseguire la scalata verso l’alto

L’Edilfox Circolo Pattinatori Grosseto è di scena sabato sera alle 20,45 (diretta streaming su fisrtv.it) sulla pista del Teamservicecar Monza nella quarta giornata del campionato di serie A1. Una trasferta piena di insidie per i ragazzi di Federico Paghi, reduci dalla straordinaria vittoria della settimana scorsa contro la corazzata Bassano. I brianzoli hanno gli stessi punti in classifica dei biancorossi grossetani, grazie al successo esterno con il Matera e il pareggio di Follonica. Nell’ultima gara interna il quintetto di Tommaso Colamaria s’è arreso di misura con il Bassano.

Per allungare la serie positiva, dunque, la “Big red machine” dovrà disputare un’altra delle belle prestazioni fornite in questo inizio di stagione. La difesa dovrà controllare a dovere un terzetto pericoloso, composto da Nadini (6 reti), Ardit (4) e Torné (3), che sta facendo veramente bene. In casa Edilfox, però, c’è la consapevolezza di poter saltare qualsiasi ostacolo, dopo aver dimostrato di essere una squadra quadrata contro le tre big affrontate nelle scorse settimane. E in questa trasferta Grosseto vuole proseguire la scalata verso l’alto.

«Dopo la bella prestazione di sabato scorso contro il Bassano – dice il difensore argentino Mario Rodriguez – troviamo ancora un’altra squadra difficile e tosta da affrontare, ma comunque, secondo me, quest’anno saranno tutte partite dure. Non c’è nessun risultato scontato e ogni gara sarà una battaglia».

«Ho visto alcune partite del Monza – prosegue Rodriguez – Ci troveremo di fronte ragazzi giovani che corrono, grazie ad un grandissimo allenatore che lavora con loro ormai da anni e che ha dato una bella identità di gioco. Psicologicamente la vittoria con il Bassano ci ha dato lo stimolo in più per affrontare ogni partita consapevoli delle nostre forze, della nostra squadra e delle capacità di ognuno per affrontare ogni incontro allo stesso modo, sapendo che nulla sarà facile ma che possiamo farcela con tutti».

In queste prime tre giornate Mario Rodriguez, oltre ad aver realizzato la rete su rigore che ha permesso di uscire indenni dal campo del Lodi, si è spinto spesso in avanti per cercare la rete. «Con i nuovi arrivi – spiega il granitico difensore argentino – ho sicuramente la possibilità di sganciarmi un pochino e di andare anche in attacco. Per questo mi vedete più in avanti rispetto al passato. Un qualcosa di positivo anche per me, perché giocare in attacco è bello, mi piace, al di là che il mio posto sia in difesa».

«Sono contento dei compagni – conclude Rodriguez – si sta facendo una bella stagione, E’ vero che è appena iniziata, ma sicuramente possiamo toglierci e regalare grandi soddisfazioni».

I PRECEDENTI. Monza e Circolo Pattinatori si affrontano sabato sera per la tredicesima volta in A1. Nei precedenti scontri diretti si sono registrati quattro successi maremmani, due pareggi e sei vittorie dei brianzoli. Ben quattro le sfide della passata stagione. Tre i successi dell’Edilfox (4-3 a Monza nella regular season; 7-3 e 10-5 nei playout) e un pareggio nel ritorno in via Mercurio (5-5).

Mario Rodriguez in azione nella gara contro l’Ubroker Bassano (foto Mario Spalletta)

I CONVOCATI: Menichetti, Sassetti; Rodriguez, Saavedra, Paghi, Franchi, Mount, Nacevich, Cabella, Biancucci.

