News

Il Cp Alice sconfitto sul campo di Matera. Decisivo il 5-0 iniziale dei locali

Lorenzo Alfieri protagonista nel doppio incontro in Puglia e Basilicata (foto Mario Spalletta)

Decom Matera-Alice Grosseto 7-3

DECOM MATERA: Pozzato, El Haouzi; Spurio, Rondinone, Lapolla, Giovanni Antezza, Vargas, Tognaccia, Gadaleta, Rispogliati. All. Valerio Antezza.

ALICE GROSSETO: Bruni, Raffaello Ciupi; Salvadori, Rosati, Bardini,  Achilli, Nerozzi, Leonardo Ciupi, Alfieri, Giusti. All. Marco Ciupi.

ARBITRO: Alessandro Ciccolella di Molfetta.

RETI: nel p.t. 3’57 Vargas, 5’56 Vargas, 15’20 Antezza, 21’54 Vargas, 22’24 Lapolla, 24’27 Achilli (rigore), 24’49 Vargas; nel s.t. 7’03 Nerozzi, 8’19 Antezza, 14’29 Achilli 

NOTE: espulsione temporanea (2’): Alfieri, Gadaleta, Bardini nel s.t.

Il Circolo Pattinatori Alice Grosseto esce sconfitto (7-3) domenica pomeriggio sulla pista della Decor Matera nella seconda partita disputata in questo fine settimana (dopo la sconfitta per 13-4 di sabato  a Giovinazzo). La sfida in Basilicata si è decisa praticamente nei primi 25 minuti, conclusi con la formazione allenata da Valerio Antezza con cinque lunghezze di vantaggio. Nella ripresa, invece, i ragazzi di Michele Achilli, dando spazio anche alla panchina, hanno giocato alla pari con il Roller, mostrando una maggiore aggressività rispetto al primo tempo, facendo vedere anche alcune belle giocate, con Pozzato che ha evitato la segnatura di alcune reti ospiti. Rimane il rimpianto di non aver avuto una così bella reazione nella prima frazione, nel quale sono state decisive le due reti iniziali del fuoriclasse Vargas e altre due tra il 22′ e il 23′.

A sbloccare il risultato del match materano, anticipo della tredicesima giornata del girone B di serie A2, è l’argentino Joaquin Vargas dopo appena quattro minuti e proprio il capocannoniere di A2, dopo essersi visto parare una punizione di prima da Tommaso Bruni, raddoppia. I padroni di casa trovano, nel giro di trenta secondi, anche il terzo e quarto gol. 

Su un errore d’impostazione, Matera trova anche il quinto gol con Pamela Lapolla, servita sotto porta da Vargas. I biancorossi accorciano a 33 secondi dalla fine grazie al rigore di Michele Achilli, per un fallo evidente di Rispogliati sullo stesso allenatore-giocatore di Alice. Il Roller Matera riesce a riportarsi a cinque reti di distanza a 11 secondi dall’intervallo con il quarto gol di Vargas. Nella ripresa i primi a segnare sono i grossetani, con Michele Nerozzi lanciato da Achilli. Antezza segna il 7-2 su un tiro diretto concesso per il fallo di Lorenzo Alfieri. Bruni,  con i gambali,  ferma il rigore di Tognacca. Il Grosseto si avvicina sul 7-3 con una punizione diretta perfetta di Achilli, che nell’azione successiva colpisce anche un palo. Il Cp fallisce purtroppo una punizione di prima con Achilli, che non è fortunato nemmeno qualche istante dopo colpendo un altro palo. Il Grosseto finisce però le energie e non succede più nulla prima della sirena.

Condividi questa articolo

Start typing to see posts you are looking for.