Rocambolesca sconfitta per l’Edilfox sulla pista del Gamma Sarzana (4-3)

Gamma Sarzana-C.P. Edilfox Grosseto 4-3

GAMMA SARZANA: Corona, Bianchi; Najera, Cardella, Borsi, Cinquini, Galbas, Rossi, Lavagetti, De Rinaldis. All. Mirko Bertolucci.

EDILFOX GROSSETO: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Paghi, Franchi, Cabella. All. Federico Paghi.

ARBITRI: Claudio Ferraro di Bassano e Marco Rondina di Vercelli.

RETI: nel p.t. al 18’16 Paghi; nel s.t. al 2’53 Najera, 10’18 Rossi, 22’24 De Rinaldis, 22’54 Saavedra, 23’37 Saavedra, 24’33 Galbas.

NOTE: espulsione temporanea (2’) Franchi e Saavedra (2), Paghi, Najera nel s.t. Cartellino blu all’allenatore Federico Paghi.

Rocambolesca sconfitta per il Circolo Pattinatori Grosseto (4-3) sul campo del Gamma Innovation Sarzana al termine di un incontro incandescente, che ha lasciato l’amaro in bocca ai ragazzi di Federico Paghi per il gol del 2-1 assegnato ai liguri nonostante la pallina non avesse superato la linea. Una decisione che ha finito per innervosire i grossetani, che hanno comunque lottato con il coltello fra i denti, riuscendo a riportarsi sul 3-3, prima di subire la rete decisiva a 27 secondi dalla fine.

Rimane comunque un’altra grande prestazione, specialmente nei primi 25 minuti, dominati dall’Edilfox. Nella ripresa è cresciuto il Sarzana, che ha disputato una delle migliori prestazioni della sua stagione, anche il Cp avrebbe meritato almeno un pari.

L’inizio della sfida alla pista del Vecchio Mercato è all’insegna dell’equilibrio con il portiere maremmano Menichetti chiamato al lavoro da Borsi e Joan Galbas, mentre Corona riesce a fermare i tentativi di Mount e Franchi.

Con il passare dei minuti l’Edilfox  prende in mano la partita e fioccano le occasioni: Franchi  e due volte Saavedra (che colpisce anche un palo) mettono in difficoltà la retroguardia ligure ma il risultato non si blocca e anzi i locali vanno vicini al vantaggio:  al 15’13 il velocissimo Rossi va in contropiede e viene steso in area. Rigore, che Joan Galbas mette fuori. Passato il pericolo il Cp si riporta avanti:  a 7’ e mezzo dalla fine del tempo il portiere locale dice tre volte no ai tentativi di Serse Cabella. 

Al 19’ il Grosseto passa finalmente in vantaggio con un tiro molto defilato di Stefano Paghi che sbatte sul gambali di Corona ed entra in rete. A 3’35 Cabella viene atterrato in area. Sul dischetto va Stefano Paghi. Il professor Corona conferma la sua serata di grazia para i due tiri (il primo viene ripetuto perché il portiere s’è mosso) e permette alla sua squadra di andare all’intervallo in svantaggio per 1-0.

La prima opportunità della ripresa è sulla stecca di De Rinaldis, ma Menichetti non si fa sorprendere. Al 3’ uno straordinario contropiede dell’Edilfox  porta al tiro Saavedra che non conclude.

Il Sarzana trova il pareggio dopo 2’53 con il catalano Najera che con tiro da lontano trova l’angolino giusto per battere Menichetti. La squadra di Mirko Bertolucci gioca con una maggior grinta del primo tempo e nel giro di tre minuti Galbas colpisce per due volte il palo. Superato un momento di smarrimento, Saavedra e Mount provano senza fortuna la conclusione. All’11’ la palombella di Rossi colpisce il palo e scivola verso la porta. Per l’arbitro Rondina la palla varca la linea di porta e scatena le vibrate proteste dei biancorossi. Franchi e Saavedra vengono espulsi, costringendo la squadra a giocare per 4’ con l’uomo in meno. In powerplay il Circolo Pattinatori riesce a contenere l’attacco ligure, che colpisce una traversa con Najera. 

