In attesa del raduno per la nuova stagione rivediamoci le reti di Pablo Saavedra

Bussa ormai alle porte la stagione 2021-2022 di hockey pista con il Circolo Pattinatori Grosseto che si presenta al via della serie A1 e della serie A2. Un’annata storica insomma per la società del presidente Stefano Osti.Prima del raduno, fissato per la prossime settimana, rivediamoci in questo video tutte le reti messe a segno nel passato campionato di serie A1 dal capitano biancorosso Pablo Saavedra, che ne ha firmate 36 nella regular season e 11 nei playout, portando il totale nella sua esperienza maremmana a quota 88. Ne mancano insomma appena 12 per arrivare a 100 ed entrare nella Hall of Fame del C.P.

IL VIDEO CON LE RETI DI PABLO SAAVEDRA

La Kumbre Italia di Gaetano Marozin sponsor tecnico del C.P. Grosseto

Il Circolo Pattinatori Grosseto ha un nuovo sponsor tecnico, la Kumbre Italia. L’azienda veneta di Gaetano Marozin, ex giocatore ed allenatore di hockey pista, fornirà l’abbigliamento tecnico, stecche personalizzate e protezioni per tutta la grande famiglia biancorossa, dalla serie A1 al minihockey.

«L’accordo con il C.P. Grosseto – sottolinea Gaetano Marozin, cinquantenne proprietario della Kumbre Italia – è nato per caso, da un amico in comune con il consigliere Matteo Alfieri, il giocatore argentino Lucas Martinez dell’Oliveierense, che ha tra l’altro dato il nome una delle nostre stecche più belle. Dopo una riunione a tre è nato una proposta, di gradimento per entrambi, che è stata sottoscritta dal presidente Stefano Osti».

«Sono molto contento di essermi legato al Grosseto – prosegue Marozin – mi piace molto l’ambiente, all’hockey italiano serve gente seria, appassionata, come Osti e Alfieri. Il nostro sport difetta di sportività e in Maremma si può dare una mano a migliorare le cose».

Il Circolo Pattinatori, nelle scorse settimane, ha presentato i nuovi arrivati Nacevich, Mount, Menichetti, Sassetti e Franchi, che hanno rinforzato un organico che punta ai playoff.

«Mi auguro di portare fortuna al Circolo Pattinatori – aggiunge Gaetano Marozin – Sto seguendo il mercato e spero che per il Grosseto sia l’anno del salto di qualità».

Marozin, che ha giocato a Lodi, Bassano e Breganze ed ha allenato a Breganze, Valdagno, Sandrigo e Trissino, per quest’anno ha deciso di rimanere fermo: «Ho avuto un paio di offerte, ma i miei impegni non mi permettono di allenare».

La Kumbre Italia, che ha la sede a Breganze,  è lo sponsor tecnico del Circolo Pattinatori Grosseto e Forte dei Marmi («Due squadre che andranno per la maggiore nella prossima stagione», scommette Marozin), anche se è in piedi la trattativa per un paio di squadre della Liga Spagnola. 

In copertina: Gaetano Marozin mostra la stecca griffata C.P. Grosseto 1951

Paride Sassetti, senese, è il secondo portiere del Circolo Pattinatori Edilfox

Il Circolo Pattinatori Grosseto ha scelto il secondo portiere per il campionato di serie A1: è Paride Sassetti, senese, 34 anni da compiere ad ottobre. La scelta della società del presidente Stefano Osti è caduta su un giocatore di esperienza, motivato, che si affaccia per la prima volta sul massimo palcoscenico.

«Sono felicissimo di essere stato cercato dal Grosseto – dice Sassetti – per me è un’esperienza nuova ed entustiasmante».

