News

L’Edilfox, nonostante il ko, supera l’esame Trissino, sognando anche il colpo grosso

Alex Mount, il grande protagonista della trasferta di Trissino (foto Mario Spalletta)

Trissino-Edilfox Grosseto 7-4

TRISSINO: Zampoli, Bovo; Malagoli, Cocco, Schiavo, Pinto, Galbas, Mendez, Gavioli, Ipinazar. All. Alessandro Bertolucci.

EDILFOX GROSSETO: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, De Oro, Paghi, Franchi, Alfieri. All. Michele Achilli.

ARBITRI: Marco Rondina e Paolo Moresco

RETI: nel p.t.. 5’16 Cocco, 11’28 Mount, 11’31 Malagoli, 17’08 Mount; nel s.t. 0’22 Mount, 2’43 De Oro, 4’56 Mendez, 5’42 Cocco, 9’09 Ipinazar, 12’20 Malagoli, 14’26 Malagoli, 

NOTE: espulsione temporanea (2’) Paghi nel p.t.; Nacevich nel s.t.

Il Circolo Pattinatori Edilfox, nonostante una sconfitta maturata nella seconda parte della ripresa (7-4 il finale), supera a pieni voti l’esame Trissino. Nella tana dei campioni d’Italia e d’Europa, i ragazzi di Michele Achilli spaventano la corazzata veneta grazie a un primo tempo fatto di grandi occasioni e tanta ripresa e a un inizio ripresa che ha fatto sognare addirittura un blitz, con l’Edilfox avanti  4-2 dopo tre minuti e i trissinesi in evidente di difficoltà. La squadra di casa si è però ripresa ed è riuscita a portare a casa un successo che permette di superare Saavedra e compagni in classifica. Per il Grosseto è la seconda sconfitta dell’anno.

Il Trissino inizia la gara spingendo subito alla ricerca della rete, ma Mendez e Joao Pinto vanno a sbattere su Menichetti e su una difesa grossetana attentissima. Ci vuole un fallo da espulsione di Stefano Paghi per permettere ai campioni d’Italia di andare in vantaggio: Cocco realizza il tiro diretto aggirando il portiere dell’Edilfox. La partita s’infiamma al 12’: Mount trova in pareggio con una grande azione in velocità, piazzando la palla alla sinistra di Zampoli, che non può che guardare. Passavano però pochi secondi e Malagoli riporta avanti i trissinesi. L’Edilfox non si perde d’animo e tiene testa ai veneti. Gavioli colpisce l’incrocio dei pali. Non sbaglia Alex Mount che regala il pareggio con un’altra rete capolavoro. Il giocatore inglese si gira al limite dell’area e lascia partire un tiro di sinistro che buca il portiere. La rete dà fiducia al Grosseto che continua a mettere paura ai locali, con i tentativi di Saavedra e Rodriguez. Il capitano Saavedra si vede negare la rete del vantaggio su un bel testa a testa. La ripresa si apre con un tiro di Mount che trova lo spazio giusto per infilare la palla al sette di Zampoli. Passano pochi minuti e l’Edilfox cala il poker: “Tonchi” De Oro lascia sul posto Mendez e mette in rete. Due minuti dopo Jordi Mendez, riprendendo un tiro dalla destra, accorcia le distanze, mentre Cocco con un’azione personale riesce a trovare il 4-4. Per un tocco di Galbas con la gamba, al 7’ viene annullato il vantaggio di Gavioli. Al 10’ con un gran tiro potente e preciso da lontano di Ipinazar, che s’infila sotto la traversa per il 5-4 dei locali. Malagoli al 13’ raccoglie una palla vagante e firma il sesto gol. Un missile di Malagoli, su assist di Ipinazar, L’Edilfox non s’arrende e impreca per un palo interno di Paghi che avrebbe potuto riaprire il match. Le emozioni si susseguono fino in fondo: Ipinazar colpisce il quarto legno di serata, mentre a otto secondi  dalla fine Menichetti viene salvato dal palo sulla punizione di prima di Gavioli.

Condividi questa articolo

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su skype
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Set your categories menu in Header builder -> Mobile -> Mobile menu element -> Show/Hide -> Choose menu
Create your first navigation menu here
Shopping cart
Start typing to see posts you are looking for.