Consegnato al Circolo Pattinatori un nuovo striscione del Club biancorosso Anno Zero

Guido Borsetti e Giorgio Mangiapane, le anime dello storico club biancorosso Anno Zero hanno dato un’ulteriore dimostrazione del loro infinito amore per i colori biancorossi, consegnando al presidente del Circolo Pattinatori Grosseto, Stefano Osti, un nuovo striscione in sostituzione di quello tagliato da ignoti vandali nella notte tra il 1° e il 2 luglio. L’emblema di un club di sportivi, che sostiene gli sport grossetani ormai dal 1970, farà bella mostra di sé all’interno della pista Mario Parri, nel centro sportivo di via Mercurio. Un gesto particolarmente gradito, quello di Borsetti e Mangiapane, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’associazione, dal presidente Stefano Osti, che tra l’altro ha fatto sentire sempre la sua vicinanza al Club Anno Zero.

Il Circolo Pattinatori debutterà nel prossimo torneo di A1 sulla pista di Giovinazzo

Inizierà con la trasferta più lunga della stagione, sulla pista dell’Indeco  Giovinazzo, il campionato di serie A1 2024-25 per il Circolo Pattinatori Grosseto di Massimo Mariotti.

I grossetani debutteranno in Puglia, contro il club di Pino Marzella,  sabato 12 ottobre alle 20, mentre faranno l’esordio casalingo alla pista Mario Parri di via Mercurio il sabato successivo, 19 ottobre, alle 20,45 contro l’Ubroker Bassano, una compagine che ha cambiato pelle con l’arrivo del mister tricolore Alessandro Bertolucci.

Il girone d’andata proseguirà con la trasferta a Montebello (27 ottobre), con il derby contro il Follonica in via Mercurio (2 novembre). Le altre date da segnare in agenda: Monza-Grosseto (9 novembre), Grosseto-Viareggio (13 novembre), Sarzana-Grosseto (16 novembre), Grosseto-Sandrigo (23 novembre), Valdagno-Grosseto (30 novembre), Grosseto-Trissino (7 dicembre), Grosseto-Lodi (14-12). Il 21 dicembre il quintetto di Massimo Mariotti sarà ospite del Forte dei Marmi campione d’Italia. L’ultima partita d’andata è prevista per il 4 gennaio in casa con l’Azzurra Novara. 

Il derby di ritorno si disputerà al Capannino il 1° febbraio, mentre il 5 aprile arriverà in Maremma il Canniccia Motor Club Forte dei Marmi. 

I biancorossi hanno praticamente chiuso il mercato con gli arrivi degli argentini Sillero, Farragan, dello spagnolo Cairo Porta, del portiere Fongaro e del giovane promettente Cabiddu. Il tutto dopo aver confermato tre bandiere come Saavedra, Paghi e De Oro, che garantiranno la continuità rispetto al passato.

Obiettivo per questa stagione (che parte più in avanti per consentire la disputa dei Mondiali a Novara), segnata da alcune partenze e dal cambio in panchina,  con il gradito ritorno di una leggenda dell’hockey mondiale alla guida della squadra della sua città (per la prima volta nella massima serie, dopo averla guidata in B e in A2), sarà dare il via a un nuovo ciclo, che ci si augura sia ricco di soddisfazioni  come il precedente.

«Ci sono aspetti positivi e aspetti negativi nel calendario – commenta il presidente Stefano Osti – Premesso che tutte le formazioni devono essere affrontate, ci togliamo subito la trasferta più lunga, andando a giocare sul campo di una formazione che si è guadagnata la salvezza ai playout, ma che si è rinforzata. Sarà un match che servirà a misurare la collocazione delle due formazioni. Tra gli aspetti negativi sicuramente il fatto di dover affrontare nelle ultime quattro giornate , tre delle favorite alla vittoria finale».

Secondo il presidente Osti, di ritorno da una serata a Siena, alla cerimonia La Briglia d’oro, nella quale ha ricevuto un premio come riconoscimento per il lavoro di una vita svolto  nella città del Palio, «al Circolo Pattinatori servirà una bella partenza, in virtù delle difficoltà finali. Personalmente sono fiducioso sulle possibilità della nostra squadra».