«Vengo in Maremma – prosegue – a dare una mano e mi metto a completa disposizione. Il primo impatto con il Circolo Pattinatori è stato davvero speciale: ho trovato un grande gruppo, con il quale mi sono trovato bene nei primi allenamenti, un ambiente sereno, una società che si muove in maniera oculata, con un passo alla volta, ma allo stesso tempo ragiona da grande squadra, come dimostra il fatto di investire su un portiere di 34 anni per far crescere i suoi giovani Bruni e Ciupi  in A2».

Sassetti ha iniziato a giocare a dieci anni e ha praticamente trascorso tutta la vita nel Siena Hockey: «Abbiamo anche avuto grandi squadre, come quella con Polverini e Achilli, ma non siamo mai riusciti a lasciare la serie B. In una stagione ho anche raggiunto le finali come all’allenatore-giocatore, un’esperienza che non rifarei».

Il portiere che darà una mano a Giovanni Menichetti ha avuto solo due esperienze fuori dalla città del Palio: «Un anno sono stato a Castiglione, tra l’altro compagno di squadra di Alessandro Franchi, mentre nella passata stagione sono stato in A2 a Prato. Ero andato lì per dare una mano, ma alla fine ho giocato qualcosa in più del mio collega, perché l’allenatore Enrico Bernardini ha deciso di utilizzarci un tempo per ciascuno».

Il presidente biancorosso, Stefano Osti, «ringrazia sentitamente il Siena Hockey per la disponibilità».

Diramato il calendario di serie A2. Il C.P. Grosseto debutta il 31 ottobre a Sarzana

Il Circolo Pattinatori Grosseto 1951 debutterà nel campionato di serie A2 domenica 31 ottobre alle 18 sulla pista del Gamma Sarzana. Un esordio per certi versi storico, in quanto la società del presidente Stefano Osti è una delle sei società di hockey pista ad avere una formazione in A1 e una in A2. Il quintetto biancorosso, che si è garantito la promozione vincendo la Final Four di serie B disputata nel centro sportivo di via Mercurio, giocherà la prima gara casalinga il 7 novembre (alle 18, orario prescelto per tutte le partite interne) contro l’Indeco Giovinazzo.

Il Circolo Pattinatori è inserito nel girone B insieme ai cugini dell’Hc Castiglione (affidato alle cure di Massimo Bracali), che verranno affrontati al Casa Mora il 27 novembre alle 19 e a Grosseto il 6 marzo. Previsto anche un turno di sosta alla settima giornata, il 12 dicembre e il 20 marzo. Proprio in questi giorni la dirigenza grossetana sta definendo lo staff tecnico e il roster. 

Il programma della prima giornata: CGC Viareggio-Rotellistica Camaiore, SGS Forte dei Marmi-Castiglione, Gamma Innovation Sarzana-C.P. Grosseto, Indeco Giovinazzo-Startit Prato. Riposa: Decom Roller Matera.

IL CALENDARIO C.P. GROSSETO SERIE A2ANDATARITORNO
Gamma Sarzana-C.P. GrossetoDom 31/10Dom 23/1
C.P. Grosseto-Indeco GiovinazzoDom 7/11Dom 30/1
Rotellistica Camaiore-C.P. GrossetoSab 13/11Dom 13/2
C.P. Grosseto-Decom Roller MateraDom 21/11Dom 20/2
Hc Castiglione-C.P. GrossetoSab 27/11Dom 6/3
C.P. Grosseto-SGS Forte dei MarmiDom 5/12Dom 13/3
RiposoDom 12/12Dom 20/3
CGC Viareggio-C.P. GrossetoSab 18/12Dom 3/4
C.P. Grosseto-Prato StartitDom 16/1Sab 9/4

Giovanni Menichetti è il nuovo portiere del Circolo Pattinatori Edilfox

Dieci stagioni da titolare in serie A1 con la maglia del Follonica, una Coppa Italia vinta nel 2017-2018 con Enrico Mariotti in panchina, tre scudetti giovanili nelle categorie under 13, under 17 e under 19. Sono i dati salienti di Giovanni Menichetti il nuovo portiere ingaggiato dal Circolo Pattinatori Grosseto. «Nel corso dell’anno c’era stato un pour parler – dice Giovanni Menichetti – dopo essere stato escluso dal progetto del Follonica con pochissimo preavviso e lunedì la trattativa è finalmente decollata e dopo il colloquio con il presidente Osti è arrivata la firma».