•Così nella quarta di andata

I risultati degli anticipi

Bidielle Correggio-Gamma Sarzana  3-5

GDS Forte dei Marmi-Why Sport Valdagno  4-3

Gsh Trissino-Telea Sandrigo  5-0

Wasken Lodi-Tierre Montebello  5-4

Sabato, ore 20,45

Galileo Follonica-Hp Matera

Teamservicecar Monza-Edilfox Grosseto

Domenica, ore 18

Ubroker Bassano-Engas Vercelli

Classifica

Trissino                  12

Forte dei Marmi  8

Lodi  7

Follonica  7*

Sarzana  7

Bassano  6*

Monza  4*

Edilfox Grosseto 4*

Montebello  4

Correggio  3

Vercelli  3*

Valdagno  3

Sandrigo  2

Matera  0*

* una gara in meno 

Sconfitta onorevole per il Bora Bora under 15 nell’esordio contro il Castiglione (7-0)

Under 15, Castiglione-C.P. Bora Bora Grosseto 7-0

CASTIGLIONE: Shareef; Berni, Cornacchini (4), Palushi (1), Donnini, Mugnai (1), Rosadini (1). All. Marco Mantovani.

BORA BORA GROSSETO: Caselli; Leonardo Balducci, Betti, Leonardo Convertiti Mann, Nicolas Balducci, Muntean. All. Antonio Mazzini.

ARBITRO: Pier Paolo Montomoli.

E’ iniziato con una sconfitta onorevole, contro il Castiglione,  il campionato under 15 per la giovanissima formazione del Circolo Pattinatori Bora Bora. Il quintetto affidato da questa stagione ad Antonio Mazzini ha giocato con impegno contro un gruppo affiatato, che ha chiuso la prima frazione sul 3-0, per finire sul 7-0 grazie alla tripletta di Francesco Cornacchini, miglior realizzatore con quattro reti. Una prima uscita accolta comunque positivamente che ha fatto notare ampi margini di miglioramento​ per i ragazzi in maglia biancorossa.​

Prima vittoria dell’anno per l’Edilfox C.P. Battuta (3-1) la capolista Bassano

Edilfox Grosseto-Ubroker Bassano 3-1

EDILFOX GROSSETO: Menichetti, Sassetti; Nacevich, Mount, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, Paghi, Franchi, Cabella. All. Federico Paghi.

UBROKER BASSANO: Català, Nicoletti; Amato, Ambrosio, Baggio, Muglia, Geremia, Cancela, Luna, Scuccato. All. Roberto Crudeli.

ARBITRI: Galoppi di Follonica e Righetti di Viareggio.

RETI: nel p.t. al 20’33 Mount, nel s.t. 11’22 Franchi, 14’04 Scuccato (rig.), 21’36  Saavedra

NOTE: sospensione temporanea (2′) Cancela nel p.t. 

Chi ha ambizioni di successo in questa stagione dovrà fare i conti con il Circolo Pattinatori Edilfox Grosseto, che nella terza giornata di A1 ha conquistato la prima prestigiosa vittoria dell’anno. La formazione di Federico Paghi, ha dato una dimostrazione di forza battendo sabato sera (3-1) l’Ubroker Bassano, che si era presentato in via Mercurio da capolista e con il pronostico dalla sua parte, per essere considerata una delle big di A1. Le due formazioni hanno regalato al pubblico accorso nel centro sportivo di Barbanella uno spettacolo di prima qualità, con un ritmo di gioco altissimo, tante occasioni create dai campioni in campo, ma fermate con ottimi interventi dai portieri Menichetti e soprattutto da Català, che ha negato ai grossetani un bottino più ampio. La capolista ha dovuto fare i conti con una difesa locale perfetta, con un Rodriguez monumentale, che ha annientato il miglior realizzatore della passata stagione, Federico Ambrosio e Pablo Cancela.

Nel primo tempo la prima grande occasione se l’è procurata il Grosseto, a 3’42 con il palo di Saavedra. Il Bassano ha risposto all’8’ con un tiro di Cancela al quale ha risposto Menichetti con un miracolo di Menichetti. A 8’10 l’Edilfox ha avuto una ghiotta occasione per spezzare l’equilibrio, un rigore per un fallo su Saavedra ma  Rodriguez manda la palla a sbattere sul palo interno alla destra di Català, il quale al 10’20 si supera su Rodriguez. L’Edilfox trova il vantaggio al 21’ grazie ad una bella incursione sulla sinistra dell’inglese Alex Mount, che ha firmato il primo gol in Italia. 

