L’Edilfox sfida il Sandrigo sulla pista Mario Parri: la vittoria garantire l’accesso matematico alla volata scudetto

Il Circolo Pattinatori Edilfox Grosseto torna sabato sera alle 20,45 sulla pista Mario Parri di via Mercurio per confrontarsi con la Telea Medical Sandrigo nella 22ª giornata di serie A1. Un match particolarmente importante per i ragazzi di Federico Paghi. Lo stop di sette giorni fa a Montebello non permette più di sbagliare se si vuol raggiungere una posizione tra il sesto e l’ottavo posto. Un successo con i veneti garantirebbe intanto l’accesso matematico ai playoff e servirebbe come trampolino di lancio per la supersfida di mercoledì prossimo a Follonica valida per i quarti di finale di Coppa Italia.

Cento minuti ravvicinati che possono cambiare le sorti di una stagione positiva, che può però diventare esaltante se Saavedra e compagni sapranno interpretare al meglio innanzitutto le prossime due gare, ma in generale i confronti che mancano da qui alla fine della stagione. Le premesse ci sono tutte e il pubblico che si sistemerà sugli spalti potrà assistere sicuramente ad uno spettacolo di prima qualità, vista la buona condizione di forma dei grossetani.

«La gara con il Sandrigo ci può dare la salvezza matematica – sottolinea l’allenatore Federico Paghi –  La consacrazione in un campionato nel quale non abbiamo sfigurato. E’ vero che l’appetito vien mangiando, per cui quando facciamo risultati ce ne aspettiamo sempre di migliori. E questa è la mia filosofia: mai sazio in quanto a risultati e vittorie. Spesso dobbiamo essere obiettivi: la mia squadra sta facendo bene, visto chi ha dietro e quelle che ha subito davanti».

«Con il Sandrigo non sarà una partita facile – aggiunge Paghi – ma una vittoria ci darebbe la tranquillità della salvezza e dei playoff, il che non è cosa di poco conto e che ci permetterebbe di giocare con la necessaria serenità le partite successive. Perché spesso la differenza la fa proprio la serenità con la quale affronti l’avversario. Sabato scorso abbiamo perso perché in un momento in cui non ci ha girato bene abbiamo perso la lucidità. Alla fine il confronto è stato pari. Abbiamo pagato care tre reti nel finale del

Quella con il Sandrigo sarà una gara fondamentale per la griglia dei playoff: «Io punto sempre ancora al sesto posto: siamo padroni del nostro destino. Abbiamo partite molto difficili, perché Sarzana sulla carta è più forti di noi. L’obiettivo sarebbe vincere sabato e con quella spinta emotiva andare poi a vincere anche a Valdagno e la mentalità vincente si fa vincendo. Le vittorie nascono dalla testa e in questo momento dobbiamo essere forti».

«Le condizioni mi sembrano buone – conclude il mister dell’Edilfox – la squadra s’è allenata con una grinta che raramente avevo visto. Mario Rodriguez l’abbiamo recuperato bene, Saavedra sta bene e sono fiducioso sulle nostre possibilità di ben figurare». 

Arbitri: Luca Molli e Mauro Giangregorio.

I convocati: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Paghi, Franchi, Cabella, Biancucci.

•I risultati della 22ª giornata: Teamservicecar Monza-Gamma Sarzana, Engas Vercelli, Tierre Montebello, Wasken Lodi-GDS Forte dei Marmi, Galileo Follonica-Gsh Trissino, Edilfox Grosseto-Telea Sandrigo, Matera-Why Sport Valdagno. Domenica: Ubroker Bassano-Bidielle Correggio.

La classifica: Trissino 55; Lodi 47; Follonica 44; Forte dei Marmi 43;  Bassano 38; Valdagno 33; Sarzana 32; Grosseto 30; Vercelli 29; Montebello 26; Sandrigo 20; Monza 15; Correggio 11; Matera 0.

MARCATORI: Mendez Ortiz (Lodi) 46; Cocco (Trissino) 32; Torner (Lodi) 31; Malagoli (Trissino) 30; Francesco Banini (Follonica) 26.

Le statistiche del Circolo Pattinatori Edilfox

C.P. GROSSETOPGRETIN.EPUNIZ.RIGORIBLUASSIST
Giovanni Menichetti21-90 
Paride Sassetti2-119 
Alessandro Franchi21170/234
German Nacevich21718
Serse Cabella20210/121
Alex Mount21152/60/147
Lorenzo Biancucci4016
Stefano Paghi21163/53/61010
Mario Rodriguez18832/745
Pablo Saavedra21210/6310

L’Edilfox fa visita sabato alla Tierre Montebello con l’obiettivo di consolidare il sesto posto in classifica

Il massimo campionato di hockey pista entra nel vivo. Il Circolo Pattinatori Edilfox nelle ultime sei partite che mancano alla conclusione della regular season cercherà di consolidare il sesto posto conquistato la scorsa settimana grazie alla bella vittoria sull’Engas Vercelli. Sabato sera alle 20,45 (diretta streaming su Fisrtv.it) i ragazzi di Federico Paghi sono attesi ad una sfida delicatissima, sul campo della Tierre Chimica Montebello, contro un avversario che sta difendendo l’ultima poltrona utile per i playoff.

