News

L’Edilfox sfida il Lodi campione d’Italia sulla pista Mario Parri di via Mercurio

German Nacevich (foto Mario Spalletta)

Il Circolo Pattinatori Edilfox, a distanza di un mese dalla vittoriosa sfida contro il Valdagno, torna sabato sera (inizio alle 20,45) davanti al pubblico amico della pista Mario Parri per affrontare la  più affascinante delle sfide stagionali, contro il Wasken Lodi campione d’Italia uscente. Il duello, valido per la seconda giornata di ritorno, mette di fronte due formazioni appaiate al sesto posto. I lombardi nel precedente turno hanno fatto un sol boccone della cenerentola Matera, mentre Saavedra e compagni sono reduci dalla sconfitta sul campo della capolista Trissino, al termine di un incontro deciso dagli episodi, durante il quale i biancorossi hanno giocato alla pari con l’imbattuto quintetto veneto, che prima di un break nella ripresa, ha sofferto molto la vivacità dei grossetani.

«Dalla gara contro i campioni d’Italia – dice il presidente del Circolo Pattinatori, Stefano Osti –  mi aspetto una grande prestazione dei miei ragazzi, dopo la bella prova fornita sulla pista del Trissino. La nostra formazione ormai gioca alla pari con tutte le squadre del campionato e contro i lombardi cercherà di ripetere la prova dell’andata, magari provando a portare a casa i tre punti, pur consapevole del valore degli avversari».

«Alla vigilia del campionato – prosegue Osti – nessuno si sarebbe aspettato che Grosseto e Lodi, dopo 12 incontri disputati, sarebbero stati a pari punti; questo dimostra la crescita esponenziale della nostra formazione».

Durante la settimana l’allenatore Federico Paghi ha cercato di studiare gli errori compiuti sabato scorso, a cominciare dalle troppe palle gol non sfruttate, per provare a mettere in tasca tre punti davvero prestigiosi, che potrebbero dare una svolta alla stagione in ottica playoff. Al centro sportivo di via Mercurio si sfideranno il miglior attacco di serie A1 (il Lodi ha messo a segno 70 reti, 29 delle quali firmate da Mendez Ortiz e 16 da Torner) e il terzo (Edilfox è arrivato a 51 centri). Lo spettacolo dovrebbe essere dunque garantito. L’Edilfox vuole continuare sulla strada intrapresa dall’inizio della stagione per regalare soddisfazioni a tecnico e tifosi, belle prestazioni e magari anche la settima vittoria dell’anno, per rimanere agganciato ai quartieri nobili della graduatoria.

Grosseto si presenta questo appuntamento importantissimo con l’organico al completo, dopo che Lorenzo Biancucci ha ormai recuperato completamente da un piccolo stiramento. Dall’altra parte del campo ci sarà un ex, Romeo D’Anna (8 reti fino a questo momento), che cercherà di rendere la vita difficile agli ex compagni di squadra. 

I PRECEDENTI. Nella gara d’andata Grosseto e Lodi hanno portato a casa un punto a testa, al termine di 50’ equilibratissimi: dopo il 2-2 a metà tempo, il rigore di Rodriguez a 2’29 dalla fine ha consentito al Cp di firmare il primo punto dell’anno. Quella di sabato sera è la quattordicesima sfida in A1 tra le due squadre: tre i successi maremmani, un pareggio e nove vittorie lombarde.

I CONVOCATI: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Paghi, Franchi, Cabella, Biancucci. 

Il programma della seconda di ritorno: Telea Sandrigo-Bidielle Correggio, Edilfox Grosseto-Wasken Lodi, Engas Vercelli-Gsh Trissino, Teamservicecar Monza-Galileo Follonica, Tierre Montebello-GDS Forte dei Marmi, Why Sport Valdagno-Gamma Sarzana, Hp Matera-Ubroker Bassano.

La classifica: Trissino 33*; Follonica*, Forte dei Marmi 24; Bassano 23*; Vercelli 21; Edilfox Grosseto, Lodi* e Sarzana 19; Montebello 15; Valdagno 13; Monza 11; Sandrigo 8; Correggio 7; Matera 0. *una partita in meno

Condividi questa articolo

Start typing to see posts you are looking for.