Nella ripresa  l’Edilfox si presenta ancora più aggressiva. Nel breve volgere di trenta secondi, al 9’, il Grosseto confeziona due occasioni d’oro. Prima Rodriguez colpisce il palo, poi Paghi ruba palla e si presenta solo davanti a Català che lo ferma. il raddoppio è nell’aria e arriva grazie ad Alessandro Franchi con un gran diagonale, dopo aver battuto in velocità Muglia. Al 14’02 il Bassano ha a disposizione un rigore: Scuccato al secondo tentativo infila la pallina sotto la traversa e riapre la partita che si fa incandescente. Il Bassano cerca di pareggiare e il Grosseto vuole allungare per chiudere i conti e ci riesce con un gran diagonale di capitan Saavedra a 3’24 dalla fine. E’ il colpo del ko per il Bassano ed è l’inizio della festa per i tifosi biancorossi.

La soddisfazione di mister Paghi. «Mi è piaciuta la voglia di vincere – esulta a fine gara Federico Paghi –  abbiamo avuto più occasioni di loro e alla resa dei conti abbiamo sbagliato tanti gol fatti.  Il portiere Menichetti si è comportato molto bene, ma Català ci ha preso tutto».

«Mario Rodriguez – aggiunge – ha disputato una partita immensa, ma tutta la squadra è stata splendida in un match dal ritmo impossibile, con  le due squadre arrivate sfinite alla sirena. La gara più bella? Sicuramente continua dell’anno. Con Trissino e Lodi abbiamo regalato qualche minuto, stavolta siamo entrati subito in partita. Gli stranieri? Non hanno sbagliato niente, sia Mount che Nacevich hanno grossi margini di crescita. Vorrei sottolineare anche l’ottimo apporto di Franchi e ringraziare tutti, nessuno escluso per questa bella vittoria»

•I risultati del terzo turno: Edilfox Grosseto-Ubroker Bassano 3-1, Tierre Montebello-Gsh Trissino 3-5, Why Sport Valdagno-Bidielle Correggio 5-4, Hp Matera-Teamservicecar Monza 3-8, Engas Vercelli-Wasken Lodi 4-3, Gamma Sarzana-Galileo Follonica 2-5, Telea Sandrigo-GDS Forte dei Marmi 3-3.

La classifica: Trissino 9; Follonica 7; Bassano 6; Forte dei Marmi 5; Grosseto, Lodi, Monza, Sarzana e Montebello 4; Correggio, Vercelli, Valdagno 3; Sandrigo 2; Matera 0. 

Marcatori: Mendez Ortiz (Lodi) 9; Nadini (Monza) 6; Soares (Montebello), Lampasona (Matera) e Francesco Banini (Follonica) 5.

In copertina Mario Rodriguez grande protagonista del match (foto Mario Spalletta)

Il Cp Hobbystore battuto dal Forte nella gara d’esordio della Coppa Italia under 19

Inizia con una sconfitta casalinga l’avventura in Coppa Italia under 19 per il Circolo Pattinatori Grosseto Hobbystore,battuto (5-3) dal Forte dei Marmi.  I ragazzi di Alessandro Brizzi hanno compromesso la gara nella prima frazione, subendo tre reti nel giro di sei minuti e mezzo, tra il 10’ e il 17’. Prima del vantaggio versiliese, Leonardo Ciupi ha fallito una punizione di prima dopo il blù a Giovannelli. Lorenzo Alfieri non è riuscito invece a trasformare il tiro diretto dell’1-1 dopo il cartellino a Federico Giorgi. Al 10’ Mattia Bicicchi ha sbloccato il risultato per gli ospiti, che sono volati poi sul 4-1 con il quale si è chiusa la prima frazione.  E’ stato Mattia Ricceri, al debutto in biancorosso, a firmare la rete dell’1-3. Nella ripresa, dopo il 5-1 di Giorgi, Leonardo Ciupi ha sbagliato un rigore, ma ha firmato la doppietta (a 7’23  e 1’24 dalla fine) che ha permesso all’Hobbystore di avvicinare gli avversari.

•Nell’altro anticipo, il Sarzana A ha superato il Castiglione (14-4). Lunedì  si disputa Viareggio-Sarzana B.

HOBBYSTORE GROSSETO: Raffaello Ciupi, Masetti; Giusti, Alfieri, Ricceri, Casini, Leonardo Ciupi, Sorbo, Montomoli. All. Alessandro Brizzi.