«Stiamo arrivando alla parte più importante della stagione – sottolinea il capitano Pablo Saavedra – per cercare di conquistare il miglior piazzamento possibile per i playoff. Sabato ci aspetta una partita molto importante, su una pista difficile contro un’avversaria tosta, molto fisica. Siamo però in un buon momento: abbiamo fatto una grande prova nell’ultima gara contro il Vercelli, una vittoria importante per noi, perché si veniva da un periodo abbastanza brutto, tra infortuni e episodi sfavorevoli. Speriamo di continuare così».

Il Montebello potrebbe essere un trampolino di lancio per piazzamento dal sesto all’ottavo posto. «Sarebbe un bel colpo vincere in Veneto – prosegue Saavedra – Ci aspetta poi il Sandrigo in via Mercurio, un altro match da vincere. Se vinciamo sabato non è detto che arriviamo sesti, però si fa un bel passo in avanti. La concorrenza è spietata: il Valdagno non è lo stesso che abbiamo incontrato all’andata, si è giustamente ripreso, avendo a disposizione ottimi giocatori. Se noi vogliamoi rimanere al top dobbiamo farci trovare pronti in ogni partita».

Una buona notizia arriva dall’infermeria. Mario Rodriguez, il granitico difensore argentino, dopo aver saltato tre incontri per un problema muscolare sembra pronto a riprendere il suo posto nel quintetto di partenza per dare una grossa mano alla squadra. L’Edilfox va a Montebello con l’organico al completo, deciso a dare continuità alla prestazione contro il Vercelli.

I PRECEDENTI. Grossetani e vicentini nella loro storia nel massimo campionato si sono sfidati solo tre volte: due nella stagione 2020-21 (successo veneto per 6-3 all’andata, riscatto maremmano in via Mercurio per 9-4) e nel girone d’andata, con un’affermazione dei ragazzi di Paghi per 7-3.

I CONVOCATI: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Paghi, Franchi, Cabella, Biancucci.

•Il programma della 21ª giornata. Sabato: Telea Sandrigo-Matera, GDS Forte dei Marmi-Trissino, Tierre Montebello-Edilfox Grosseto (arbitri Franco Ferrari e Marco Rondina), Gamma Sarzana-Ubroker Bassano, Why Sport Valdagno-Teamservicecar Monza. Domenica: Bidielle Correggio-Wasken Lodi. Mercoledì 16: Engas Vercelli-Galileo Follonica.

La classifica: Trissino 55; Lodi 44; Follonica 41; Forte dei Marmi 40;  Bassano 38; Grosseto e Valdagno 30; Vercelli e Sarzana 29; Montebello 23; Sandrigo 17; Monza 15; Correggio 11; Matera 0.

MARCATORI: Mendez Ortiz (Lodi) 41; Cocco (Trissino) 31; Malagoli (Trissino) 30; Torner (Lodi) 29; Nadini (Monza) 25.

Le statistiche del Circolo Pattinatori Edilfox

C.P. GROSSETOPGRETIN.EPUNIZ.RIGORIBLUASSIST
Giovanni Menichetti20-84 
Paride Sassetti2-118 
Alessandro Franchi20160/234
German Nacevich20718
Serse Cabella19210/121
Alex Mount20132/60/147
Lorenzo Biancucci4015
Stefano Paghi20153/53/6910
Mario Rodriguez17832/745
Pablo Saavedra20210/6310

L’Edilfox a caccia del sesto posto sabato alla “Parri” contro l’Engas Vercelli

L’Edilfox Grosseto torna sabato alle 20,45 sulla pista amica “Mario Parri” in via Mercurio per confrontarsi con la matricola Engas Vercelli, quintetto che occupa la sesta posizione della classifica  e sopravanza i ragazzi di Federico Paghi di appena due punti. Per i biancorossi la gara con i piemontesi potrebbe rappresentare la svolta della stagione: una vittoria consentirebbe di rimanere nei quartieri nobili della graduatoria, tra il sesto e l’ottavo posto,  rispettando così gli obiettivi della vigilia. Saavedra e compagni sono reduci da due sconfitte sanguinose (21 reti subite) contro due compagini, Forte dei Marmi, che stanno duellando per sistemarsi alle spalle della lepre Trissino. Due sconfitte diametralmente opposte, con un solo comune denominatore, l’assenza al centro della difesa di Mario Rodriguez. A Bassano, però, il Circolo Pattinatori ha disputato quaranta minuti da grande squadra, prima di un crollo nel finale e dopo essersi visto negare un rigore sacrosanto che avrebbe potuto permettere di segnare il 5-5. Grosseto, in Veneto, è stato avanti per alcuni minuti sul 4-3, prima di alcune sbavature difensive che hanno portato ad una sconfitta che ha lasciato comunque tanto amaro in bocca.

