Sabato in via Mercurio storico debutto casalingo in Europa del Circolo Pattinatori Edilfox

Il Circolo Pattinatori Edilfox si rituffa sabato sera sulla pista Mario Parri (inizio alle 20,45) in Europa, sfidando l’Ubroker Bassano nella gara d’andata degli ottavi di finale della World Skate Europe Cup.

Una sfida imperdibile per chi ha a cuore l’hockey pista e lo sport cittadino: il Circolo Pattinatori è stata la seconda società, dopo il Bbc, che ha vinto Coppa Campioni e Coppa Ceb nel baseball, a portare Grosseto in Europa.

 I ragazzi di Michele Achilli, usciti di scena dalla Champions League dopo aver superato con due vittorie il primo turno in Francia e aver chiuso dietro alle corazzate Oliveirense e Calafell in Svizzera, cercano adesso di fare più strada possibile in una competizione che ospita compagini di grande blasone come Follonica (vincitrice nell’edizione 1990  e finalista l’anno scorso), Lleida (ha alzato addirittura tre volte il trofeo) e lo stesso Bassano (che s’impose nel 2012 ed è stato finalista nel 1986, 2004 e 2005), Igualada e Braga.

Il Grosseto si presenta a questo storico appuntamento casalingo internazionale dopo aver pareggiato gli ultimi quattro incontri di campionato, con Follonica, Vercelli, Sandrigo e Vercelli; è comunque in piedi una striscia positiva di sei gare, iniziata proprio contro il Bassano lo scorso 10 dicembre, al termine di una partita guidata sempre dai padroni di casa (4-2 all’intervallo e 5-4 finale). I giallorossi veneti, che rispetto al match di campionato non hanno più Pablo Cancela, passato al Follonica, sono reduci dalla sconfitta di sabato scorso a Sarzana. In classifica i maremmani sono scesi al quinto posto a 29 punti, il Bassano è settimo a 27.

«Sarà un impegno molto difficile – sottolinea l’allenatore biancorosso Michele Achilli – Ai ragazzi non mancheranno certo le motivazioni, per loro è un momento importante. Cosa dirò prima della partita? Solo di comportarsi come abbiamo fatto ultimamente, con lo stesso atteggiamento, con lo stesso approccio. Come abbiamo fatto anche a Viareggio. Al di là dell’amarezza per il pareggio arrivato nel finale siamo andati molto bene e dobbiamo continuare su questa onda».

Come si giocano questi scontri diretti di andata e ritorno? «Ci vuole concentrazione per 100 minuti. In pratica si giocano quattro tempi, due a Grosseto e due a Bassano. L’importante sarà tenere il risultato il più possibile fino in fondo. Se perdiamo sarà solo il primo tempo e avremo l’occasione per rifarsi».

«Per la società, per la squadra, anche per me – aggiunge Achilli – è una bella soddisfazione disputare questo duello internazionale. Non sono partite come le altre, non si vedono tutti i giorni. Abbiamo lavorato bene e nel gruppo c’è tanta voglia di fare bene, per passare il turno e fare strada nella WSE Cup. Ogni partita è una piccola finale. Bassano? E’ una squadra forte, attrezzata, che sta facendo un bel campionato».

Achilli ha a disposizione l’intero organico, che ha lavorato bene in settimana.

I convocati: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, De Oro, Paghi, Franchi, Cabella

Arbitri:  Inigo Leiton Zapico e Daniel Villar (Spagna).

Il programma della Wse Cup

  Ottavi di finale, andata 28 gennaio, ritorno 11 febbraio: Galileo Follonica-Remscheid (Ger), Alcoi (Spa)-Braga (Por), Lleida (Spa)-Valdagno, Caldes (Spa)-La Vendeenne (Fra), Edilfox Grosseto-Ubroker Bassano Igualada (Spa)-Lione (Fra), Herringen (Ger)-Coutras (Fra), Voltrega (Spa)-Diessbach (Svi). Quarti di finale, 11-25 marzo. Final Four,  22-23 aprile

L’Hobbystore alla caccia del bis sabato in via Mercurio contro Forte dei Marmi

Secondo turno interno consecutivo per l’Hobbystore Circolo Pattinatori, impegnata sabato pomeriggio alle 16 sulla pista di via Mercurio, nel derby toscano con l’SGS Forte dei Marmi. Il quintetto allenato da Carlo Gucci ha il morale alto per aver conquistato la prima vittoria dell’anno contro il Campolongo Salerno, al termine di 40 minuti che hanno mostrato tutto il carattere e la grinta di Saitta e compagni, che hanno tenuto testa a un avversario ostico e contro i rossoblù, che hanno un punto in meno in classifica, proveranno a continuare la serie positiva. 

La vivacità dei giovani Battaglia, Bianchi e Alfieri, le belle parate di Bruni, unite all’esperienza del resto del gruppo (Salvadori gioca con l’entusiasmo di un ragazzino) fanno dell’Hobbystore una squadra che può togliersi diverse soddisfazioni in questa stagione. L’obiettivo che si è posto il tecnico è duplice, conservare la categoria 

e far crescere i giovani che fanno parte della rosa, in prospettiva di un loro inserimento nella formazione di serie A1. Saitta e compagni hanno quattro punti di vantaggio sul Sarzana ultimo in classifica e sabato pomeriggio punteranno a fare qualche altro passo avanti. Per i grossetani sarà una gara impegnativa: i versiliesi sono reduci dalla prima vittoria stagionale, a spese dell’Acea Follonica per 7-2.

Il Cp si presenta a questo appuntamento a ranghi completi:  Bruni, Spinetti; Saitta, Salvadori, Borracelli, Gucci, Nerozzi, Alfieri, Battaglia, Bianchi.