Menichetti si è visto sbarrare la strada dal portiere della nazionale Barozzi (nella passata stagione lo ha costretto a giocare solo cinquanta minuti) e ha deciso di accettare le avances dell’Edilfox.«Mi stimola – prosegue Menichetti – il progetto di una società che vuole crescere e che sta allestendo una buona squadra che può puntare ai playoff. Grosseto è la piazza giusta per ricominciare. Ho voglia di riscattarmi e penso di aver trovato l’ambiente ideale per fare bene».«Oltre alla dirigenza – dice ancora – al presidente Stefano Osti, un dirigente tranquillo e di grande esperienza, mi ha convinto l’ambizione del Circolo Pattinatori di migliorare. Abbiamo un gruppo giovane, rinforzato con gli importanti innesti di Nacevich e Mount».

Nato il 10 ottobre 1990, Menichetti ha debuttato nella massima serie con la squadra del golfo a 19 anni, dopo due campionati di serie A2. «Nei primi due anni facevo il secondo ad Andrea Tosi – racconta il nuovo portiere del C.P. Grosseto – poi sono diventato titolare per le successive dieci stagioni. Tra l’altro come secondo ho avuto anche Michael Saitta, che sostituisco a Grosseto».

Menichetti ritrova vecchi compagni di squadra: Saavedra, Rodriguez, Paghi, mister Federico Paghi ma anche Alessandro Franchi, tornato in Maremma dopo cinque anni a Scandiano. «Ale è un grande amico – dice – abbiamo fatto tutte le giovanili insieme. Sono contento che sia tornato. Dopo la conclusione dell’avventura con il Follonica anche io volevo rimanere vicino a casa e Grosseto, dove da gennaio lavoro in Comune, è stata la soluzione ideale. In attesa dell’inizio della preparazione collegiale mi sono già messo nelle mani del preparatore atletico Lorenzo Massai. È l’antipasto di una stagione che mi auguro ricca di soddisfazioni».

Diramato il calendario di serie A1 2020-21 per l’Edilfox ci sono subito Trissino e Lodi

Sarà un inizio di stagione terribile per il Circolo Pattinatori Grosseto Edilfox nel campionato di serie A1 2021-2022. L’ufficio gare della Firs, che ha diramato il calendario della prossima stagione, ha proposto ai ragazzi di Federico Paghi subito due incontri di fuoco. Il Grosseto ospiterà sabato 2 ottobre il Trissino, terza forza della regular season passata, mentre il 9 ottobre andrà a far visita al Wasken Lodi campione d’Italia. Il derby maremmano d’andata andrà in scena al Capannino sabato 27 novembre, al rientro dal mese di sosta per gli Europei seniores, quello di ritorno si giocherà il 29 febbraio in via Mercurio. Saavedra e compagni sulla loro strada troveranno anche le neopromosse Engas Vercelli (andata in Piemonte il 4 dicembre) e Hp Matera (salirà in Maremma il 30 ottobre). Previsti tre turni infrasettimanali, che potrebbero aumentare con i posticipi televisivi. I ragazzi del presidente Stefano Osti, undicesimi classificati nella stagione del ritorno nella massima sera, giocheranno in via Mercurio il sabato alle 20,45. Trissino, Correggio e Bassano disputeranno i loro match casalinghi la domenica alle 18; il Matera il sabato alle 19.