Sabato sera, contro il Vercelli, occorrerà rimboccarsi le maniche, aprire un nuovo capitolo per riuscire a conservare quanto di buono è stato fatto negli ultimi mesi. L’Engas è formazione di tutto rispetto, ma il Cp ha l’obbligo morale di provare a portare a casa tre punti che darebbero la spinta giusta per un finale di campionato in salita. La salvezza è ad un passo, ma la truppa di mister Paghi vuole regalarsi una posizione migliore del decimo posto, per mostrare nella fase finale i miglioramenti mostrati in questa stagione.

L’allenatore follonichese ha l’organico al completo, anche se permane l’interrogativo legato all’utilizzazione del difensore argentino Mario Rodriguez, che proverà anche prima della gara per vedere se potrà essere d’aiuto ai compagni, che in ogni caso hanno compreso la lezione e si presenteranno in pista compatti e pronti a tornare al successo, che manca da qualche partita.

I convocati: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Paghi, Franchi, Cabella, Biancucci

Il programma della 20ª giornata. Sabato: Edilfox Grosseto-Engas Vercelli, Matera-Tierre Montebello, Wasken Lodi-Gamma Sarzana, Teamservicecar Monza-Telea Sandrigo. Domenica: Ubroker Bassano-Why Sport Valdagno, Trissino-Bidielle Correggio. Mercoledì 9: Galileo Follonica-GDS Forte dei Marmi.

La classifica: Trissino 52; Lodi 41; Forte dei Marmi 40; Follonica e Bassano 38; Vercelli e Sarzana 29; Grosseto e Valdagno 27; Montebello 20; Monza 15; Sandrigo 14; Correggio 11; Matera 0.

Gran derby della Maremma sabato alla pista Mario Parri tra Edilfox Grosseto e Galileo Follonica

Torna il derby della Maremma nel campionato di serie A1 di hockey pista. Sulla pista Mario Parri di via Mercurio sabato sera alle 20,45 si sfidano Circolo Pattinatori 1951 Edilfox Grosseto e Follonica Hockey 1954 Galileo, in un incontro che promette spettacolo ed emozioni. Le due formazioni maremmane stanno disputando una stagione all’altezza delle aspettative –  i ragazzi di Federico Paghi sono al sesto posto, quelli di Sergio Silva al quarto con sei punti in più dei cugini –  e nella tensostruttura di Barbanella giocheranno per incrementare il loro bottino di punti e avvicinare i loro obiettivi stagionali.

Quella valida per la 19ª giornata sarà una partita speciale: sarà la prima sfida disputata a Grosseto con il pubblico dopo il ritorno del Cp nella massima serie. Nell’ottobre 2020, infatti, Saavedra e compagni sconfissero la formazione del golfo a porte chiuse a causa della pandemia. E questo sarà sicuramente uno stimolo in più per i biancorossi di casa, decisi a vendicare la sconfitta per 7-2 (4-1 dopo i primi 25’) rimediata nella pista “Antonio Armeni”. Mister Paghi in settimana ha caricato i suoi ragazzi, per cercare di continuare a muovere la classifica dopo le vittorie con Monza e Matera, che hanno permesso di sistemarsi alle spalle delle big. La presenza di molti ex follonichesi nel quintetto di casa metterà poi ulteriore pepe su cinquanta minuti da vivere intensamente.

«Rispetto all’andata – sottolinea il tecnico dell’Edilfox Federico Paghi – ci sono molte cose diverse. Cambia quanto meno che non cominciamo da zero, perché all’andata c’era stato un mese di pausa che certamente non ci aveva fatto bene; cambia che siamo più in forma e siamo più determinati di allora. Abbiamo una classifica abbastanza tranquilla, siamo a pochi punti dal secondo obiettivo stagionale, la salvezza e poi da lì cercheremo di ottenere la posizione migliore per i playoff».

«Ai miei ragazzi – aggiunge il mister del Cp – chiederò un atteggiamento alla Grosseto. Dobbiamo fare quello che non abbiamo fatto a Follonica: siamo stati troppo remissivi, troppo attendisti e poi quando ci siamo svegliati ero troppo tardi per rimettere insieme i cocci che avevamo fatto».

