Edilfox a caccia dei tre punti mercoledì alle 18,45 in via Mercurio con il Montebello

L’Edilfox Grosseto si ripresenta dopo oltre un mese davanti al pubblico amico di via Mercurio per misurarsi mercoledì alle 18,45 con la Tierre Montebello in una sfida importantissima per la classifica di serie A1. Le due rivali sono divise da un solo punto (10 per i ragazzi di Federico Paghi, 9 per i vicentini di Luca Chiarello) e l’intera posta potrebbe risultare decisiva per la graduatoria del girone d’andata e per un posto degli otto posti per le finali di Coppa Italia. Saavedra e compagni non hanno ancora smaltito la rabbia per il trattamento arbitrale ricevuto a Vercelli, che ha finito per condizionare un incontro che il Grosseto ha giocato alla pari con i piemontesi fino al palo di Saavedra su punizione che avrebbe potuto garantire il 5-5, ma che poi è sfuggito di mano. I grossetani, che hanno chiuso avanti la prima frazione grazie ad una spettacolare rete di Alex Mount a un secondo dalla sirena, sono stati anche condannati da due break locali nel secondo tempo, che hanno portato alle cinque reti decisive.

Contro il Montebello la squadra grossetana ha bisogno di ricompattarsi, di ritrovare il ritmo, la serenità e la grinta mostrate prima della sosta. A Vercelli, oltre alle decisioni arbitrali (addirittura quattro i cartellini blù mostrati ingenerosamente al Circolo Pattinatori) che hanno sicuramente innervosito i ragazzi, è mancata un po’ di freddezza sotto porta. «La squadra è in una buona condizione – sottolinea il coach Federico Paghi – deve essere consapevole che può vincere con chiunque. Contro i vicentini serve il miglior Grosseto per portare a casa una gara fondamentale per la stagione».

Ci sono tutti gli ingredienti per una grande partita: l’Edilfox vuole tornare a mettere in tasca i tre punti dopo aver perso le ultime due trasferte, il derby con il Follonica e la gara contro l’Engas Vercelli; il Montebello vuole proseguire la striscia positiva dopo i pareggi con Bassano, Monza e la vittoria sul fanalino Matera. Saranno insomma cinquanta minuti da gustare tutto d’un fiato per gli appassionati che si sistemeranno sulla tribuna del centro sportivo di via Mercurio.

I PRECEDENTI. Sono due i precedenti nella massima serie tra Circolo Pattinatori Grosseto e Montebello. Nella passata stagione i veneti s’imposero in casa il 5 gennaio 2021 per 6-3; riscatto dei grossetani nell’ultima di campionato, il 17 aprile, per 9-4.

I CONVOCATI. L’Edilfox si presenta al gran completo per questo primo turno infrasettimanale (il prossimo è previsto per mercoledì 22 dicembre):  Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, Paghi, Franchi, Cabella.

Il programma dell’ottava giornata di A1. Mercoledì 8 dicembre. Ore 18,45: Edilfox Grosseto-Tierre Chimica Montebello; ore 20,45 Galileo Follonica-Engas Vercelli, Wasken Lodi-Bidielle Correggio, UbrokenBassano-Gamma Sarzana, Teamservicecar Monza-Why Sport Valdagno, Hp Matera-Telea Service Sandrigo, Gsh Trissino-GDS Forte dei Marmi

Classifica: Trissino 21; Follonica 17; Forte dei Marmi,  Vercelli 15; Lodi e Bassano 13; Grosseto e Sarzana 10; Montebello 9; Sandrigo  e Monza 5; Valdagno, Correggio 3; Matera 0.

Marcatori: Mendez Ortiz (Lodi) 19; Francesco Banini (Follonica) 13; Nadini (Monza) 12; Soares (Montebello) 11; Tataranni (Vercelli) 10; Saavedra (Grosseto), Fantozzi (Correggio), Brendolin (Montebello), Cocco (Trissino) e Galbas (Sarzana) 9.