CALENDARIO C.P. GROSSETO EDILFOXANDATARITORNO
Edilfox Grosseto-Hockey TrissinoSab 2 ott.Dom 16 gen.
Wasken Lodi- Edilfox GrossetoSab 9 ott.Sab 22 gen.
Edilfox Grosseto-Ubroker BassanoSab 16 ott.Dom 30 gen.
Teamservicecar Monza-Edilfox GrossetoSab 23 ott.Sab 5 feb.
Edilfox Grosseto-Hp MateraSab 30 ott.Sab 12 feb.
Follonica Hockey-Edilfox GrossetoSab. 27 nov.Sab 19 feb.
Engas Hockey Vercelli-Edilfox GrossetoSab 4 dic.Sab 5 mar.
Edilfox Grosseto-Tierre MontebelloMerc 8 dic.Sab 12 mar.
Telea Medical Sandrigo-Edilfox GrossetoSab 11 dic.Sab 19 mar.
Edilfox Grosseto-Why Sport ValdagnoSab 18 dic.Sab 26 mar.
Hockey Sarzana-Edilfox GrossetoMer 22 dic.Mer 30 mar.
Edilfox Grosseto-Bidielle CorreggioMer 5 gen.Dom 3 apr.
GDS Forte dei Marmi-Edilfox GrossetoSab 8 gen.Sab 9 apr

In serie A1 in pista tutte le aventi diritto. In A2 Circolo Pattinatori nel girone B

Tutte iscritte le 14 formazioni aventi diritto per la serie A1 2021-2022 che inizierà il 2 ottobre 2021 con la prima giornata dell’edizione numero 99. H.Bassano 1954, Correggio Hockey, Follonica Hockey 1952, HC Forte dei Marmi, CP Grosseto 1951, Amatori Wasken Lodi, HP Matera, Montebello HP, HRC Monza, Sandrigo Hockey, Hockey Sarzana, GSH Trissino, HC Valdagno e Hockey Vercelli.

La Supercoppa Italiana sarà giocata l’andata il 19 settembre a Forte dei Marmi ed il ritorno al 26 settembre. Un campionato che rappresenterà sette regioni, Veneto, Toscana, Lombardia, Emilia, Liguria, Basilicata e Piemonte, evento che non accadeva dal 2014-2015. 

L’unica defezione arriva dalla Serie A2, dove il Cremona/Pieve 010 non si iscriverà alla Serie A dopo 10 anni. Il suo posto sarà preso da una tra le quattro retrocesse con quest’ordine, ASH Viareggio, GSH Pordenone, Seregno Hockey 2012, Azzurra H. Novara: entro il 5 luglio dovranno dare la loro disponibilità per il ripescaggio. Le altre 19 aventi diritto si sono regolarmente iscritte: 
Girone A: H.Bassano 1954 (2ª squadra), Roller Bassano, Hockey Breganze, Correggio Hockey (2ª squadra), Amatori Modena 1945, Montebello HP (2ª squadra), Montecchio Precalcino, Roller Hockey Scandiano, Hockey Thiene, H:Trissino 05
Girone B: Rotellistica Camaiore, HC Castiglione, HC Forte dei Marmi (2ª squadra), AFP Giovinazzo, C.P. Grosseto (2ª squadra), Roller Matera, H. Prato 1954, Hockey Sarzana (2ª squadra), CGC Viareggio

Il C.P. Grosseto iscritto a cinque campionati nel 2021-2022. Mazzini guiderà l’U15

La stagione 2021-2002 sarà particolarmente impegnativa per il Circolo Pattinatori Grosseto. La società di via Mercurio ha perfezionato nelle scorse ore l’iscrizione a cinque campionati: serie A1, serie A2, under 11, under 15 e under 19.

Dal 2 ottobre (a causa dello slittamento dell’Europeo seniores a novembre) scatterà la massima serie, alla quale il C.P. Grosseto si presenterà per la settima volta nella sua storia. Nelle ultime settimane sta prendendo una fisionomia la squadra affidata ancora a Federico Paghi. Confermati Pablo Saavedra, Stefano Paghi e Mario Rodriguez, il sodalizio biancorosso ha già annunciato l’arrivo dell’argentino German Nacevich e l’inglese-portoghese Alex Mount. All’appello mancano due portieri e due giocatori di movimento. «Per i portieri – sottolinea il presidente Stefano Osti – abbiamo un paio di soluzioni da verificare».