L’Edilfox scenderà in pista con un diverso atteggiamento, più aggressivo e con una difesa concentrata ed ermetica per regalarsi e per regalare ai propri sostenitori un risultato positivo, che sarebbe importante anche per il morale: la prossima settimana sono in programma i recuperi delle ultime due gare d’andata, che serviranno a stabilire la classifica e gli accoppiamenti delle finali di Coppa Italia.

Il Grosseto avrà l’organico al completo e quindi l’allenatore potrà ruotare tutti gli uomini per cercare di fermare la meglio l’attacco del Galileo. I follonichesi sono tra l’altro reduci dal successo infrasettimanale con il Correggio.

 I convocati: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Paghi, Franchi, Cabella, Biancucci. 

I precedenti. Grosseto e Follonica s’affrontano per la quattordicesima volta nella massima serie. Il Grosseto ha vinto tre volte, nel 1975 (7-3), nel 1977 (1-0) e nella passata stagione (4-3); nove invece le affermazioni degli azzurri. Nel bilancio c’è anche un pareggio, strappato dall’Edilfox (3-3) lo scorso anno nella gara di ritorno al Capannino.

Il programma della 19ª giornata: Telea Sandrigo-Ubroker Bassano, Tierre Montebello-Teamservicecar Monza, Why Sport Valdagno-Wasken Lodi, Gamma Sarzana-Trissino, Edilfox Grosseto-Galileo Follonica, Engas Vercelli-Hp Matera; domenica Bidielle Correggio-GDS Forte dei Marmi.

La classifica: Trissino 46; Bassano e Wasken Lodi 32; Galileo Follonica e Forte dei Marmi 31;  Edilfox Grosseto 25; Engas Vercelli, Gamma Sarzana e Valdagno 23; Montebello 16; Monza 12; Sandrigo 11; Correggio 7; Hp Matera 0.

Marcatori: Jordi Mendez (Lodi) 36; Enric Torner (Lodi) e Giulio Cocco (Trissino) 24; Diogo Neves (Sandrigo) 22.

L’Edilfox cerca la prima vittoria del 2022 sulla pista Mario Parri contro il Teamservicecar Monza

Il Circolo Pattinatori Edilfox Grosseto va a caccia sabato sera, alle 20,45, sulla pista Mario Parri di via Mercurio, della prima vittoria del 2022. I ragazzi di Federico Paghi sfidano il Teamservicecar Monza in una sfida da prendere con le dovute cautele. I brianzoli, costretti come i grossetani a rinviare la partita del precedente turno, sono reduci dalla sconfitta con il Follonica, arrivata ad un solo secondo dalla sirena e giocheranno con il coltello tra i denti.

Saavedra e compagni, nelle prime due uscite del nuovo anno, hanno affrontato le big Trissino e Lodi, rimediando due sconfitte piene di recriminazioni, dopo aver giocato cinquanta minuti di ottimo hockey.

«La squadra è in salute – dice il difensore argentino Mario Rodriguez – Ha disputato due splendidi incontri contro Trissino e Lodi. Con i campioni d’Italia c’è stato il rammarico di averli messi in grossa difficoltà ma di aver subito troppo nel finale di primo tempo e squadre come Lodi quando vanno avanti è difficile riprenderle».

«Contro il Monza – aggiunge Rodriguez – ci aspetta una partita difficile. Escluse le prime tre della classifica che hanno preso un buon vantaggio, nella zona playoff c’è molto equilibrio, ma basta poco per ritrovarsi qualche posizione sotto. Dobbiamo difendere meglio di quanto abbiamo fatto nelle precedenti uscite e sfruttare al meglio le occasioni che creiamo»,

Il leader argentino è stato categorico nel fatto che vanno sfruttate le opportunità per andare a rete. Il Grosseto ha sprecato spesso occasioni per mettere il colpo del ko e contro il Monza, che può contare su un Nadini in grande condizione (19 reti) servirà una maggiore freddezza sotto porta.

Mister Paghi continua a far lavorare duro i suoi ragazzi per cercare di migliorare l’attuale posizione in classifica, che vede l’Edilfox all’ottavo posto con 19 punti, ma con una gara in meno. Il Monza ha undici punti ma sarebbe un errore sottovalutarlo.

I biancorossi si presentano al gran completo a questo quarto turno del girone di ritorno.

I convocati: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Paghi, Franchi, Cabella, Biancucci. 

I precedenti. Nella gara d’andata, disputata il 23 ottobre scorso, l’Edilfox ha vinto al Pala Rovagnati di Biassono (3-2) con un missile di Nacevich a 5’31 dalla fine. Lo scorso anno, invece, i grossetani s’imposero tre volte (due nei playout) e furono fermati sul 5-5 in via Mercurio. Nel bilancio totale degli scontri diretti ci sono cinque successi maremmani, due pareggi e sei affermazioni dei brianzoli.