Edilfox Grosseto-Montebello anticipata alle 18,45 di mercoledì 8 dicembre

Circolo Pattinatori Edilfox Grosseto e Tierre Montebello si sono accordate per anticipare alle 18,45 l’inizio della gara valida per la nona giornata del campionato di serie A1, in programma sulla pista di via Mercurio mercoledì 8 dicembre. Un incontro importantissimo per le due formazioni, divise da un solo punto (i maremmani sono a dieci, i vicentini a nove), che sono in lotta per uno dei primi otto posti, che garantiscono la partecipazione alle  finali di Coppa Italia. 

I ragazzi di Federico Paghi, avvelenati da alcune decisioni arbitrali a Vercelli, puntano a tornare alla vittoria dopo due sconfitte, gli ospiti, allenati da Luca Chiarello, vogliono allungare la serie positiva che dura da tre giornate, con due pareggi e una vittoria sul Matera.

L’anticipo di due ore rispetto all’orario tradizionale delle 20,45 consentirà tra l’altro agli appassionati di hockey pista di assistere ad entrambe le gare delle maremmane: alle 18,45 scende in campo il Grosseto, alle 20,45 il Galileo Follonica.

Edilfox Grosseto-Tierre Montebello sarà arbitrata da Matteo Galoppi e Alfonso Rago.

Sabato sera all’Antonio Armeni sfida stellare tra Galileo e Circolo Pattinatori Edilfox

Sabato sera torna il massimo campionato di hockey pista, con la madre di tutte le sfide, il derby della Maremma tra Galileo Follonica e C.P. Edilfox Grosseto. Un duello di alta classifica, visto che dopo cinque giornate le due cugine sono rispettivamente al secondo e al quarto posto. Gli azzurri di Sergio Silva hanno perso per strada solo due punti, con un pareggio casalingo contro il Monza; i biancorossi di Federico Paghi dopo la sconfitta nell’Opening day contro il Trissino hanno messo insieme quattro risultati positivi, il pareggio sul campo del Lodi campione d’Italia e tre successi di fila. Il big-match del Capannino (ore 20,45, diretta su fisrtv.it) si preannuncia insomma appassionante, tra due formazioni che stanno recitando, come da copione, un ruolo da protagoniste. Gli allenatori potranno contare sull’organico al completo e lo spettacolo sembra garantito. Il pronostico sembra essere dalla parte della formazione di casa, anche se a Saavedra e compagni, che potranno contare sul sostegno di un pullman di tifosi organizzato per l’occasione dalla società del presidente Stefano Osti, piacerebbe molto rompere le uova nel paniere al quintetto azzurro. Tra l’altro nell’Edilfox saranno presenti gli ex Menichetti, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, Paghi (sia Stefano che Federico) e Cabella, pronti a dare un dispiacere al Follonica. 

I PRECEDENTI. Quello che va in scena sabato sera è il tredicesimo derby maremmano. Il bilancio è favorevole al Follonica, che s’è imposto otto volte, contro le tre dei grossetani, che hanno però vinto la gara d’andata della passata stagione (4-3) e portato a casa un pareggio dall’Antonio Armeni nel retour match (3-3). Due precedenti che fanno ben sperare gli appassionati di fede biancorossa.

•Le formazioni

EDILFOX GROSSETO: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, Paghi, Franchi, Cabella.

GALILEO FOLLONICA: Barozzi, Irace; Montauti, Davide Banini, Federico Pagnini, Marco Pagnini, Francesco Banini, Bonarelli, Montigel, Llobet.

ARBITRI: Ulderico Barbarisi e Marcello di Domenico (Matteo Galoppi)

German Nacevich in azione contro il Matera sulla pista di via Mercurio

Il programma della sesta giornata di serie A1. Sabato ore 20,45: Teamservicecar Monza-Tierre Montebello, Wasken Lodi-Why Sport Valdagno, Galileo Follonica-Edilfox Grosseto, GDS Forte dei Marmi-Bidielle Corregggio, Hp Matera-Engas Vercelli; domenica ore 18: Trissino-Gamma Sarzana, Ubroker Bassano-Telea Sandrigo.

Classifica: Trissino 15; Follonica 13; Forte dei Marmi 11; Grosseto, Lodi 10; Vercelli 9; Sarzana, Bassano 7; Montebello 5; Monza 4; Valdagno, Correggio 3; Sandrigo 2; Matera 0.