Vandali in azione nel centro di via Mercurio: gravi danni alla tensostruttura e agli striscioni della città e degli sportivi

Vandali in azione, nella notte tra lunedì e martedì, nel centro sportivo di via Mercurio, la struttura polivalente in concessione al Circolo Pattinatori Grosseto. Non è trattato di un blitz teso a cercare del denaro, ma a fare probabilmente uno spregio alla società presieduta da Stefano Osti. La visita notturna ha provoca dei danni ingenti alla tensostruttura che ospita tutte le partite del Circolo Pattinatori: i vandali, utilizzando probabilmente un grosso coltello, hanno fatto tre tagli alla tensostruttura, di fronte al ristorante-pizzeria “081”, che è chiuso per riposo il lunedì, e uno lungo e profondo dalla parte della segreteria. Non contenti,  hanno reciso lo striscione del club di sportivi biancorosso Anno Zero, una bandiera con il Grifone, creata dalla società per tifare nelle gare casalinghe, e anche la bandiera con il logo ufficiale della città di Grosseto. «Abbiamo trovato anche un paio di sedie sopra le siepi – spiega la segreteria Giulia Bacconi – e un tavolo a terra. Gesti che sono serviti forse a depistare»

Il Circolo Pattinatori hanno presentato martedì mattina denuncia contro ignoti in Questura, dopo aver chiamato, una volante della polizia e la Digos, che hanno fatto un sopralluogo nella struttura. Immediata l’attivazione dell’ingegner Alessandro Villani per la riparazione.

«E’ un atto vandalico che ha nel suo svolgersi qualcosa di strano – è l’amaro commento del presidente Stefano Osti – oltre a tagliare la tensostruttura sono stati strappati gli striscioni di sostegno alla squadra, oltre alla bandiera consegnataci dall’amministrazione. Sembrerebbe quasi che qualcuno ce l’avesse con noi».

 «Chi si è reso autore di questo gesto inconsulto – aggiunge Osti – deve capire però che squarciando la tensostruttura con un coltello, fai un danno anche all’amministrazione comunale, ai cittadini. In questa storia c’è qualcosa che  non torna. Le altre visite notturne, che state comunque diversi, i ladri puntavano soprattutto a prendere i pochi spiccioli dai distributori automatici. Stavolta il blitz sembra esser mirato, fatto contro di voi».

Sull’episodio è arrivata anche la nota del sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna: «Sono sconcertato da quanto avvenuto lunedì notte al Circolo Pattinatori: dei vandali hanno scatenato la propria rabbia e idiozia contro le strutture sportive di via Mercurio. Un gesto vergognoso. Ingenti i danni. Confido nel lavoro delle forze dell’ordine. Voglio esprimere la mia vicinanza ai vertici della società Circolo Pattinatori Grosseto».

«Sono incredulo davanti all’idiozia di certi soggetti – aggiunge l’assessore allo sport, onorevole Fabrizio Rossi – che hanno creduto bene di divertirsi sfregiando i tendoni e i materiali del Circolo pattinatori Grosseto di via Mercurio. Un’azione andata in scena ieri durante la notte, col favore delle tenebre, tipica di chi è codardo. Alla società Cp Grosseto va tutto il mio sostegno e la promessa che in futuro moltiplicheremo gli sforzi per lavorare in piena sinergia».

Al Follonica il 1° trofeo veterani città di Grosseto. Decisiva la vittoria nel derby

Il Follonica si è aggiudicato il 1° Torneo Veterani Città di Grosseto che si è disputato nello scorso fine settimana sulla pista Mario Parri nel centro sportivo di via Mercurio. A darsi battaglia sono state cinque formazioni di vecchie glorie dell’hockey pista, che hanno messo in piedi una serie di partite divertenti. La formazione del golfo l’ha spuntata per aver vinto i quattro incontri disputati. Franco Polverini e compagni hanno messo complessivamente a segno 32 reti, subendone appena quattro. Un dominio, insomma. Decisivo per l’aggiudicazione del primo il successo degli azzurri nel derby maremmano per 6-1. Seconda la società organizzatrice, con tre vittorie. L’obiettivo, quello di divertirsi, è stato invece centrato da tutte le partecipanti.