Il programma della quarta di ritorno. Sabato: Edilfox Grosseto-Teamservicecar Monza, Tierre Montebello-Wasken Lodi, Engas Vercelli-Ubroker Bassano, Gamma Sarzana-Bidielle Correggio, Why Sport Valdagno-GDS Forte dei Marmi, Telea Sandrigo-Trissino. Mercoledì 2 marzo: Matera-Galileo Follonica.

La classifica: Trissino 39*; Galileo Follonica*, Forte dei Marmi 28; Bassano 26**; Wasken Lodi 23*; Engas Vercelli 22; Gamma Sarzana 20; Edilfox Grosseto*; Valdagno 19; Montebello 16; Sandrigo 11; Monza 11*; Correggio 7; Hp Matera 0*.  

Marcatori: Jordi Mendez (Lodi) 30; Joan Galbas (Sarzana), Diogo Neves (Sandrigo), Giulio Cocco (Trissino) 20; Davide Nadini (Monza), Enric Torner (Lodi) 19.

L’Edilfox sfida il Lodi campione d’Italia sulla pista Mario Parri di via Mercurio

Il Circolo Pattinatori Edilfox, a distanza di un mese dalla vittoriosa sfida contro il Valdagno, torna sabato sera (inizio alle 20,45) davanti al pubblico amico della pista Mario Parri per affrontare la  più affascinante delle sfide stagionali, contro il Wasken Lodi campione d’Italia uscente. Il duello, valido per la seconda giornata di ritorno, mette di fronte due formazioni appaiate al sesto posto. I lombardi nel precedente turno hanno fatto un sol boccone della cenerentola Matera, mentre Saavedra e compagni sono reduci dalla sconfitta sul campo della capolista Trissino, al termine di un incontro deciso dagli episodi, durante il quale i biancorossi hanno giocato alla pari con l’imbattuto quintetto veneto, che prima di un break nella ripresa, ha sofferto molto la vivacità dei grossetani.

«Dalla gara contro i campioni d’Italia – dice il presidente del Circolo Pattinatori, Stefano Osti –  mi aspetto una grande prestazione dei miei ragazzi, dopo la bella prova fornita sulla pista del Trissino. La nostra formazione ormai gioca alla pari con tutte le squadre del campionato e contro i lombardi cercherà di ripetere la prova dell’andata, magari provando a portare a casa i tre punti, pur consapevole del valore degli avversari».

«Alla vigilia del campionato – prosegue Osti – nessuno si sarebbe aspettato che Grosseto e Lodi, dopo 12 incontri disputati, sarebbero stati a pari punti; questo dimostra la crescita esponenziale della nostra formazione».

Durante la settimana l’allenatore Federico Paghi ha cercato di studiare gli errori compiuti sabato scorso, a cominciare dalle troppe palle gol non sfruttate, per provare a mettere in tasca tre punti davvero prestigiosi, che potrebbero dare una svolta alla stagione in ottica playoff. Al centro sportivo di via Mercurio si sfideranno il miglior attacco di serie A1 (il Lodi ha messo a segno 70 reti, 29 delle quali firmate da Mendez Ortiz e 16 da Torner) e il terzo (Edilfox è arrivato a 51 centri). Lo spettacolo dovrebbe essere dunque garantito. L’Edilfox vuole continuare sulla strada intrapresa dall’inizio della stagione per regalare soddisfazioni a tecnico e tifosi, belle prestazioni e magari anche la settima vittoria dell’anno, per rimanere agganciato ai quartieri nobili della graduatoria.

Grosseto si presenta questo appuntamento importantissimo con l’organico al completo, dopo che Lorenzo Biancucci ha ormai recuperato completamente da un piccolo stiramento. Dall’altra parte del campo ci sarà un ex, Romeo D’Anna (8 reti fino a questo momento), che cercherà di rendere la vita difficile agli ex compagni di squadra. 

I PRECEDENTI. Nella gara d’andata Grosseto e Lodi hanno portato a casa un punto a testa, al termine di 50’ equilibratissimi: dopo il 2-2 a metà tempo, il rigore di Rodriguez a 2’29 dalla fine ha consentito al Cp di firmare il primo punto dell’anno. Quella di sabato sera è la quattordicesima sfida in A1 tra le due squadre: tre i successi maremmani, un pareggio e nove vittorie lombarde.

I CONVOCATI: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Paghi, Franchi, Cabella, Biancucci. 