Il Circolo Pattinatori, per la prima volta, avrà la seconda squadra in serie A2: «Proseguiremo con la filosofia che ci ha contraddistinto negli ultimi anni – prosegue Osti – Sarà una squadra di giovani, rinforzata con qualche atleta esperto. Lo scorso anno abbiamo scommesso su un gruppo che non aveva fatto nessun punto in serie B; con un briciolo di esperienza in più e con l’aiuto di Michele Achilli è riuscita a vincere il campionato. L’obiettivo sarà rimanere in categoria per far maturare i ragazzi che dovranno essere lanciati in futuro nel massimo campionato».

E all’insegna della linea verde sarà anche la squadra under 19 che, al pari della serie A2, non ha ancora un allenatore. «Il roster del Grosseto – precisa il massimo dirigente – raccoglierà tutti i ragazzi che rientrano in categoria più gli under 17, che faranno così una bella esperienza, candidandosi per un posto alle finali scudetto o alla Coppa Italia. L’under 15 sarà composta da ragazzi di varie fasce d’età affidati alle cure di Antonio Mazzini, che dopo anni di assenza rientra in pista nel ruolo importante di educatore».

Il Circolo Pattinatori si presenterà al via anche la under 11, allenata dal confermatissimo Stefano Paghi. «Proveremo a confermarci ai vertici regionali – conclude il presidente Osti – dopo aver disputato con onore la Coppa Italia. Una base agonistica alla quale teniamo molto e che presenterà alcuni nuovi piccoli atleti saliti dal mini hockey».

Il C.P. Grosseto riporta a casa Alessandro Franchi, ex capitano del Roller Scandiano

Il Circolo Pattinatori Grosseto prosegue la campagna di rafforzamento, inserendo nell’organico l’attaccante Alessandro Franchi, trent’anni da compiere  il 25 novembre, ex capitano del Roller Scandiano.

Il presidente Osti e i suoi collaboratori hanno riportato a casa un maremmano doc, follonichese, che prima di sistemarsi per cinque stagioni in Emilia, ha indossato le maglie del Follonica Hockey e Castiglione.

«Sono doppiamente felice – dice Franchi – di aver accettato l’offerta del Circolo Pattinatori: torno nella mia terra e sposo un ottimo progetto, in una società composta da persone serie ed entro in una squadra che vuole crescere. Ho trovato subito un bell’ambiente, con un centro sportivo bello e funzionale».

«C’è un’altra cosa che mi ha fatto piacere ritrovare – sottolinea il neobiancorosso – le mattonelle. Negli ultimi anni mi sono allenato ed ho giocato con un fondo in parquet. Ma le mattonelle mi piacciono molto di più: il gioco è più veloce e poi quelle di via Mercurio sono nuove…»

C’è un’altra forte motivazione che ha spinto Alex Franchi a scegliere Grosseto: «Ritrovo Federico Paghj, un allenatore al quale devo tanto; è stato il primo a credere in me. Fu lui a farmi esordire in serie A1 nel Follonica a 17 anni nella stagione 2008-2009 e mi ha portato con lui a Pordenone, dove sono rimasto per un anno e mezzo, prima di tornare in riva al golfo con mister Franco Polverini e successivamente di andare a Castiglione con Michele Achilli, un altro tecnico che mi ha insegnato molto. E’ stato Paghi a contattarmi per tornare a casa: giusto il tempo di organizzarmi con la famiglia e mio figlio di tre anni e poi ho dato l’okay per questa nuova avventura».

Franchi in biancorosso ritrova anche Stefano Paghi, con il quale ha giocato a Follonica, ma anche Pablo Saavedra, già suo compagno di squadra a Scandiano e in azzurro

«Praticamente non ci sarà bisogno del periodo di ambientamento», sorride.