Marcatori: Mendez Ortiz (Lodi) 13; Francesco Banini (Follonica) 9; Saavedra (Grosseto) 8; Fantozzi (Correggio), Nadini (Monza), Soares (Montebello), Torner (Lodi), Davide Banini (Follonica) 7. 

INTERVISTA A FEDERICO PAGHI

Federico Paghi: «Grosseto pronto a giocare alla pari con il Follonica»

Nella gara di sabato sera al Capannino ci saranno ben otto biancorossi che hanno indossato la maglia del Follonica Hockey, a cominciare dall’allenatore dell’Edilfox Federico Paghi, che ha già fermato due volte gli azzurri nella passata stagione. E si prepara a fare un’altra grande prestazione davanti ai suoi tifosi e al pubblico della città del golfo.

«Questo derby ci trova in condizioni molto buone – esordisce  mister Federico Paghi – Durante la settimana ho visto la squadra cresciuta anche in quegli elementi che sembravano un po’ indietro. Il nostro deve essere però un campionato di crescita continua, settimana dopo settimana. Vado a Follonica con l’organico al completo, dopo aver recuperato completamente gli acciaccati prima della sosta. Per quello che ho visto in questo periodo, anche se non ho avuto il riscontro di partite ufficiali o amichevoli, mi trovo a guidare una compagine in palla, che si è allenata benissimo».

Avrebbe preferito sfruttare la scia delle tre vittorie o va bene anche affrontare la vice capolista dopo la pausa?

«Va bene giocare il derby anche dopo la sosta. Non mi associo a quelli che piangono per la pausa e che sostengono che ha rovinato il ritmo. La sosta è stata uguale per tutti. Tutti abbiamo avuto di lavorare. Certo, venivamo da una striscia molto positiva, ma questo rimane e non ho perso occasione per ricordarlo ai miei ragazzi. Anche il Follonica ha messo in piedi una striscia molto positiva, i due nazionali sono stati anche poco impegnati: Banini è stato infortunato, mentre Barozzi ha giocato due incontri; anche loro non sono stati spremuti oltremodo».

Cosa teme di questa supersfida? 

«Temo noi stessi. Io non temo mai gli avversari. Se giochiamo con la grinta, la determinazione, la concentrazione e la serenità che abbiamo avuto nelle prime cinque giornate, non abbiamo grandi problemi. Di fronte abbiamo ovviamente un Follonica favoritissimo, secondo in classifica, che non ha fatto mai mistero di migliorare la posizione dell’anno scorso, il che è quasi scudetto. Noi abbiamo poco da perdere, è il Follonica che deve fare il risultato».

Il Circolo Pattinatori è più vicino al Follonica dell’anno scorso?

«Senz’altro, anche se ogni partita ha la sua storia. Non è la partita che ci cambierà la stagione: comunque vada sarà il cammino successivo, che mi auguro sia sulla falsariga di quello di prima della sosta, a dirci le nostre possibilità».

Quale sarà la chiave della sfida al Capannino?

«Queste gare sono talmente a se stanti che possono essere decise da una giocata, dal guizzo di un campione.Gli azzurri hanno Francesco Banini che, secondo me, è il vero punto di forza del Follonica, quello che si pone fuori dal coro ed  è capace in ogni momento di dare la svolta al match, come ha fatto con il Monza».

In via Mercurio arriva sabato l’Hp Matera l’Edilfox vuole conservare il quarto posto

L’Edilfox Grosseto chiede strada al fanalino Hp Matera sabato sera alle 20,45, sulla pista amica di via Mercurio, nella quinta giornata del campionato di serie A1. I biancorossi, nell’ultimo impegno prima della sosta che permetterà alla nazionale italiana di partecipare agli Europei, reduci da due vittorie ed pareggio, cercano di allungare la striscia positiva e presentarsi  in pista sabato 27 novembre (a Follonica) con in tasca il quarto posto. Un risultato che premierebbe il lavoro fatto da Saavedra e compagni in questo inizio di stagione, che ha confermato il Circolo Pattinatori tra i quintetti che possono puntare ad un ingresso nella volata scudetto e nella Final Eight di Coppa Italia. 