MT FORTE DEI MARMI: Taiti, Gustavo Giorgi; Dal Porto, Nieri Bresciani, Chereches, Bicicchi, Federico Giorgi, Cacciaguerra, Giovannelli, Ambrosio. All. Andrea Biagi.

ARBITRO: Daniele Moretti.

RETI: nel p.t. Bicicchi, Chereches, Giovannelli, Ricceri, F. Giorgi; nel s.t. F. Giorgi, Leonardo Ciupi (2).

Hockey spettacolo sabato sera alle 20,45 Il C.P. Edilfox riceve la vista del Bassano

La pista di via Mercurio a Grosseto ospita sabato sera un altro incontro di cartello del campionato di serie A1 di hockey. Il Circolo Pattinatori Edilfox alle 20,45 riceverà la visita dell’Ubroker Bassano, imbattuto leader dopo due giornate in coabitazione con il Trissino. Per i ragazzi di Federico Paghi è in arrivo insomma una delle corazzate del massimo torneo, anche se lo splendido pareggio conquistato sabato scorso sul campo del Wasken Lodi ha aumentato l’autostima della squadra che ha confermato di poter giocare alla pari con qualsiasi formazione. 

Al gran completo la “big red machine” mentre i veneto recuperano Samuel Amato, ma devono ancora fare a meno di Marc Coy che deve finire di scontare una squalifica dello scorso anno.

Nella tensostruttura di Barbanella gli appassionati potranno assistere a uno spettacolo sopraffino e la presenza del pubblico può fare la differenza a favore di Saavedra e compagni, alla ricerca di una prestigiosa vittoria.

«Il Bassano – sottolinea il portiere dell’Edilfox Giovanni Menichetti – è una delle favorite del campionato. A Grosseto non avrà Marc Coy ma rientra Samuel Amato. Rispetto allo scorso anno hanno rinforzato la rosa con il capocannoniere della passata stagione, Federico Ambrosio, e con Pablo Cancela. Il pronostico è dalla loro parte ma noi in queste prime due partite abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare con chiunque. Sabato sera siamo in casa nostra, confidiamo in una buona presenza di pubblico. Sicuramente ce la giochiamo fino alla fine e non partiamo affatto battuti. 

Il portierone biancorosso parla anche delle due partite: «Per quello che abbiamo costruito meritavamo forse qualcosa di più contro il Trissino. E’ anche vero che nelle prime tre giornate abbiamo incontrato le squadre più forte del campionato, insieme al Forte dei Marmi.  Dopo il pareggio di Lodi abbiamo comunque acquistato un po’ di fiducia»-

L’ultima battuta di Menichetti è sull’arrivo a Grosseto: «Questi primi mesi sono stati totalmente positivi, anche se i compagni di squadra già li conoscevo, tranne Alex Mount e German Nacevich. Conoscevo ovviamente anche l’allenatore per averlo avuto a Follonica. Con la società mi sto trovando benissimo. Tutto positivo insomma».

I PRECEDENTI. Nella loro storia Circolo Pattinatori e Bassano si sono incontrati quattro volte in A1. Tre i successi veneti (compreso quello interno del 2020-21 per 5-3) e un pareggio in via Mercurio, arrivato con il gol ospite all’ultimo minuto che è costato all’Edilfox l’accesso alle Finali di Coppa Italia e ai playoff scudetto.

I CONVOCATI: Menichetti, Sassetti; Nacevich, Mount, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, Paghi, Franchi, Cabella.

Il programma del terzo turno: Edilfox Grosseto-Ubroker Bassano (arbitri Matteo Galoppi e Matteo Righetti), Tierre Montebello-Gsh Trissino, Why Sport Valdagno-Bidielle Correggio, Hp Matera-Teamservicecar Monza, Engas Vercelli-Wasken Lodi, Gamma Sarzana-Galileo Follonica, Telea Sandrigo-GDS Forte dei Marmi.

La classifica: Trissino, Bassano 6; Lodi, Sarzana, Forte dei Marmi, Follonica, Montebello 4; Correggio 3; Sandrigo, Monza, Grosseto 1; Vercelli, Valdagno, Matera 0.