«Nasco come attaccante – prosegue Franchi – ma nell’hockey di oggi devi saper far tutto. Voglio dare il mio contributo e credo che sia stata costruito una bella rosa: non conosco Mount, ma alcuni amici argentini mi hanno parlato molto bene di Navevich. Non vedo l’ora di iniziare: per adesso sto seguendo il programma che mi è stato preparato dal nostro prepatore atletico Lorenzo Massai, poi a fine agosto prenderà il via la preparazione».

Franchi è stato il capocannoniere dello Scandiano in A2 con 58 reti, mentre nella stagione appena concluso è arrivato a quota 21, 17 nella regular season e 4 nei playout, conclusi purtroppo con la retrocessione degli emiliani.

Arriva dal Portogallo il terzo straniero del Circolo Pattinatori: Alex Mount

Ingaggio dal sapore storico per il Circolo Pattinatori Grosseto, che annuncia l’arrivo in biancorosso dell’attaccante inglese Alex Mount, che ultimamente ha acquisito anche il passaporto portoghese. La società del presidente Stefano Osti è andata a pescare all’estero un bomber che ha le caratteristiche che calzano a pennello con le esigenze della squadra di Federico Paghi, intenzionata a fare un salto di qualità rispetto al torneo appena concluso.

Alex Mount, originario di Herne Bay, un località balneare della contea del Kent, in Inghilterra, dove è nato il 22 giugno 1998 (festeggerà martedì 23 anni), è il secondo giocatore europeo scelto dal Circolo Pattinatori nella sua storia, dopo l’olandese Theo Habraken negli anni Settanta. Attaccante, Mount ha indossato la maglia della nazionale inglese dalla under 17 fino ad arrivare alla seniores: venti le presenze complessive con trenta reti (67 se consideriamo le giovanili). Ha esordito giovanissimo prima nell’RHC Invicta e poi nell’Herne Bay United, società fondata nel 1924, disputando i campionati U15 e U17.

Il salto di qualità della carriera di Alex è avvenuto però nel 2014-2015 con il passaggio alla Sanjonanense, in Portogallo. Nella prima annata si è fatto le ossa nelle giovanili, under 17 e under 20, poi è diventato protagonista con i grandi, in seconda divisione e in prima “Divisao”. Nella passata stagione la squadra di Mount, ormai da tre anni nel quintetto titolare, ha chiuso all’ottavo posto, il miglior risultato della sua storia recente.

Mount ha iniziato a giocare a hockey su pista seguendo suo padre alle gare dell’Herne Bay.  «L’hockey – ha detto il neobiancorosso – è sempre stato il mio sport numero uno e ho vissuto dei momenti fantastici.  Ho avuto molti allenatori nella mia carriera ma non sarei il giocatore che sono oggi se non fosse per due tecnici in particolare: Ken Pughe, che mi ha insegnato le basi di questo sport, e Carlos Amaral, che mi ha permesso di fare il salto di qualità e andare in Portogallo».

Alex ricorda perfettamente il suo esordio in prima squadra: «Avvenne in trasferta a Letchworth. Avevo quattordici anni. Giocai gli ultimi cinque minuti e sbagliai un rigore, ma quello fu il più bell’incontro della mia vita».

«Il debutto con la Sanjoranense fu migliore – ha proseguito – nonostante perdessimo 7-1 a Porto il coach Vitor Pereira mi mise cinque minuti in pista. Avevo solo 17 anni e segnai un tiro diretto contro Nelson Filipe di fronte a 1500 spettatori. Il gol più bello? Quello segnato contro la Spagna ai campionati europei under 17 in Francia nel 2014».

Il Circolo Pattinatori dà il benvenuto ad Alex per questa nuova avventura italiana, in Maremma  e gli augura le migliori fortune in maglia biancorossa.