Follonica: Polverini, Migliorini, Tozzini, Tisato, Nerozzi, Bichisecchi e Righini. 

Circolo Pattinatori Grosseto: Massimo Mariotti, Antonio Marinoni, Bennati, Ghirlandini, Bruzzi, Saletti, Mattia Marinoni.

 I risultati del 1° Torneo Veterani Città di Grosseto: Follonica-Prato 8-2, Grosseto-Team Fox Viareggio 5-2, Triestina-Prato 3-10, Follonica-Viareggio 7-0, Grosseto-Triestina 13-2, Triestina-Viareggio 3-4, Grosseto-Prato 6-1, Triestina-Follonica 1-11, Prato-Viareggio 5-1, Grosseto-Follonica 1-6. 

Arriva dalla cantera del Barcellona il terzo straniero del Circolo Pattinatori Grosseto

Il Circolo Pattinatori Grosseto prosegue la campagna di rafforzamento in vista della stagione 2024-2025 che scatterà il 12 ottobre con l’inizio del campionato di serie A1. Il presidente Stefano Osti ha messo a disposizione dell’allenatore Massimo Mariotti un giovane giocatore spagnolo, Gabriel  “Gaby” Cairo, classe 2004 (compirà venti anni il 27 dicembre prossimo), uno dei prospetti della cantera del Barcellona, utilizzato nelle ultime tre stagioni nel campionato di seconda divisione, l’Ok Liga Plata, nella quale ha collezionato complessivamente 55 partite e 19 reti (12 nel torneo appena concluso e 7 nella stagione 2022-23). Figlio d’arte – suo padre Gaby senior, attuale coordinatore sportivo del Barcellona, è stato due volte campione del mondo con l’Argentina e medaglia d’oro ai Giochi di Barcellona 1992 – il neo biancorosso ha debuttato nella massima serie con la maglia del Barcellona il 27 marzo 2023.

«Per il ragazzo – commenta l’allenatore del Cp Grosseto, Massimo Mariotti – è sicuramente una grossa opportunità per mettersi in mostra. E’ alla prima esperienza lontano da casa e sarà motivatissimo. E’ un attaccante che sa muoversi bene davanti e dentro l’area, sfruttando i blocchi».

Mariotti conosce molto bene la famiglia Cairo, per aver avuto Gaby senior come avversario, ma anche per aver giocato con gli zii di Gabriel, Pablo e Alejandro.

Con Gabriel Cairo Porta, il Circolo Pattinatori ha messo un altro tassello sulla squadra della prossima stagione, dopo aver ingaggiato il portiere Filippo Fongaro, gli argentini Francesco Barragan e Mattias Sillero e l’ex follonichese Alberto Cabiddu. Ricordiamo che la “Big Red Machine” ripartirà da tre dei protagonisti degli ultimi due straordinari campionati, il capitano Pablo Saavedra, Stefano Paghi e Gaston “Tonchi” De Oro. Saavedra e De Oro giocheranno come naturalizzati e non rientrano quindi in quota stranieri. Teoricamente, dopo le ultime decisioni del consiglio federale, il Grosseto potrebbe inserire in rosa un altro atleta comunitario, ma l’intenzione del presidente Osti è quella di puntare su un atleta giovane.

Marco Zanobi nuovo allenatore dell’under 15. Un triumvirato alla guida della squadra di serie B

Il presidente Stefano Osti ha completato gli staff tecnici del settore giovanile del Circolo Pattinatori Grosseto per la stagione 2024-2025. Dopo la conferma di Stefano Paghi all’under 13 (formazione con la quale è arrivato al quarto posto in campionato e alla finale della Coppa Fisr), la promozione di Pablo Saavedra dal mini hockey alla formazione under 11, la società biancorossa ha affidato la guida dell’under 15 a Marco Zanobi. Per uno dei tecnici di fiducia dell’allenatore Massimo Mariotti, si tratta di un gradito ritorno, dopo alcuni anni di assenza. Confermato nello staff anche Emilio Minchella, che sarà il vice di Paghi nell’under 13 e il saggio assistente per tutte e tre le categorie.