Marcatori: Mendez Ortiz (Lodi) 8; Soares (Montebello) 5; Nadini (Monza) 4; Ambrosio (Bassano) 4.

Nella foto il portiere Giovanni Menichetti (foto Mario Spalletta)

C.P. Hobbystore under 19 debutta venerdì sera in Coppa contro il Forte dei Marmi

Prende il via venerdì sera, sulla pista di via Mercurio, la Coppa Italia under 19, con il Circolo Pattinatori Hobbystore impegnato alle 20,30 contro il MT Forte dei Marmi. Grosseto si ripresenta in questa categoria a distanza di molti anni (nel 1972 il quintetto allenato biancorosso da Roberto Guerrini vinse anche lo scudetto), potendo disporre di un gruppo di giovani talenti, che hanno già avuto importanti esperienze in serie B (qualcuno ha addirittura provato l’emozione del debutto nella massima serie); alcuni di loro costituiranno l’ossatura della formazione che dal 31 ottobre disputerà il campionato di serie A2.

La formazione allenata da Alessandro Brizzi, che conosce molto bene questi ragazzi per averli guidati negli ultimi due anni, parte con l’obiettivo di fare bene e di far proseguire la crescita di diciottenni che possono in un futuro molto vicino dare una mano anche alla squadra di serie A1.

Fanno parte della rosa i portieri Raffaello Ciupi e Vittoria Masetti, Lorenzo Alfieri, Pier Francesco Montomoli, Dario Casini, Leonardo Ciupi, Tommaso Giusti, Alessandro Sorbo e Mattia Ricceri, che arriva dal Follonica Hockey.

La prima giornata prevede venerdì anche Gamma Sarzana A-Castiglione, mentre lunedì è previsto il match Viareggio Hockey-Gamma Sarzana B.

Nella foto la formazione under 19 del C.P. Hobbystore con il coach Alessandro Brizzi (foto Mario Spalletta)

Il C.P. 1951 invita gli utenti ad utilizzare anche il parcheggio in via dell’Oro

Il centro sportivo di via Mercurio, nel quartiere di Barbanella, è in queste settimane nel pieno dell’attività, con la ripresa dei campionati di pallavolo, hockey su pista, ma anche pattinaggio, tennis, ginnastica artistica. Centinaia di persone transitano durante il giorno nella via adiacente all’ingresso dell’impianto, congestionando il traffico. Il Circolo Pattinatori 1951, che ha in gestione il centro sportivo, invita gli atleti e i loro accompagnatori ad utilizzare, nei giorni feriali (in occasione delle gare di hockey è riservato alle tifoserie ospiti), ad utilizzare il parcheggio che si trova su via dell’Oro, per rendere più snello il traffico in via Mercurio.

Trissino e Bassano in testa dopo 100′

Ubroker Bassano, il prossimo avversario del Circolo Pattinatori Edilfox, e Gsh Trissino sono al comando del campionato di serie A1 dopo i primi 100 minuti.

•I risultati  della seconda giornata: Wasken Lodi-Edilfox Grosseto 3-3, Galileo Follonica-Teamservicecar Monza 4-4, GDS Forte dei Marmi-Tierre Montebello 3-3, Gamma Sarzana-Why Sport Valdagno 6-0; Bidielle Correggio-Telea Sandrigo 5-4, Gsh Trissino-Engas Vercelli 2-1, Ubroker Bassano-Hp Matera 7-1.

La classifica: Trissino, Bassano 6; Lodi, Sarzana, Forte dei Marmi, Follonica, Montebello 4; Correggio 3; Sandrigo, Monza, Grosseto 1; Vercelli, Valdagno, Matera 0.

Marcatori: Mendez Ortiz (Lodi) 8; Soares (Montebello) 5; Nadini (Monza) 4; Ambrosio (Bassano) 4.

In copertina, la formazione del Trissino scesa in campo a Grosseto (foto Mario Spalletta)

Edilfox si conferma ed esce indenne dalla pista del Lodi campione d’Italia (3-3)

Wasken Lodi-Edilfox Grosseto 3-3 (p.t. 2-2)

WASKEN LODI: Grimalt, Porchera;  Monticelli, D’Anna, Barbieri, Cervi, Greco, Antonioni, Mendez Ortiz, Torner. All. Bresciani.

