News

L’Edilfox sconfitto a testa altissima dalla corazzata Calafell (1-6)

I tifosi grossetani a Diessbach

Edilfox Grosseto-Parlem Calafell 1-6

EDILFOX GROSSETO: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, De Oro, Paghi, Franchi, Cabella. All. Michele Achilli.

PARLEM CALAFELL: Camps, Solans; Xaus, Palau, Ferrer, Escala, Mendez, Casas, Miras, Fernandez-Avila. All. Ferran Lopez.

ARBITRI: Silvia Coelho e Thomas Elhert.

RETI: nel p.t. 8’43 Miras (p.p.), 14’22 Miras; nel s.t. 16’27 Casas (p.p.), 16’49 Ferrer 17’45 Saavedra (p.p.), 19’16 Casas, 19’14 Casas.

NOTE: espulsione temporanea (2’) Nacevich, Paghi.

Il Circolo Pattinatori Edilfox sconfitto anche nella seconda uscita in Champions League contro il Parlem Calafell con un 6-1 un po’ troppo bugiardo visti i valori in campo, con i  ragazzi di Michele Achilli che hanno giocato alla pari nel primo tempo e che nella ripresa hanno dominato prima di subire in pochi minuti quattro reti che l’hanno condannati a una pesante sconfitta.

L’Edilfox si rende pericolosa con Tonchi De Oro dopo pochi minuti dal via, ma l’occasione più ghiotta arriva al 7’: Rodriguez e De Oro volano in contropiede, ma Camps riesce a fermare il tiro. Il Calafell, tenuto a freno dalla difesa e dalle parate di Menichetti, riesce a trovare la rete del vantaggio su un tiro diretto (il quarto dei cinque subiti dai grossetani nelle prime due gare di questo weekend) di Sergio Miras. Lo stesso Miras trova il raddoppio con un gran tiro da lontanissimo, che va a infilarsi alla destra della porta del Circolo Pattinatori. Il Grosseto non si perde d’animo, attacca con maggiore intensità e va al tiro di Nacevich, De Oro e Rodriguez, ma il primo tempo si chiude sul doppio vantaggio locale. Nella ripresa è il Grosseto a rendersi maggiormente pericoloso e al settimo il portiere è miracoloso per respingere il tiro a colpo sicuro di De Oro sul servizio di Mount. E il guantone di Camps è decisivo a nove minuti dalla fine, qualche istante prima della punizione di prima realizzata da Marti Casas, per il blu fischiato a Nacevich. Venti secondi dopo, in un’azione in velocità Ferrer ha trovato il 4-0 che di fatto ha chiuso il confronto, anche se il Cp ha continuato a macinare gioco fino alla sirena. Saavedra con una chirurgica punizione di prima ha accorciato le distanze ma un errore nel disimpegno e un contropiede bruciante hanno mandato in rete due volte Casas nel giro di qualche secondo. Menichetti para un tiro diretto sul 6-1, ma la partita è al tramonto e i biancorossi sono con la testa al match di domenica alla 14. I ragazzi di Michele Achilli cercheranno di riscattarsi contro l’imbattuta formazione portoghese dell’Oliveirense. Per qualificarsi servirà una vittoria con un paio di reti di scarto.

Il grossetano Stefano Paghi in azione sulla pista svizzera di Diessbach

L’altro incontro della seconda giornata

Oliveirense-Diessbach 5-1 (primo tempo 1-1).  Marcatori: Adroher (4) e Pereira per l’Oliveirense; Garcia per il Diessbach.

Classifica: Oliveirense 4; Calafell e Grosseto 2; Diessbach 0. 

Il programma di domenica: ore 12 Calafell-Diessbach, ore 14 Oliveirense Simoldes-Edilfox Grosseto.

Condividi questa articolo

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su skype
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Set your categories menu in Header builder -> Mobile -> Mobile menu element -> Show/Hide -> Choose menu
Create your first navigation menu here
Shopping cart
Start typing to see posts you are looking for.