News

Si alza il sipario sull’A1: alla pista Mario Parri l’Edilfox riceve l’Engas Vercelli

Il capitano Pablo Nelson Saavedra

Si alza sabato il sipario sulla centesima edizione del massimo campionato di hockey pista, con il Circolo Pattinatori Grosseto Edilfox, da quest’anno affidato alle cure di Michele Achilli, impegnato subito sulla pista amica “Mario Parri” di via Mercurio (inizio alle 20,45) contro l’Engas Vercelli, formazione che nella passata stagione ha centrato l’ultimo posto disponibile per l’Europa. Un avversario dunque da non sottovalutare per il quintetto biancorosso che presenterà ufficialmente al pubblico amico Gaston “Tonchi” De Oro, attaccante italo-argentino arrivato dal Valdagno per far divertire i nuovi tifosi. Il puntero classe 1987 è l’unico volto nuovo nel roster dell’Edilfox, che punterà innanzitutto a confermare gli splendidi risultati della passata stagione (settimo posto in regular season ed eliminazione al secondo turno dei playoff) e cercherà di onorare al meglio la storica partecipazione alla Champions league, che scatterà, con il primo concentramento a Roche Sur Yon, in Francia, dal 30 settembre al 2 ottobre contro il locale team de La Vendenne, King’s Lynn (Gran Bretagna) e Lleida (Spagna). Prima di tuffarsi nell’affascinante avventura europea Pablo Saavedra e compagni saranno chiamati a disputare tre incontri di campionato in dieci giorni: dopo l’Opening Day con il Vercelli ci saranno la trasferta di Sandrigo e il derby con il Cgc Viareggio dell’ex Massimo Mariotti. Centocinquanta minuti sulla carta abbastanza morbidi per l’avvio del Cp Grosseto, che può mettere a punto gli schemi per presentarsi nella Loira per cercare la qualificazione al secondo turno.

«Siamo pronti, abbiamo fatto una preparazione molto intensa, con tanta voglia e ora comincia il bello – dice il capitano dell’Edilfox, Pablo Saavedra – Può essere un vantaggio aver confermato la rosa e aver ingaggiato solo “Tonchi” De Oro, che è un giocatore di tanta esperienza, che ha giocato in squadre che hanno militato al massimo livello e a noi può dare una grandissima mano sia nello spogliatoio che in pista. Sarà comunque la pista quella che parlerà».

Come si è ambientato l’ultimo arrivato, Gaston De Oro? «Si, ha delle caratteristiche personali molto tranquille, è un ragazzo umile, ma allo stesso tempo molto attivo, molto simpatico e non ha avuto nessun tipo di problema».

L’attaccante italo-argentino Gaston “Tonchi” De Oro, arriva dal Valdagno

Con quale obiettivo si parte? «Di fare bene, di cercare di stare più in alto possibile. La società sta crescendo sotto tutti gli aspetti piano piano si vuole migliorare. Sarà un campionato molto difficile, come tutti gli anni, molto competitivo, nel quale dovremo affrontare tutte le partite come fosse l’ultima e soprattutto in casa cercare di essere veramente forti».

Come vi aspettate il Vercelli? «E’ una delle squadre che ha fatto molti cambiamenti in rosa. Sono andati via diversi giocatori, ne sono arrivati di nuovi, di qualità, come Oruste, che arriva da una squadra di alto livello, e come Diogo Neves. Hanno anche un ottimo portiere. Sarà una squadra tosta, ma anche noi faremo vedere che siamo pronti». 

Come ha sottolineato Saavedra, l’Engas Vercelli ha rivoluzionato la rosa. Quattro gli addii, Ojeda, Sisti, Mattugini e Moyano e  un ritiro quello di Maniero. La squadra vercellese si è però mossa bene sul mercato e ha firmato uno dei più importanti colpi dell’estate. l’argentino Maximilian Oruste, vincitore della OK Liga in Spagna col Deportivo Liceo. Due i rinforzi difensivi, Enrico Zucchiatti dal Correggio  e il portoghese Diogo Neves dal Sandrigo; ingaggiati anche due attaccanti, il catalano Sergi Canet e il vicentino Matteo Loguercio. Conferme per il portiere Verona, Zucchetti, Brusa e l’intramontabile Tataranni. Il Vercelli punta a entrare tra le top cinque del campionato, grazie a una panchina competitiva. I piemontesi guidati da Sergi Punset si presentano con il morale alto per l’eccellente risultato nella passata stagione. 

I PRECEDENTI

Circolo Pattinatori e Vercelli si sono affrontati quattro volte in A: nel 1971 finì con due pareggi (4-4 e 14-14), lo scorso anno successo localer in Piemonte (7-4) e riscatto dell’Edilfox in via Mercurio il 5 marzo (4-2)

I CONVOCATI

Michele Achilli ha convocato per l’esordio stagionale: Menichetti, Sassetti; Franchi, Nacevich, Cabella, Mount, De Oro, Paghi, Rodriguez, Saavedra. 

Arbitreranno Roberto Giovine e Roberto Toti, ausiliario Pier Paolo Montomoli.

Condividi questa articolo

Share on facebook
Share on pinterest
Share on twitter
Share on skype
Share on whatsapp
Share on email
Start typing to see posts you are looking for.