EDILFOX GROSSETO: Menichetti, Sassetti; Nacevich, Mount, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, Paghi, Franchi, Cabella. All. Federico Paghi.

ARBITRI: Andrisani e Giangregorio.

RETI: nel p.t. al 3’05 Mendez Ortiz (L), 9’02 Franchi (G), 13’30 Greco (L), 15’54 Saavedra (G); nel s.t. al 9’14 Mendez Ortiz (L), 22’31 Rodriguez (G, rigore).

NOTE: espulsione temporanea (2’) nel s.t. Stefano Paghi. 

L’Edilfox CircoloPattinatori Grosseto porta a casa il primo punto della stagione di A1 sulla pista del Wasken Lodi campione d’Italia (3-3). I biancorossi di Federico Paghi, che hanno confermato quanto di buono si era visto contro il Trissino, hanno lottato con i denti, rimontando per tre volte la formazione scudettata di Gigio Bresciani. Difesi a dovere da un grande Giovanni Menichetti, i biancorossi possono anche recriminare per un paio di decisioni dubbie che hanno negato un rigore e il decimo fallo di squadra del Lodi che nel finale avrebbe garantito una punizione di prima per la vittoria. 

Nel primo tempo l’Edilfox ha sfruttato ogni occasione per battere il portiere Grimalt. Meglio inizialmente i lombardi, che sono andati vicini al vantaggio in un paio di occasioni, mentre Saavedra in contropiede si è visto negare la rete da Grimalt. Dopo tre minuti di gioco arriva il vantaggio dei campioni d’Italia: Torner pesca sul secondo palo il bomber Mendez Ortiz che batte Menichetti. Il Grosseto non sta a guardare e una girata di Paghi va oltre la traversa. Mendez mette i brividi colpendo la traversa, ma dopo 9’ i biancorossi trovano il pareggio con Alessandro Franchi che insacca la palla respinta da Grimalt sul tiro di Paghi. La gara rimane bellissima e solo un errore su una ripartenza permette ai locali di tornare avanti: Mendez recupera palla e serve Greco che non sbaglia. Il Circolo Pattinatori c’è e a 9 minuti dalla fine trova il secondo pareggio su un assist al bacio di German Nacevich per Pablo Saavedra, che non sbaglia. L’Edilfox potrebbe anche portarsi in vantaggio ma Rodriguez, servito da Saavedra non riesce a trovare la porta.

Partenza veemente per il Lodi nella ripresa: Menichetti e la difesa sono chiamati ad un lavoro straordinario sui tentativi dello scatenato Antonioni, Greco e Mendez. La squadra di Federico Paghi soffre il ritmo altissimo imposto dai lodigiani, ma mette paura con i  tiri di Paghi e Rodriguez, il primo a lato il secondo fermato da Grimalt. Alta anche la conclusione di Franchi, che trova spazio in mezza a due avversari. Al 10’ è Jordi Mendez a far capitolare Menichetti su un servizio sulla sinistra di Greco. 

Il Grosseto, dopo un tentativo di Franchi su servizio di Saavedra, al 14’ reclama un rigore dopo uno scontro tra il portiere Grimalt e Rodriguez. Il difensore argentino cerca con insistenza il pareggio, ma la palla prima va fuori, poi viene respinta da Antonioni. Grimalt respinge invece con la spalla il tentativo di Franchi.

Menichetti tiene in vita la squadra parando a 8’14 dalla fine una punizione di prima di Torner concessa il cartellino blù a Stefano Paghi. Nel powerplay è Nacevich ad andare al tiro, fermato da Grimalt. Il decimo fallo di squadra a 2’39 del match consente a Greco di battere una punizione di prima che sbatte sul palo e viene respinta da Menichetti. Nell’azione successiva Saavedra viene atterrato in area e Mario Rodriguez, a 2’27 dalla fine, non fallisce il rigore del 3-3. Negli ultimi minuti gli arbitri non fischiano un fallo su Nacevich  e il Grosseto si deve accontentare di un punto comunque bellissimo.

