News

Trascinato dalle sei reti di Salvadori, Alice conquista il 1° successo in A2

Riccardo Salvadori, autore di sei reti (foto Mario Spalletta)

Alice Grosseto-Prato Startit 7-3

ALICE GROSSETO: Bruni, Marinoni; Salvadori, Borracelli, Rosati, Bardini, Nerozzi, Leonardo Ciupi, Alfieri, Giusti. All. Marco Ciupi.

PRATO STARTIT: Vespi, Masala; Lorenzini, Lorenzo Capuano, Mugnai, Santoro, Cacciatore, Bigliazzi, Alberto Capuano. All. Enrico Bernardini.

ARBITRO: Matteo Righetti.

RETI: nel p.t. 5’16 Salvadori, 5’37 Salvadori; nel s.t. al 2’20 Salvadori (rigore), 5’12 Salvadori, 7’20 Nerozzi, 10’36 Salvadori, 10’59 Santoro, 14’58 Santoro, 22’56 Salvadori, 23’03 Santoro.

NOTE: espulsione temporanea Borracelli nel s.t.  

Nell’ultima giornata del girone d’andata del campionato di serie A2 è finalmente arrivata la prima vittoria stagionale del Circolo Pattinatori Alice Grosseto, a spese del Prato Startit (7-3 il risultato finale). Senza l’allenatore-giocatore Michele Achilli, colpito nella notte da un’indisposizione, i biancorossi guidati da Marco Ciupi hanno disputato un incontro sopra le righe. Il quintetto grossetano, sulla pista Mario Parri di via Mercurio, ha sfoderato un Riccardo Salvadori inarrestabile, che ha chiuso con un bottino di sei reti (dodici il totale dell’anno). E’ stato l’esperto giocatore a siglare i primi gol del primo tempo e altri due a inizio ripresa che hanno messo in ginocchio la formazione pratese, arrivata in Maremma per cercare anch’essa il primo brindisi dell’anno. Con un Salvadori così scatenato, però, gli ospiti sono usciti di scena e solo la tripletta di Andrea Santoro, a risultato ormai acquisito, ha permesso allo Startit di tornare a casa con un passivo meno pesante. La gara mai in discussione ha consentito al tecnico di far ruotare tutta la panchina e di far fare esperienza ai giovani. Di Michele Nerozzi la rete del 5-0 di Alice. Un successo che darà sicuramente nuovi stimoli alla squadra nella seconda parte di stagione.

Condividi questa articolo

Start typing to see posts you are looking for.