Osti ha anche annunciato che sarà un triumvirato a guidare la formazione di serie B, composto da Massimo Mariotti, Marco Zanobi (che rientra dopo quattro anni di assenza) ed Emilio Minchella. Il capitano e la chioccia della seconda squadra del Cp sarà Riccardo Bruzzi, chiamato a mettere la sua esperienza al servizio 

Un ritorno anche quello del preparatore atletico della prima squadra, Simone Zanobi, che prende il posto di Stefano Chirone.

Fongaro, Barragan, Sillero e Cabiddu i primi colpi della nuova stagione

Comincia a prendere forma il roster del Circolo Pattinatori Grosseto che parteciperà al prossimo campionato di hockey pista. Reduce da un quarto e da un sesto posto, la formazione biancorossa si appresta a dare il via a un nuovo ciclo con Massimo Mariotti per la prima volta in serie A1 sulla panchina della società in cui è cresciuto e ha conquistato i primi titoli giovanili. “Mister Hockey” torna sulla pista Mario Parri dopo aver portato sul massimo palcoscenico il Cp, grazie a due promozioni consecutive, dalla B alla serie A2 e dalla A2, con un record di punti e una wild card ai tempi del Covid, per la A1.

Il presidente Stefano Osti si è affidato a uno dei personaggi più vincenti per regalare nuove soddisfazioni al popolo di via Mercurio, sempre più innamorato della squadra dal ritorno in serie A1.

CONFERME. Il Cp 2024-2025 riparte, con rinnovato entusiasmo, da tre giocatori che negli uiltimi anni hanno portato il quintetto grossetano nelle semifinali scudetto e di Coppa Italia, ma anche a primeggiare a livello continentale: il capitano Pablo Saavedra (che prima della fine della passata stagione ha festeggiato le 200 reti in biancorosso), Stefano Paghi e Gaston “Tonchi” De Oro. Tre atleti che possono garantire esperienza e qualità a un gruppo che parte con l’obiettivo di confermarsi, dopo aver preso atto delle partenze di Thiel e Franchi per Follonica e di Cardella per Novara.

I NUOVI. A sostituire Adria Català (approdato a Sandrigo) nella porta del Circolo Pattinatori sarà Filippo Fongaro, classe 2003, prelevato dall’Hcr Monza, che a sua volta l’aveva acquistato dal Valdagno. Nonostante la giovane età, Fongaro vanta importanti esperienze, anche a livello di nazionali giovanili.

Mattias Sillero arriva dall’UVT, una delle sedici squadre di San Juan

Arrivano dall’Argentina, invece, i primi due nuovi stranieri e precisamente da San Juan, la città dell’hockey. Il presidente Osti e l’allenatore Massimo Mariotti hanno individuato due giocatori che possono dare il loro contribuito all’ambizioso club grossetano: Mattias Sillero, classe 1999, uno dei punti di forza dell’UVT e Francesco Barragan, classe 2000, ingaggiato dal Banco Ispanico, una delle eccellenze del campionato argentino. Sillero conosce già l’Italia, per aver avuto una breve esperienza con il Valdagno, prima di un brutto infortunio. «Abbiamo inserito nella nostra rosa – commenta il mister Massimo Mariotti – due giocatori dalle indiscusse qualità, che nella loro carriera hanno disputato i playoff ed anche, come nel caso di Barragan, la finale per il titolo».

Il Grosseto ha anche ingaggiato dal Follonica Hockey, con la formula del prestito, il giovane Alberto Cabiddu, classe 2003.

«Stiamo lavorando – aggiunge il presidente Stefano Osti – per completare la rosa, nella quale troveranno spazio anche i giovani più promettenti del nostro vivaio».

