News

L’Edilfox vuole proseguire la striscia vincente sabato sera in via Mercurio contro il Breganze

Senza Mario Rodriguez, squalificato, il Circolo Pattinatori Edilfoxcerca di dare seguito sabato sera, alle 20,45, sulla pista Mario Parri di via Mercurio alla vittoria esterna di Monza, ospitando il VenetaLab Breganze nella ventesima giornata del campionato di A1. I ragazzi di Michele Achilli, grazie alla sconfitta di Valdagno contro il Forte dei Marmi e al contemporaneo pareggio del Lodi a Montebello, sono tornati in sesta posizione, con 33 punti, a sole tre lunghezze proprio dai lombardi. Per i grossetani è insomma il momento di premere sull’acceleratore e sfruttare tre gare abbordabili, il confronto di sabato e quello successivo, del 2 marzo, contro il Montebello, prima di un finale impegnativo che propone le trasferte di Lodi e Trissino e le gare interne contro Sandrigo e Forte dei Marmi. In sostanza, negli ultimi sei incontri dell’anno quattro saranno in via Mercurio.

Sabato sera, sarà l’esperto Stefano Paghi  a sostituire Mario Rodriguez, fermato per un turno dal giudice sportivo, dopo aver rimediato il primo rosso della sua carriera italiana. Una perdita importante, ma un gruppo coeso e motivato può sicuramente superare l’assenza del granitico difensore argentino. Nella lista dei convocati dovrebbe tornare Matteo Cardella, che ha recuperato dall’infortunio. Se non ce la dovesse fare sono pronti altri due giovani della cantera, Giusti e Faelli.

«Quello con il Breganze – dice l’allenatore Michele Achilli – è un incontro difficile, nel quale abbiamo tutto da perdere.  Sarà obbligatorio vincere per migliorare la nostra buona classifica. La squadra si è allenata bene ed è consapevole di dover mettere in piedi un match di livello. Sappiamo di avere un finale di calendario favorevole con quattro turni casalinghi e due esterni e quindi sfruttando il fattore campo possiamo rimanere in alto».

«Non dobbiamo però guardare la classifica dei nostri avversari – aggiunge – Il Breganze è in fondo, davanti solo al Giovinazzo, ma nello scorso turno hanno tenuto testa al Trissino anche senza Mattia Verona, che tornerà in campo contro di noi. L’arrivo di Tataranni ha sicuramente dato maggior spessore ai veneti, che hanno buone qualità per rimanere in A, a cominciare dai due argentini, Posito e Torres. Fondamentale sarà approcciare bene la partita».

Il Breganze, con il nuovo allenatore Roberto Crudeli, ha dodici punti, ma è sicuramente migliorato nel gioco. Nelle ultime quattro partite non ha raccolto punti, ma ha subito quattro sconfitte, che portano la Veneta Lab ad essere una formazione da prendere con le molle.

All’andata l’Edilfox ha espugnato il Pala Ferrarin per 5-3, al termine di un incontro non facile, nel quale il Breganze è rimasto incollato a Saavedra e compagni per buona parte del duello. Quella di sabato sera è la sedicesima sfida tra le due formazioni: sette le vittorie del Cp, tre pareggi e cinque successi del Breganze.

Condividi questa articolo

Set your categories menu in Header builder -> Mobile -> Mobile menu element -> Show/Hide -> Choose menu
Create your first navigation menu here
Shopping cart
Start typing to see posts you are looking for.