News

L’Edilfox atteso dal Follonica per il derby più affascinante nella storia del Cp

Una fase di gioco del derby disputato l'anno scorso in via Mercurio

Mercoledì sera al Capannino di Follonica (ore 20,45, diretta streaming sul canale Youtube della Fisr) va in scena il derby più importante nella settantennale storia del Circolo Pattinatori Grosseto. La formazione allenata da Michele Achilli si presenta alla pista “Antonio Armeni” con un secondo posto solitario nella classifica della serie A1, grazie a un inizio di stagione a dir poco sensazionale, con otto vittorie e un pareggio nelle prime dodici partite disputate. Di fronte a Saavedra e compagni si sono già inchinate Bassano, Forte dei Marmi e Valdagno. In questi pochi di mesi i ragazzi del presidente Osti si sono guadagnati un passaggio del turno di Champion League, venendo poi eliminati al secondo dopo aver recitato in pieno la loro parte, e un posto per i playoff di Coppa Italia.

Per finire in bellezza il 2022 mancherebbe solo di concludere almeno al quarto posto il girone d’andata, in modo da disputare il quarto di finale di Coppa Italia nel centro sportivo di via Mercurio.

I biancorossi tornano a giocare in Maremma dopo aver divertito i propri sostenitori sulla pista di Diessbach, guadagnandosi la consacrazione europea. Nelle sei gare disputate in Champions il bilancio è di tre vittorie e tre sconfitte, non male per una matricola.

Sulla pista del Capannino, con un po’ di gambe pesanti per una pista infame, l’Edilfox proverà a mettere a segno l’ennesimo capolavoro di un’annata destinata ad entrare nella storia. Supportati da un gruppo di tifosi che arriveranno in riva al golfo con un pullman appositamente organizzato, i biancorossi proveranno a rendere la vita difficile a una formazione che prima della sosta per la coppa è andata a vincere sul terribile campo di Bassano, senza Montigel e Llobet, e che a Forte dei Marmi ha chiuso con una bella vittoria sul Caldes.

Ci sono insomma le premesse per un derby maremmano da leccarsi i baffi

«La vittoria contro il Caldes in coppa, senza Nando Montigel – dice Michele Achilli – dimostra sicuramente il grande valore del Follonica. Hanno un bell’organico, un bel gruppo. Se vogliamo tornare a casa con un risultato positivo dobbiamo giocare il nostro miglior hockey, senza pensare ad altro. Entrambe siamo reduci da tre incontri nel fine settimana. I ragazzi di Silva hanno fatto meno strada di noi. Per riposarsi però avremo tempo da giovedì».

La formazione del Circolo Pattinatori Edilfox (foto Mario Spalletta)

Il Grosseto si prepara a questi cinquanta minuti di fuoco con la massima concentrazione, pronto a regalare un’altra notte magica. Achilli ha a disposizione tutto l’organico:  Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, De Oro, Paghi, Franchi, Cabella.

I precedenti. Quello tra Circolo Pattinatori 1951 e Follonica Hockey 1954 è il quindicesimo scontro diretto in serie A1. Tre vittorie per il Grosseto, due i pareggi e nove affermazioni degli azzurri. Lo scorso anno successo follonichese (7-2) al Capannino e pareggio (2-2) sulla pista Mario Parri.

Condividi questa articolo

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su skype
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Set your categories menu in Header builder -> Mobile -> Mobile menu element -> Show/Hide -> Choose menu
Create your first navigation menu here
Shopping cart
Start typing to see posts you are looking for.