Mister Federico Paghi, però, però mette in guardia i suoi ragazzi sulle insidie che può presentare il confronto con una formazione ancora a secco di punti, promossa dalla serie A2 dopo aver vinto il duello finale con il Cgc Viareggio di Massimo Mariotti: «Queste sono le partite più impegnative – sottolinea Federico Paghi – serviranno concentrazione e pazienza per scardinare la loro difesa a zona. Anche con noi durante la settimana abbiamo lavorato su una difesa a zona per farci trovare pronti in un match che vogliamo vincere».

Dopo il successo con il Bassano e quello con il Monza c’è grande entusiasmo e la consapevolezza di poter fare grandi cose, a patto di mantenere la concentrazione e la determinazione vista nelle ultime settimane.

«E’ una partita molto difficile – dice Serse Cabella, talento classe 2001 arrivato in estate dal Follonica – da non prendere sottogamba. Loro verranno agguerriti, cercando  di fare i primi tre punti e noi, giocando in casa, dobbiamo impedire questo. Vogliamo prendere altri tre punti e proseguire la nostra striscia positiva e andare avanti per la nostra squadra. La squadra sta andando bene, allenamenti intensi, testa sempre sulla pista. Stiamo trovando la quadratura giusta e i risultati parlano da soli». 

«Il nostro obiettivo – conclude Cabella, che sta ritagliandosi un minutaggio importante – è arrivare alla sosta a quota 10 punti  e rimanere al quarto posto. Metteremo tutte le nostre forze per riuscirci».

Quello tra Circolo Pattinatori Grosseto e Hp Matera è uno scontro inedito per la serie A1. I biancorossi hanno trovato sulla lo strada formazioni di Matera solo due volte: nella serie A2 1985-1986 e nella serie B 1988-1989. Nella formazione allenata da Emanuele Santochirico, battuta la scorsa settimana dal Follonica per 6-2, il miglior realizzatore è Santiago Lampasona, autore di sei reti.

Federico Paghi ha a disposizione per sabato sera l’intera rosa: Menichetti, Sassetti; Nacevich, Mount, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, Paghi, Franchi, Cabella.

Il quadro della quinta giornata di Serie A1. Giocate mercoledì: Montebello-Bassano 2-2, Valdagno-Trissino 1-3, Sarzana-Forte dei Marmi 3-4, Correggio-Follonica 5-14. Sabato: Engas Vercelli-Monza, Edilfox Grosseto-Matera, Sandrigo-Lodi.

La classifica: Trissino 15; Follonica 13; Forte dei Marmi 11;  Lodi, Edilfox Grosseto, Bassano e Sarzana 7; Vercelli 6; Montebello 5, Monza 4, Valdagno 3, Correggio 3, Sandrigo 2, Matera 0.

In copertina Serse Cabella (foto Mario Spalletta)

Edilfox sabato sera a Monza per proseguire la scalata verso l’alto

L’Edilfox Circolo Pattinatori Grosseto è di scena sabato sera alle 20,45 (diretta streaming su fisrtv.it) sulla pista del Teamservicecar Monza nella quarta giornata del campionato di serie A1. Una trasferta piena di insidie per i ragazzi di Federico Paghi, reduci dalla straordinaria vittoria della settimana scorsa contro la corazzata Bassano. I brianzoli hanno gli stessi punti in classifica dei biancorossi grossetani, grazie al successo esterno con il Matera e il pareggio di Follonica. Nell’ultima gara interna il quintetto di Tommaso Colamaria s’è arreso di misura con il Bassano.

Per allungare la serie positiva, dunque, la “Big red machine” dovrà disputare un’altra delle belle prestazioni fornite in questo inizio di stagione. La difesa dovrà controllare a dovere un terzetto pericoloso, composto da Nadini (6 reti), Ardit (4) e Torné (3), che sta facendo veramente bene. In casa Edilfox, però, c’è la consapevolezza di poter saltare qualsiasi ostacolo, dopo aver dimostrato di essere una squadra quadrata contro le tre big affrontate nelle scorse settimane. E in questa trasferta Grosseto vuole proseguire la scalata verso l’alto.