Il programma della seconda di ritorno: Telea Sandrigo-Bidielle Correggio, Edilfox Grosseto-Wasken Lodi, Engas Vercelli-Gsh Trissino, Teamservicecar Monza-Galileo Follonica, Tierre Montebello-GDS Forte dei Marmi, Why Sport Valdagno-Gamma Sarzana, Hp Matera-Ubroker Bassano.

La classifica: Trissino 33*; Follonica*, Forte dei Marmi 24; Bassano 23*; Vercelli 21; Edilfox Grosseto, Lodi* e Sarzana 19; Montebello 15; Valdagno 13; Monza 11; Sandrigo 8; Correggio 7; Matera 0. *una partita in meno

Ripartenza col botto per l’Edilfox, impegnato domenica a Trissino

Torna in pista il Circolo Pattinatori Edilfox dopo tre settimane di sosta del campionato di serie A1. I ragazzi di Federico Paghi saranno impegnati domenica alle 18 sul campo dell’imbattuta capolista GSH Trissino, quintetto che ha dominato la prima parte di stagione. Il peggior avversario che potesse capitare sulla strada di Saavedra e compagni, anche se i biancorossi sono pronti all’ennesima battaglia e si presentano in Veneto forti di un sesto posto che ha già garantito un posto per le Finali di Coppa Italia, che scatteranno a marzo con la disputa dei quarti di finale. Un piazzamento che tra l’altro può essere migliorato nei recuperi dell’andata contro Bidielle Correggio (23 febbraio alla pista Mario Parri) e a Forte dei Marmi (26 febbraio).

«Si riparte con il botto – dice l’allenatore dell’Edilfox, Federico Paghi – visto che facciamo visita al Trissino capoclassifica. Si spera che il nuovo anno inizi nel migliore dei modi, anche se la partita non è delle più facili. Noi comunque partiamo per fare bene». 

Cosa significa tornare in pista dopo un mese di sosta? «Ci sono delle incognite ma sono uguali per tutti».

Come cambia l’atteggiamento dell’Edilfox rispetto al girone d’andata?

«C’è maggiore consapevolezza da parte nostra, ma anche dalla parte del Trissino, ancora imbattuto. La nostra squadra rispetto alla prima gara della stagione è cresciuta tanto. Siamo in casa loro e il fatto di essere imbattuti darà sicuramente una spinta psicologica. Noi comunque, come è nostro costume, non ci nascondiamo e andiamo là per fare risultato, o almeno per vendere cara la pelle».

«In queste settimane – prosegue il tecnico follonichese del Circolo Pattinatori – abbiamo lavorato molto bene, con voglia, concentrazione, determinazione. 

Il Grosseto dovrà recuperare nelle prossime settimane le ultime due partite del girone d’andata. «Lo scorso anno era peggio, ne dovevamo recuperare cinque, quest’anno solo due», conclude Paghi.

Il Circolo Pattinatori si presenterà a Trissino al gran completo, anche se Lorenzo Biancucci è appena rientrato in gruppo a seguito di uno stiramento inguinale.

I precedenti. All’andata l’Edilfox ha giocato alla pari con il quintetto allenato da Alessandro Bertolucci, perdendo per 3-1 (primo tempo 2-0), dopo aver disputato un grande match. Complessivamente sono undici i precedenti tra le due squadre: quattro le vittorie grossetane, sei quelle venete. Finì invece sul 2-2 la sfida del ritorno a Trissino nella stagione 1977.

I convocati: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Paghi, Franchi, Cabella, Biancucci.

Il programma della 1ª di ritorno. Sabato: Galileo Follonica-Why Sport Valdagno, Wasken Lodi-Hp Matera, GDS Forte dei Marmi-Engas Vercelli, Gamma Sarzana-Telea Sandrigo. Domenica: Ubroker Bassano-Teamservicecar Monza, Gsh Trissino-Edilfox Grosseto, Bidielle Correggio-Tierre Montebello.

La classifica: Trissino 30*; Follonica 23*; Forte dei Marmi e Vercelli 21; Bassano 20*; Edilfox Grosseto 19; Lodi* e Sarzana 16; Montebello, Valdagno 12; Monza 11; Sandrigo 8; Correggio 7; Matera 0.

*una partita in meno

Marcatori: Mendez Ortiz (Lodi) 23, Nadini (Monza) e Francesco Banini (Follonica) 16, Neves (Sandrigo) 15, Saavedra (Grosseto) 14.

L’Edilfox mercoledì a Sarzana per consolidare il quinto posto in classifica

Il Circolo Pattinatori Edilfox Grosseto, balzato al quinto posto solitario della classifica di A1 dopo la vittoria di sabato scorso con il Valdagno, fa visita mercoledì sera alle 20,45 (diretta streaming su Fisrtv.it) al Gamma Innovation Sarzana, una delle formazioni più accreditate alla vigilia ma che dopo dieci giornate occupa solo l’ottava posizione, anche se nell’ultima gara disputata è andata a vincere sul campo del fanalino Matera per 3-2. Un match delicatissimo, insomma, per Saavedra e compagni, intenzionati però a continuare a stupire e a consolidare una posizione di primo piano. I biancorossi di Federico Paghi sono ad un punto dalla qualificazione per le finali di Coppa Italia, ma adesso l’obiettivo sarà di rimanere il più possibile in alto.