L’Edilfox, con la squadra nuovamente al completo, si riversa nell’area ligure alla ricerca del pareggio:  Cabella e Rodriguez sfiorano il gol. A 4’32 dalla fine il Grosseto ha la grande possibilità di rimettere in piedi la partita sul decimo fallo dei locali, ma Alessandro Franchi mette fuori la punizione di prima. E dal possibile 2-2 il Sarzana, con un alza e schiaccia di De Rinaldis, segna il 3-1. Ma le emozioni non sono finite, visto che Saavedra dopo trenta secondi trova il 100° gol in maglia biancorossa che vale il 3-2 e proprio il capitano biancorosso (dopo una punizione di prima di Galbas parata da Menichetti) a 1’23 firma il 3-3. A 27 secondi dalla fine Joan Galbas riporta avanti il Gamma Innovation, che riesce a portare in porto la vittoria e si permette di fallire un altro tiro diretto a due secondi dalla sirena.

«E’ stata una partita equilibrata: primo tempo tutto quasi nostro, loro meglio nella ripresa. Bravo il Sarzana a sfruttare le occasioni che ha  avuto – è il commento finale di Mario Rodriguez – Abbiamo fatto un’eccellente partita, ma rimane il rammarico di non aver portato punti a casa. Bisogna proseguire su questa strada che ci può portare lontano».

Le giovanili del Circolo Pattinatori lottano ma perdono nell’ultimo incontro del 2021

Fine settimana senza vittorie per le tre formazioni giovanili, che hanno comunque onorato l’ultimo impegno dell’anno. La formazione under 11 del Cp Picchianti s’è arresa (7-6) sulla pista di Sarzana al termine di una partita appassionante. I ragazzi di Stefano Paghi si sono portati sul 3-0 dopo cinque minuti, grazie alle reti di Alexander Convertiti e alla doppietta di Tonini. I liguri si sono rifatti sotto, rimontando fino al 3-3 ma Convertiti Mann ha permesso al Circolo Pattinatori di andare al riposo avanti 4-3. Pucillo, a inizio ripresa, ha segnato il 5-3. Nel giro di un minuto,  il Sarzana ha segnato le reti del pareggio ma Convertiti Mann a 3’48 ha riportato avanti il Picchianti. Dopo 30 secondi  pareggio locale e sorpasso del Sarzana a 55 secondi dalla sirena con Traina. Una beffa per i piccoli atleti del Circolo Pattinatori, che hanno tutto il tempo di riconquistare uno dei dei posti che portano alle finali nazionali.

Picchianti: Costanzo; E. Convertiti Mann, Tonini (2), A. Convertiti Mann (3), Pucillo (1), Boni,  Celata, Amerighi, Bordan. All. Stefano Paghi.

Con soli cinque giocatori a referto, il Bora Bora under 15 ha lottato fino alla fine sul campo del Cgc Viareggio (5-2 il risultato). La formazione versiliese è andata al riposo in vabra per tre a zero con la doppietta di Larini e il goal di Corretti nella ripresa dopo il 4-0 locale, Leonardo Convertiti Mann ha segnato il primo goal grossetano. Di Tancredi Betti il 5-2 con il quale si è concluso l’incontro. Per la giovanissima squadra di Antonio Mazzini (sostituito in questa occasione da Emilio Minchella) è la nona sconfitta di fila. Otto le reti messe a segno, contro le 102 subite. Dal 15 gennaio si ripartirà per cercare di migliorare questi numeri.

Bora Bora: Vittoria Masetti, Leonardo Balducci, Betti (1), Leonardo  Convertiti Mann (1), Muntean. All. Emilio Minchella. 

Sconfitta con il Sarzana B, invece, per l’Hobbystore U19 di Alessandro Brizzi, che ha pagato cara una partenza lenta nella prima frazione. I liguri padroni di casa si sono portati sul 5-0 dopo 20 minuti di gioco i goal di Giusti e Leonardo Ciupi hanno riportato in corsa i grossetani che sono però andati al riposo sotto per 6-2. Nella ripresa Ciupi (che ha chiuso con una tripletta) e Alfieri hanno cercato di riavvicinare l’Hobbystore, ma il Sarzana ha sempre rintuzzato gli attacchi dei grossetani, imponendosi 10-5. 

Hobbystore: Vittoria Masetti, Giusti (1), Alfieri (1), Ricceri, Casini, Leonardo Ciupi (3), Sorbo. All. Alessandro Brizzi. 

La formazione Under 19 biancorossa chiuderà la Coppa Italia giocando il 7 gennaio sulla pista di Sarzana. La settimana successiva inizia il campionato.