«Dopo la bella prestazione di sabato scorso contro il Bassano – dice il difensore argentino Mario Rodriguez – troviamo ancora un’altra squadra difficile e tosta da affrontare, ma comunque, secondo me, quest’anno saranno tutte partite dure. Non c’è nessun risultato scontato e ogni gara sarà una battaglia».

«Ho visto alcune partite del Monza – prosegue Rodriguez – Ci troveremo di fronte ragazzi giovani che corrono, grazie ad un grandissimo allenatore che lavora con loro ormai da anni e che ha dato una bella identità di gioco. Psicologicamente la vittoria con il Bassano ci ha dato lo stimolo in più per affrontare ogni partita consapevoli delle nostre forze, della nostra squadra e delle capacità di ognuno per affrontare ogni incontro allo stesso modo, sapendo che nulla sarà facile ma che possiamo farcela con tutti».

In queste prime tre giornate Mario Rodriguez, oltre ad aver realizzato la rete su rigore che ha permesso di uscire indenni dal campo del Lodi, si è spinto spesso in avanti per cercare la rete. «Con i nuovi arrivi – spiega il granitico difensore argentino – ho sicuramente la possibilità di sganciarmi un pochino e di andare anche in attacco. Per questo mi vedete più in avanti rispetto al passato. Un qualcosa di positivo anche per me, perché giocare in attacco è bello, mi piace, al di là che il mio posto sia in difesa».

«Sono contento dei compagni – conclude Rodriguez – si sta facendo una bella stagione, E’ vero che è appena iniziata, ma sicuramente possiamo toglierci e regalare grandi soddisfazioni».

I PRECEDENTI. Monza e Circolo Pattinatori si affrontano sabato sera per la tredicesima volta in A1. Nei precedenti scontri diretti si sono registrati quattro successi maremmani, due pareggi e sei vittorie dei brianzoli. Ben quattro le sfide della passata stagione. Tre i successi dell’Edilfox (4-3 a Monza nella regular season; 7-3 e 10-5 nei playout) e un pareggio nel ritorno in via Mercurio (5-5).

Mario Rodriguez in azione nella gara contro l’Ubroker Bassano (foto Mario Spalletta)

I CONVOCATI: Menichetti, Sassetti; Rodriguez, Saavedra, Paghi, Franchi, Mount, Nacevich, Cabella, Biancucci.

•Così nella quarta di andata

I risultati degli anticipi

Bidielle Correggio-Gamma Sarzana  3-5

GDS Forte dei Marmi-Why Sport Valdagno  4-3

Gsh Trissino-Telea Sandrigo  5-0

Wasken Lodi-Tierre Montebello  5-4

Sabato, ore 20,45

Galileo Follonica-Hp Matera

Teamservicecar Monza-Edilfox Grosseto

Domenica, ore 18

Ubroker Bassano-Engas Vercelli

Classifica

Trissino                  12

Forte dei Marmi  8

Lodi  7

Follonica  7*

Sarzana  7

Bassano  6*

Monza  4*

Edilfox Grosseto 4*

Montebello  4

Correggio  3

Vercelli  3*

Valdagno  3

Sandrigo  2

Matera  0*

* una gara in meno 

Hockey spettacolo sabato sera alle 20,45 Il C.P. Edilfox riceve la vista del Bassano

La pista di via Mercurio a Grosseto ospita sabato sera un altro incontro di cartello del campionato di serie A1 di hockey. Il Circolo Pattinatori Edilfox alle 20,45 riceverà la visita dell’Ubroker Bassano, imbattuto leader dopo due giornate in coabitazione con il Trissino. Per i ragazzi di Federico Paghi è in arrivo insomma una delle corazzate del massimo torneo, anche se lo splendido pareggio conquistato sabato scorso sul campo del Wasken Lodi ha aumentato l’autostima della squadra che ha confermato di poter giocare alla pari con qualsiasi formazione. 