«Ci aspetta un incontro impegnativo – sottolinea mister Paghi – il Sarzana è una grande squadra, costruita giocarsi un posto per le semifinali, per la finale. Ultimamente i liguri di Mirko Bertolucci sono rimasti un po’ indietro, ma proprio per questo servirà una grande partita. Non ci poniamo limiti e andiamo a Sarzana per fare risultato».

«Il Grosseto – prosegue il tecnico – è reduce da una serie di belle prestazioni e serve dare continuità a questi risultati. Dobbiamo però essere più cinici e sfruttare le occasioni che creiamo per assestare il colpo del ko. Contro il Valdagno abbiamo fallito due punizioni di prima, ma anche contro il Trissino e il Follonica abbiamo sbagliato tiri diretti che avrebbero riaperto il match. Mi aspetto un’altra prova di carattere dai miei ragazzi».

L’Edilfox si presenterà alla pista del Vecchio Mercato con nove giocatori a referto, per l’indisponibilità di Lorenzo Biancucci. 

I convocati: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Paghi, Franchi, Cabella.

I precedenti: Circolo Pattinatori e Sarzana si sono affrontati nella loro storia solo due volte in A1, nella passata stagione. I liguri hanno vinto in casa 4-1 e in via Mercurio per 3-1.

•Il programma della undicesima giornata, ore 20,45: Gamma Sarzana-Edilfox Grosseto, Telea Medical Sandrigo-Tierre Montebello, Bidielle Correggio-Hp Matera, Wasken Lodi-Galileo Follonica, Trissino-Ubroker Bassano, Why Sport Valdagno-Engas Vercelli, GDS Forte dei Marmi-Teamservicecar Monza. Rinviata: Wasken Lodi-Galileo Follonica.

Classifica: Trissino 30; Follonica 23; Vercelli 21; Bassano 20;  Grosseto 19; Forte dei Marmi 18; Lodi 16; Sarzana 13; Monza 11; Montebello, Valdagno 9; Sandrigo 8; Correggio 4; Matera 0.

Marcatori: Mendez Ortiz (Lodi) 23, Nadini (Monza) e Francesco Banini (Follonica) 16. I grossetani: Saavedra 12, Franchi 8, Paghi e Mount 7, Rodriguez 6. 

L’Edilfox ospita il Valdagno. Obiettivo tre punti per avvicinare le Finals di Coppa Italia

Il Circolo Pattinatori Edilfox, sulla pista di via Mercurio, che verrà intitolata nel pomeriggio di sabato al suo fondatore e primo presidente Mario Parri, cerca di avvicinare ulteriormente il pass per le Final Eight di Coppa Italia ospitando alle 20,45 il Why Sport Valdagno, una delle poche formazioni che possono ancora provare a contrastare i ragazzi di Federico Paghi nella corsa ad un posto tra le primo otto al termine del girone d’andata.

Dopo la straordinaria vittoria sul campo della Telea Sandrigo, Saavedra e compagni hanno ben sette punti di vantaggio sulla nona in graduatoria, con quattro partite ancora da disputare. Non è ovviamente il momento di abbassare la guardia e un successo contro il Valdagno sarebbe fondamentale per la conquista del primo traguardo stagionale. Il mister in settimana ha tenuto duri allenamenti, per mantenere alta la concentrazione in un momento decisivo per le sorti di questa stagione.

La formazione veneta, guidata da Diego Mir, è reduce dai successi contro il Monza (3-2) e il Matera (9-4) e si presenta dunque a Grosseto in buone condizioni.

L’Edilfox è però fermamente decisa a continuare la marcia vincente, che dura da due giornate e soprattutto vuole confermare la prestazione di sabato scorso a Sandrigo.

«Abbiamo fornito una prova straordinaria – sottolinea il capitano Pablo Saavedra – da grande squadra. Contro un avversario di ottima caratura, abbiamo messo in mostra tutto il nostro potenziale».

«ll Valdagno è un avversario tosto – prosegue Saavedra – ma noi vogliamo vincere per guadagnarci il prima possibile un posto nelle finali di Coppa Italia. Sappiamo che servirà un’altra bella prova, contro una difesa arcigna, ma siamo prontissimi a far divertire il nostro pubblico».