•I risultati  della seconda giornata di A1: Wasken Lodi-Edilfox Grosseto 3-3, Galileo Follonica-Teamservicecar Monza 4-4, GDS Forte dei Marmi-Tierre Montebello 3-3, Gamma Sarzana-Why Sport Valdagno 6-0; domenica: Bidielle Correggio-Telea Sandrigo, Gsh Trissino-Engas Vercelli, Ubroker Bassano-Hp Matera.

La classifica: Lodi, Sarzana, Forte dei Marmi, Follonica, Montebello 4; Trissino, Bassano 3; Sandrigo, Monza, Grosseto 1; Correggio, Vercelli, Valdagno, Matera 0.

L’Edilfox a caccia della prima vittoria stagionale sulla pista del Lodi campione

Gli esami non finiscono mai per il Circolo Pattinatori Edilfox Grosseto, impegnato sabato alle 20,45 (dir. streaming su fisr.tv) sulla pista del Wasken Lodi campione d’Italia. Una trasferta terribile per Saavedra e compagni, che sono però reduci da una confortante prestazione contro la corazzata Trissino, che ha vinto di misura in via Mercurio per aver sfruttato un paio di episodi favorevoli e essere stata più precisa in attacco.

I ragazzi di Federico Paghi, nella tana dei lombardi, ripartiranno da un’ottima prestazione difensiva e cercheranno di essere più cinici sotto porta.

Il Lodi dell’ex Romeo D’Anna, che si è presentato con una doppietta, è reduce invece da un facile 13-5 contro la matricola Matera. Per i ragazzi di Pierluigi Bresciani è insomma il primo vero test in campionato, dopo la delusione in Supercoppa, sfumata nella gara di ritorno contro il Forte dei Marmi.

Nell’entourage biancorosso c’è comunque la massima fiducia per questo esordio esterno. 

«Siamo consapevoli di poter battagliare con chiunque – dice il capitano dell’Edilfox, Pablo Saavedra –  Contro il Trissino, una squadra costruita per vincere lo scudetto, abbiamo giocato bene e ci siamo arresi dopo una gara molto combattuta. Loro sono stati molto precisi sotto porta. Il match è stato deciso dagli episodi: i veneti hanno realizzato una punizione di prima, noi ne abbiamo sbagliate due. E questa è stata l’unica differenza tra le due squadre».

«Andiamo a Lodi consapevoli della nostra forza – aggiunge Saavedra – delle nostre qualità. Siamo un bel gruppo e cercheremo di fare punti su una pista difficile. Rispetto alla gara d’esordio dovremo essere più tranquilli davanti, mettere dentro quello che ci capita e difendere bene come abbiamo fatto contro il Trissino».

«Sarà una partita di difficile – sottolinea il difensore argentino German Nacevich, che mostra ancora i segni di un colpo al sopracciglio, che lo ha costretto a ricorrere alle cure dei sanitari – ma ci siamo allenati bene per fare un ottimo lavoro e conquistare la prima vittoria. Contro il Trissino è stata una gara complicata, giocata bene, ma sapevamo che era difficile».

German Nacevich in azione nella gara contro il Trissino, marcato da Giulio Cocco (foto Mario Spalletta)

I precedenti. Nella passata stagione il Lodi ha espugnato la pista di via Mercurio (4-3) e ha vinto in casa (10-2). Dodici gli scontri diretti tra le due formazioni: tre i successi maremmani, nove quelli lombardi.

I convocati: Menichetti, Sassetti; Nacevich, Rodriguez, Mount, Saavedra, Franchi, Paghi, Cabella, Biancucci.

Il programma della seconda giornata di A1: sabato Wasken Lodi-Edilfox Grosseto (arbitri Giovanni Andrisani, Mauro Giangregorio), Galileo Follonica-Teamservicecar Monza, GDS Forte dei Marmi-Tierre Montebello, Gamma Sarzana-Why Sport Valdagno; domenica Bidielle Correggio-Telea Sandrigo, Gsh Trissino-Engas Vercelli, Ubroker Bassano-Hp Matera.

La classifica: Lodi, Forte dei Marmi, Follonica, Trissino, Bassano, Montebello 3; Sarzana, Sandrigo 1; Correggio, Monza. Grosseto, Vercelli, Valdagno, Matera 0.