Al gran completo la “big red machine” mentre i veneto recuperano Samuel Amato, ma devono ancora fare a meno di Marc Coy che deve finire di scontare una squalifica dello scorso anno.

Nella tensostruttura di Barbanella gli appassionati potranno assistere a uno spettacolo sopraffino e la presenza del pubblico può fare la differenza a favore di Saavedra e compagni, alla ricerca di una prestigiosa vittoria.

«Il Bassano – sottolinea il portiere dell’Edilfox Giovanni Menichetti – è una delle favorite del campionato. A Grosseto non avrà Marc Coy ma rientra Samuel Amato. Rispetto allo scorso anno hanno rinforzato la rosa con il capocannoniere della passata stagione, Federico Ambrosio, e con Pablo Cancela. Il pronostico è dalla loro parte ma noi in queste prime due partite abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare con chiunque. Sabato sera siamo in casa nostra, confidiamo in una buona presenza di pubblico. Sicuramente ce la giochiamo fino alla fine e non partiamo affatto battuti. 

Il portierone biancorosso parla anche delle due partite: «Per quello che abbiamo costruito meritavamo forse qualcosa di più contro il Trissino. E’ anche vero che nelle prime tre giornate abbiamo incontrato le squadre più forte del campionato, insieme al Forte dei Marmi.  Dopo il pareggio di Lodi abbiamo comunque acquistato un po’ di fiducia»-

L’ultima battuta di Menichetti è sull’arrivo a Grosseto: «Questi primi mesi sono stati totalmente positivi, anche se i compagni di squadra già li conoscevo, tranne Alex Mount e German Nacevich. Conoscevo ovviamente anche l’allenatore per averlo avuto a Follonica. Con la società mi sto trovando benissimo. Tutto positivo insomma».

I PRECEDENTI. Nella loro storia Circolo Pattinatori e Bassano si sono incontrati quattro volte in A1. Tre i successi veneti (compreso quello interno del 2020-21 per 5-3) e un pareggio in via Mercurio, arrivato con il gol ospite all’ultimo minuto che è costato all’Edilfox l’accesso alle Finali di Coppa Italia e ai playoff scudetto.

I CONVOCATI: Menichetti, Sassetti; Nacevich, Mount, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, Paghi, Franchi, Cabella.

Il programma del terzo turno: Edilfox Grosseto-Ubroker Bassano (arbitri Matteo Galoppi e Matteo Righetti), Tierre Montebello-Gsh Trissino, Why Sport Valdagno-Bidielle Correggio, Hp Matera-Teamservicecar Monza, Engas Vercelli-Wasken Lodi, Gamma Sarzana-Galileo Follonica, Telea Sandrigo-GDS Forte dei Marmi.

La classifica: Trissino, Bassano 6; Lodi, Sarzana, Forte dei Marmi, Follonica, Montebello 4; Correggio 3; Sandrigo, Monza, Grosseto 1; Vercelli, Valdagno, Matera 0.

Marcatori: Mendez Ortiz (Lodi) 8; Soares (Montebello) 5; Nadini (Monza) 4; Ambrosio (Bassano) 4.

Nella foto il portiere Giovanni Menichetti (foto Mario Spalletta)

L’Edilfox a caccia della prima vittoria stagionale sulla pista del Lodi campione

Gli esami non finiscono mai per il Circolo Pattinatori Edilfox Grosseto, impegnato sabato alle 20,45 (dir. streaming su fisr.tv) sulla pista del Wasken Lodi campione d’Italia. Una trasferta terribile per Saavedra e compagni, che sono però reduci da una confortante prestazione contro la corazzata Trissino, che ha vinto di misura in via Mercurio per aver sfruttato un paio di episodi favorevoli e essere stata più precisa in attacco.

I ragazzi di Federico Paghi, nella tana dei lombardi, ripartiranno da un’ottima prestazione difensiva e cercheranno di essere più cinici sotto porta.

Il Lodi dell’ex Romeo D’Anna, che si è presentato con una doppietta, è reduce invece da un facile 13-5 contro la matricola Matera. Per i ragazzi di Pierluigi Bresciani è insomma il primo vero test in campionato, dopo la delusione in Supercoppa, sfumata nella gara di ritorno contro il Forte dei Marmi.