I PRECEDENTI. Quella di sabato sera è la nona sfida tra Circolo Pattinatori e Valdagno. Il bilancio parla di tre vittorie grossetane, un pareggio e quattro successi vicentini. Nella passata stagione i veneti hanno espugnato la pista di via Mercurio (9-3), mentre al ritorno la “Big red machine” ha pareggiato in trasferta per 6-6.

I CONVOCATI: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, Paghi, Franchi, Cabella.

ARBITRI: Franco Ferrari e Louis Antony Hyde.

Il programma della decima di campionato: Hp Matera-Gamma Sarzana, Engas Vercelli-Telea Medical Sandrigo, Galileo Follonica-Tierre Montebello, Wasken Lodi-Gsh Trissino, Edilfox Grosseto-Why Sport Valdagno, Teamservicecar Monza-Bidielle Correggio, Ubroker Bassano-GDS Forte dei Marmi.

Classifica: Trissino 24; Follonica 20; Vercelli 18; Grosseto, Lodi e Bassano 16; Forte dei Marmi,  Sarzana 10; Montebello 9; Sandrigo 8; Valdagno 6;  Monza 5; Correggio 3; Matera 0.

Insidiosa trasferta per il Circolo Pattinatori Edilfox sulla pista di Sandrigo

Insidiosa trasferta per il Circolo Pattinatori Edilfox Grosseto, impegnato sabato sera alle 20,45 (diretta streaming su Fisrtv.it) sulla pista della Telea Medical Sandrigo. I ragazzi di Federico Paghi, rigenerati dalla bella vittoria casalinga contro il Montebello, vanno a caccia di un successo che consoliderebbe il settimo posto in graduatoria che, a cinque giornate dalla fine del girone d’andata, garantirebbe il pass per le Final Eight di Coppa Italia. I biancorossi si confronteranno però con un quintetto che mercoledì scorso ha vinto in rimonta sulla pista dell’Hp Matera, passando dallo 0-2 al 4-3 finale.

«La gara di Sandrigo – dice l’allenatore dell’Edilfox Federico Paghi – sarà una battaglia come le altre, come quella vinta mercoledì con il Montebello. I veneti hanno un buon organico e hanno il vantaggio di giocare in casa. Dobbiamo metterci in testa che quest’anno il campionato è equilibratissimo e che non esistono incontri facili».

Paghi chiede quindi la massima concentrazione per l’incontro di Sandrigo, che se affrontato con la giusta serenità, che hanno dato i tre punti contro la Tierre, può permettere a Saavedra e compagni di esprimersi al meglio e magari capitalizzare maggiormente le occasioni create, a cominciare dai “testa a testa”, dopo averne falliti una decina mercoledì.

L’Edilfox si troverà di fronte un avversario in buona condizione, reduce dalle vittorie contro Monza e Matera che l’hanno fatto salire al decimo posto, l’ultimo utile per i playoff. Diogo Neves il miglior realizzatore del Sandrigo con 8 reti, mentre Pablo Saavedra è arrivato in doppia cifra, undici reti e fa un altro passo in avanti verso le cento reti con la maglia del Circolo Pattinatori: adesso è a 98.

I PRECEDENTI: Tra Sandrigo e Grosseto ci sono solo due precedenti nella massima serie, nella passata stagione. Il Circolo Pattinatori Edilfox vinse in veneto per 2-1 con reti di Fantozzi e D’Anna, ma perse 8-3 in via Mercurio, dopo essere andato al riposo già sotto 5-0.

I CONVOCATI: Menichetti, Sassetti; Mount, Nacevich, Saavedra, Rodriguez, Biancucci, Paghi, Franchi, Cabella.

ARBITRI: Giovanni Andrisani e Alessandro Ciccolella.

Il programma della nona giornata di A1.   Sabato, ore 20,45: Tierre Montebello-Engas Vercelli, Telea Medical Sandrigo-Edilfox Grosseto. Domenica, ore 18: Bidielle Correggio-Ubroken Bassano. Mercoledì 15, ore 20,45: Why Sport Valdagno-Hp Matera, GDS Forte dei Marmi-Wasken Lodi, Gsh Trissino-Galileo Follonica, Gamma Sarzana-Teamservicecar Monza.

Classifica: Trissino 24; Follonica 20; Lodi e Bassano 16; Forte dei Marmi,  Vercelli 15; Grosseto  13; Sarzana 10; Montebello 9; Sandrigo 8; Valdagno 6;  Monza 5; Correggio 3; Matera 0.

Marcatori: Mendez Ortiz (Lodi) 20; Francesco Banini (Follonica) 15; Nadini (Monza) 13; Soares (Montebello) e Saavedra (Grosseto) 11; Tataranni (Vercelli), Fantozzi (Correggio), Galbas (Sarzana), Torner (Lodi), Malagoli (Trissino) 10.