News

L’Edilfox perde con La Vendéenne ma vince il girone di La Roche Sur Yon

German Nacevich in un'azione d'attacco contro La Vendéenne

Circolo Pattinatori Edilfox-La Vendéenne 1-3

EDILFOX GROSSETO: Menichetti, Sassetti; Rodriguez, Saavedra, Franchi, De Oro, Paghi, Nacevich, Mount, Cabella. All. Michele Achilli.

LA VENDEENNE: Bento, Blanco; Debrouver, Delgado, Pinto, Vankammelbecke, Alminana, Gefflot, Thebaud, Sisti. All. Marc Salicru.

ARBITRI: Alvaro de la Hera (Spa) e Carlos Correia (Por).

RETI: nel p.t. 9’43 Thebaud (LV), 19’45 Thebaud (LV); nel s.t. 3’43 Rodriguez (G), 23’31 Gefflot (LV).

NOTE: espulsioni temporanee (2’): Sisti e De Oro nel p.t.

Il Circolo Pattinatori Grosseto chiude al primo posto nel girone di Champions League a la Roche sur Yon, nonostante la sconfitta di misura contro i locali de La Vendeenne (1-3). I biancorossi di Michele Achilli si sono trovati di fronte un avversario motivatissimo, che si giocava la qualificazione e per questo ha aggredito un Grosseto un po’ stanco, che ha comunque cercato in più occasioni la via della rete, senza riuscirci.

La prima conclusione, a lato è di De Oro, dopo una manciata di secondi, Il Grosseto continua ad attaccare ma non riesce a concludere. Una doppietta di Thebaud nel giro di dieci minuti permette ai francesi, sostenuti dal tifo infernale dei propri tifosi, di andare al riposo sul 2-0. Tra le due reti Debrouver ha anche la possibilità di andare a segno su una punizione di prima che viene fermata da Menichetti. La ripresa, dopo un altro tiro diretto da Debrouver, vede un Circolo Pattinatori più convinto che al 4’ trova il gol del 2-1 con un bel tiro al volo di Mario Rodriguez. I maremmani mancano il pareggio ed è anzi La Vendéenne a mettere a segno il terzo sigillo con Gefflot. L’Edilfox prova fino all’ultimo ad accorciare nuovamente, ma fallisce anche una punizione diretta. Menichetti ferma il tiro diretto  concesso per il decimo fallo di squadra e tiene la sua squadra avanti nella classifica avulsa, permettendo di festeggiare una straordinaria qualificazione al secondo turno, previsto dal 15 al 18 dicembre.

«Siamo tutti molto contenti – dice Michele Achilli – per aver concluso il girone al primo posto, dispiaciuti per l’epilogo finale; oggi doveva vincere una squadra, quella francese. I ragazzi hanno dato tutto.  Sebbene potessimo perdere fino a quattro gol di scarto, la squadra ha giocato per cercare di vincere la terza partita. Se all’inizio di questa trasferta mi avessero detto che il Grosseto arrivava primo, non ci avrei creduto»

«Contro i francesi – aggiunge Achilli – eravamo stanchi fisicamente, eravamo reduci dalla partita di mercoledì scorso, da 21 ore di viaggio, e da due partite giocate a duemila. Eravamo forse appagati mentalmente, sapendo che eravamo qualificati al 99%. Con la Vendeene abbiamo regalato un tempo, dopo aver giocato bene all’inizio, non siamo riusciti a segnare, ma siamo stati penalizzati gli arbitri che hanno fischiato falli in continuazione. Abbiamo finito per innervosirsi troppo e questo non dovrebbe succedere».

«Abbiamo vinto il girone – conclude l’allenatore – e questo è quello che conta. Il livello tecnico era buono, sia francesi che spagnoli erano forti e sono stati piacevolmente sorpreso dalla mia squadra, che ha comandato il gioco». 

I risultati del primo turno: Edilfox Grosseto-King’s Lynn 13-2, La Vendeenne-Finques Prats Lleida 2-4; Kings Lynn-La Vendeenne 1-4; King’s Lynn-Finque Prats Lleida 1-14, Edilfox Grosseto-La Vendéenne 1-3. Grosseto e La Roche Sur Yon promossi al secondo turno. Le altre qualificate: Forte dei Marmi, Braga, Calafell, Valdagno, Caldes, Valongo. Prossimo turno dal 15 al 18 dicembre.

Condividi questa articolo

Start typing to see posts you are looking for.