Il massimo dirigente del Cp ha anticipato anche una notizia sul prossimo staff tecnico: Pablo Saavedra sarà il nuovo allenatore dell’under 11, nella quale confluiiranno alcuni dei bambini che ha seguito nel mini hockey; Stefano Paghi continuerà invece ad occuparsi della compagine under 13, con la quale è stato sconfitto ai rigori nella Coppa Fisr contro il Sarzana A nell’ultimo atto di un’annata davvero positiva. 

Svanisce ai tiri di rigore il sogno degli under 13 di alzare al cielo la coppa Fisr

È svanito ai tiri di rigore il sogno del Circolo Pattinatori Grosseto di conquistare la coppa Fisr zonale della categoria under 13. Sulla pista amica di via Mercurio, i ragazzi allenati da Stefano Paghi, nella gara  contro il Sarzana A (4-2 il risultato finale),  sono andati davvero vicini all’impresa: in vantaggio per due a zero grazie alla doppietta di Mirko Pucillo, tra il 1’ e il 5’ di gioco, i biancorossi hanno subito il ritorno della formazione ligure, che è andata a segno con Traina a 8’33 dalla fine del primo tempo e con Beggi al terzo della ripresa. Il Circolo Pattinatori, che sul due a uno ha fallito un tiro diretto, ha continuato a giocare alla pari con gli avversari per tutto il secondo tempo fino ad arrivare ai rigori per stabilire la vincitrice della manifestazione di fine stagione. Ai rigori, il Grosseto è passato in vantaggio con la conclusione vincente di Alessio Tonini, ma il Sarzana è riuscito ad alzare la coppa Fisr grazie alle realizzazioni di Amatuzzo e Traina.

Insieme alla delusione per il mancato successo, rimane comunque la soddisfazione di aver chiuso nel migliore dei modi una stagione che ha visto gli under 13 maremmani sempre sugli scudi, dopo un bel quarto posto nella regular season, alle spalle delle corazzate Castiglione e Follonica e del Sarzana A.

Soddisfazione è stata espressa dai tecnici Stefano Paghi ed Emilio Minchella e dal presidente Stefano Osti che ha applaudito un’altra bella prestazione dei suoi piccoli campioncini

La formazione del Grosseto U13: Andrea Conti, Niccolò Amerighi, Leonardo boni, Elias Bordan, Alexander convertiti Mann, Edward Convertiti  Mann, Mirko Pucillo, Gabriele Sorbo, Alessio Tonini, Marco Mori

Il Cp Grosseto under 13 a caccia della Coppa Fisr zonale sabato in via Mercurio con il Sarzana A

Cala il sipario, sabato 1 giugno alle 14,30, alla pista Mario Parri nel centro sportivo di via Mercurio, sulla stagione della formazione Under 13 del Circolo Pattinatori Grosseto. I ragazzini di Stefano Paghi saranno impegnati contro Sarzana nella finalissima della coppa Fisr, il trofeo zonale di fine stagione riservato alle formazioni che non hanno partecipato alle finali nazionali. I biancorossi nella fase eliminatoria hanno superato Prato (8-2), Siena (12-2) e Rotellistica Camaiore (5-3), mentre la formazione ligure ha piegato nell’ordine Cgc Viareggio, Sarzana B e Viareggio Hockey. Mister Paghi chiede l’ultimo sforzo ai suoi straordinari atleti, che hanno fatto anche una gran bella figura in campionato, terminato al quarto posto con 36 punti (due in meno dell’avversario di sabato, il Sarzana A), dopo aver fatto tremare i polsi anche alle corazzate Castiglione e Follonica, impegnate in questi giorni alle finali nazionali sulla pista del Casa Mora.

La rosa del Cp Grosseto U13: Andrea Conti, Marco Mori; Niccolò Amerighi, Leonardo Boni, Gabriele Denaro, Elias Bordan, Alex Convertiti Mann, Edward Convertiti Mann, Mirko Pucillo, Gabriele Sorbo, Alessio Tonini, Cristian Della Posta. All. Stefano Paghi, vice Michele Minchella.