Nell’entourage biancorosso c’è comunque la massima fiducia per questo esordio esterno. 

«Siamo consapevoli di poter battagliare con chiunque – dice il capitano dell’Edilfox, Pablo Saavedra –  Contro il Trissino, una squadra costruita per vincere lo scudetto, abbiamo giocato bene e ci siamo arresi dopo una gara molto combattuta. Loro sono stati molto precisi sotto porta. Il match è stato deciso dagli episodi: i veneti hanno realizzato una punizione di prima, noi ne abbiamo sbagliate due. E questa è stata l’unica differenza tra le due squadre».

«Andiamo a Lodi consapevoli della nostra forza – aggiunge Saavedra – delle nostre qualità. Siamo un bel gruppo e cercheremo di fare punti su una pista difficile. Rispetto alla gara d’esordio dovremo essere più tranquilli davanti, mettere dentro quello che ci capita e difendere bene come abbiamo fatto contro il Trissino».

«Sarà una partita di difficile – sottolinea il difensore argentino German Nacevich, che mostra ancora i segni di un colpo al sopracciglio, che lo ha costretto a ricorrere alle cure dei sanitari – ma ci siamo allenati bene per fare un ottimo lavoro e conquistare la prima vittoria. Contro il Trissino è stata una gara complicata, giocata bene, ma sapevamo che era difficile».

German Nacevich in azione nella gara contro il Trissino, marcato da Giulio Cocco (foto Mario Spalletta)

I precedenti. Nella passata stagione il Lodi ha espugnato la pista di via Mercurio (4-3) e ha vinto in casa (10-2). Dodici gli scontri diretti tra le due formazioni: tre i successi maremmani, nove quelli lombardi.

I convocati: Menichetti, Sassetti; Nacevich, Rodriguez, Mount, Saavedra, Franchi, Paghi, Cabella, Biancucci.

Il programma della seconda giornata di A1: sabato Wasken Lodi-Edilfox Grosseto (arbitri Giovanni Andrisani, Mauro Giangregorio), Galileo Follonica-Teamservicecar Monza, GDS Forte dei Marmi-Tierre Montebello, Gamma Sarzana-Why Sport Valdagno; domenica Bidielle Correggio-Telea Sandrigo, Gsh Trissino-Engas Vercelli, Ubroker Bassano-Hp Matera.

La classifica: Lodi, Forte dei Marmi, Follonica, Trissino, Bassano, Montebello 3; Sarzana, Sandrigo 1; Correggio, Monza. Grosseto, Vercelli, Valdagno, Matera 0.

Grande hockey sabato sera in via Mercurio tra C.P. Edilfox e Gsh Trissino

Inizia con un esame davvero impegnativo la stagione di serie A1 per il Circolo Pattinatori Edilfox Grosseto, impegnato sabato alle 20,45 sulla pista di via Mercurio (diretta su Fisr Tv per chi non potrà essere presente) contro il Gsh Trissino.

 La formazione veneta, da quest’anno nelle mani del Ct azzurro Alessandro Bertolucci, terza nella regular season dello scorso anno ma uscita ai quarti di finale con il Bassano, si è rinforzata notevolmente con gli arrivi del portiere Stefano Zampoli dal Monza, Giulio Cocco dal Porto, Francisco Ipinazar dal Sarzana e Roger Bars dall’Igualada. Gli avversari dei biancorossi non nascondono mire di vittoria in Italia e in Europa.

Ad aspettare il Trissino però c’è un Grosseto che ha cambiato pelle durante l’estate con sette nuovi arrivi, confermando solo capitan Saavedra, Rodriguez e Stefano Paghi, con il chiaro intento di migliorare l’undicesimo posto nella stagione del ritorno in serie A.

«In precampionato siamo andati benissimo, inutile nascondersi – dice l’allenatore Federico Paghi – La squadra mi ha dato soddisfazione  e mi sta dando soddisfazione anche durante gli allenamenti». 

