News

Edilfox Grosseto da favola: espugna la pista di Sarzana (8-3) e ipoteca la qualificazione ai quarti di finale

Alessandro Franchi, autore di una tripletta a Sarzana (foto Mario Spalletta)

Gamma Sarzana-Edilfox Grosseto 3-8

GAMMA SARZANA: Corona, Bianchi, Pol Galbas, Najera, Cardella, Borsi, Cinquini, Joan Galbas, Rossi, De Rinaldis. All. Mirko Bertolucci.

EDILFOX GROSSETO:  Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Paghi, Franchi, Cabella, Biancucci. All. Federico Paghi.

ARBITRI: Luca Molli e Marcello Di Domenico

RETI: nel p.t. 16’06 Saavedra, 23’58 Rossi; nel s.t. 4’38 Franchi, 7’08 Franchi, 8’40 Nacevich, 13’09 Saavedra, 15’17 Mount, 18’31 Mount, 19’52 Franchi, 20’05 De Rinaldis, 23’15 Rossi (rigore).

NOTE: espulsione temporanea Corona, Joan Galbas nel s.t.

Incredibile impresa del Circolo Pattinatori Edilfox che nella prima partita dei preliminari playoff espugna, con un travolgente 8-3, la pista del Vecchio Mercato di Sarzana e mette una seria ipoteca sulla qualificazione ai quarti di finale. Prima di conquistare il pass per la supersfida con il Lodi campione d’Italia mancano cinquanta minuti, anche se il risultato acquisito mercoledì sera sul campo del Gamma Sarzana è un trampolino di lancio importante, considerando che è stata fornita una prova da stropicciarsi gli occhi. Nel match di ritorno sabato sulla pista di via Mercurio basterà controllare un bottino insperato alla vigilia, soprattutto se si considera lo stato di forma dei locali allenati da Mirko Bertolucci.

Nel primo tempo, con una prestazione sontuosa, il Cp Grosseto mette subito in chiaro le sue intenzioni, giocando alla pari, e anche meglio, dei freschi vincitori della Coppa Italia; si porta in vantaggio con una magia di Saavedra e cede l’1-1 dopo una precedente azione da rivedere, con un fallo non concesso. E nella ripresa i ragazzi di Federico Paghi hanno fatto ancora meglio, fornendo una prestazione da grande squadra che può far sognare ad occhi aperti i tifosi. I ragazzi del presidente Osti sono andati a segno sette volte con reti bellissime e tiri diretti imparabili.

L’inizio della sfida al “Pala Terzi” è stato gradevole e di prima qualità con continui ribaltamenti di fronte che sono stati bloccati dalla difesa o dai due portieroni. Il Grosseto va vicino alla rete con un Alex Mount molto reattivo, che con la sua velocità s’infila nella retroguardia ligure, e con Stefano Paghi, mentre Menichetti si salva su Rossi e Najera. Il Circolo Pattinatori tiene il campo con autorità, anche se non riesce a bucare la porta di casa. Al 10’ Federico Pablo Paghi chiama in pista Franchi e Nacevich e successivamente c’è spazio per Cabella.

 Al 17’ capitan Saavedra interrompe un digiuno che durava da qualche settimana e porta in vantaggio l’Edilfox con uno spettacolare “alza e schiaccia” che non lascia scampo a Corona, dopo aver ricevuto la palla da Rodriguez. Per Saavedra è il 22° centro stagionale. Il Sarzana per qualche istante accusa il colpo ma poi avanza il baricentro alla ricerca del pareggio. L’occasione più nitida se la procura Najera a 4’30 dalla sirena. Il pareggio arriva però a un minuto dalla fine con Rossi che trova un varco nella difesa, sul servizio di Borsi, e con un tiro sotto misura batte Menichetti. 

La ripresa si apre con una bella girata di Saavedra dopo 20 secondi e con una super parata di Corona su Paghi. Al 5’ Franchi riporta in vantaggio l’Edilfox con un gran tiro dal limite che s’infila a mezz’altezza nella porta dei liguri. Passano due minuti e mezzo e Franchi allunga con una grande giravolta in mezzo all’area dopo aver ricevuto la pallina Stefano Paghi. Una rete che conferma il giocatore arrivato da Scandiano come il valore aggiunto in questa stagione. Un contropiede micidiale di Nacevich, che ruba palla a un avversario e s’invola verso la porta ospite, porta i biancorossi addirittura sul 4-1 con una rete da manuale.

Il Grosseto è padrone del campo: Corona nega per tre volte il quinto gol ai maremmani. 5-1 che arriva però con una straordinaria incursione di Pablo Saavedra che s’invola sulla sinistra. Al 15’ Corona sgambetta Cabella e si becca un cartellino blù. Alex Mount trasforma il tiro diretto e firma il 6-1 che toglie ogni speranza al Sarzana. L’inglese su punizione di prima segna anche il 7-1, dopo l’espulsione di Joan Galbas. Al 20’ Franchi (tripletta per lui) segna sotto misura l’8-1, ma stavolta Sarzana riesce a tornare al gol e dopo 13 secondi trova il 2-8 con De Rinaldis. Nelle battute conclusive del match il Gamma prova a rendere ancora meno pesante il passivo, ma riesce solo a trovare il 3-8 su rigore di Francesco Rossi. Un risultato bellissimo e meritato, al termine della più bella partita dell’anno lontano dalle mura amiche.

Saavedra, Nacevich e Mount, tre colonne dell’Edilfox, a segno mercoledì a Sarzana (foto Mario Spalletta)

•I risultati dei preliminari playoff

Gara1, Gamma Innovation Sarzana-Edilfox Grosseto 3-8, Tierre Montebello-Engas Vercelli 6-5.

Gara2 sabato alle 20,45 a Grosseto e Vercelli.

Condividi questa articolo

Start typing to see posts you are looking for.