«L’esordio sarà durissimo – prosegue il tecnico follonichese – perché il Trissino è una squadra attrezzata per vincere; anche loro in precampionato hanno fatto bene. Noi quest’anno vogliamo puntare il più in alto possibile, guardando ovviamente alla salvezza, ma non precludendo nessun obiettivo. Il Trissino andrà affrontato rimanendo molto guardinghi in difesa, attenti e poi sfruttare le nostre ripartenze veloci. Come ho sempre detto, rispetto di tutti, ma dovremo imporre il nostro gioco, senza sentirsi carne da macello. Ce la giocheremo, non vogliamo partire assolutamente battuti».

All’interno del gruppo dell’Edilfox c’è grande entusiasmo e voglia di fare:  «Il precampionato – dice Alessandro Franchi – è andato bene, ma la parte che conta inizia da sabato. Ci aspetta una partita difficile, complicata, siamo in casa nostra, cercheremo di fare il massimo come sempre e giocarci la partita. Il Trissino è una bella squadra e ha fatto un precampionato parecchio promettente. Proveremo con le nostre armi a rendergli la vita il più difficile possibile».

Uno dei giocatori più attesi in casa biancorossa è sicuramente l’attaccante inglese, con passaporto portoghese, Alex Mount, grande protagonista nelle ultime amichevoli, a cominciare dalla doppietta che ha deciso la partita con Vercelli nel triangolare di Sarzana.

«Mi sento bene e non vedo l’ora di iniziare – dice Alex –  Siamo pronti per il campionato, dopo aver disputato una pre-season davvero importante. L’hockey italiano? Molto bello, ci sarà da divertirsi».

La sfida con il Trissino segna anche il ritorno ufficiale del pubblico sugli spalti della pista di via Mercurio (per accedere al centro sportivo serviranno green pass o tampone fatto nelle ultime 48 ore) e il capitano Pablo Saavedra invita i sostenitori ad incitare la squadra per essere il sesto uomo in campo: «Voglio invitare tutti i tifosi e i genitori dei bimbi alla nostra gara, visto che finalmente possiamo mettere gente sulle tribune quando giochiamo in casa. Ho avuto la possibilità di andare a Lodi a vedere la finale della Supercoppa e ho sentito di nuovo il calore del pubblico. Noi giochiamo per loro, abbiamo bisogno di loro, spero di vedere un bel po’ di tifosi in via Mercurio a darci una mano».

«Veniamo da ottime prestazioni nelle amichevoli precampionato – aggiunge Saavedra – e quindi, anche se il Trissino è una squadra molto forte che punta a vincere lo scudetto, siamo convinti che faremo molto bene».

I precedenti. Grosseto e Trissino si sono incontrati dieci volte nella massima serie. Il bilancio è di quattro vittorie per i grossetani, un pareggio e cinque vittorie dei veneti. Nella passata stagione il Trissino ha vinto 7-5 (primo tempo 7-2) in via Mercurio e 5-3 (p.t. 3-2) in casa.

La rosa per la stagione di serie A1 2021-2022: Giovanni Menichetti (31 anni, dal Follonica Hockey) e Paride Sassetti (34 anni, dall’Hockey Siena) portieri; Mario Rodriguez (34 anni, confermato), German Nacevich (27 anni, dal Centro Valenciano), Alex Mount (23 anni, dalla Sanjonanense), Pablo Saavedra (32 anni, confermato), Stefano Paghi (27 anni, confermato), Alessandro Franchi (30 anni, dallo Scandiano), Lorenzo Biancucci (18 anni, dal Castiglione), Serse Cabella (20 anni, dal Follonica Hockey). All. Federico Paghi, preparatore atletico Lorenzo Massai.

•Il programma della prima giornata. Sabato, ore 20,45: Telea Medical Sandrigo-Gamma Sarzana, Edilfox Grosseto-Trissino (arbitri Luca Molli e Mario Trevisan), Tierre Montebello-Bidielle Correggio, Why Sport Valdagno-Galileo Follonica, Hp Matera-Amatori Wasken Lodi, Engas Vercelli-GDS Forte dei Marmi. Mercoledì 6 ottobre, ore 20,45: Teamservicecar Monza-Ubroker Bassano.